Mauro Vecchio

Google, celebritÓ fuori dal Tubo

I videocanali dedicati alle star del pop o del rap non sono riusciti ad attirare e fidelizzare gli utenti di YouTube. La piattaforma concederÓ nuovi finanziamenti solo ai canali tematici

Roma - ╚ passato quasi un anno dalla prima tornata di finanziamenti concessi dal gigante Google ai vari partner sulla piattaforma di video sharing YouTube. Un totale di 100 milioni di dollari per più di cento nuovi canali tematici, nel processo di mutazione del Tubo in una vera e propria televisione digitale, per insidiare il primato dei principali servizi di video-on-demand.

I vertici di BigG hanno ora annunciato nuove iniezioni di liquidità per il 30-40 per cento dei canali inseriti lo scorso anno, tagliando fuori numerosi partner che non sarebbero riusciti ad attirare l'interesse degli utenti. Tra questi, i videocanali dedicati alle grandi star della musica e dell'intrattenimento globale, dalla regina del pop Madonna al famoso skateboarder Tony Hawk.

Alla base del fiasco, l'apparente incapacità di costruire audience fidelizzata con l'aiuto dei principali strumenti della ricerca demografica. In altre parole, lo status di celebrità non basterebbe a spingere un canale verso il paradiso delle visualizzazioni al top del video sharing. Per YouTube, i creatori di contenuti attenti alle esigenze del pubblico risulterebbero decisamente più redditizi.
Con oltre un milione di visualizzazioni a settimana, i canali finiti nella top 25 dei più seguiti su YouTube riceveranno finanziamenti per una cifra variabile tra 1 e 5 milioni di dollari. In cambio, i vari partner del Tubo concederanno in esclusiva i propri contenuti per un anno, alimentando l'ecosistema della condivisione dei filmati con un approccio aggressivo verso la programmazione suddivisa per canali tematici.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • BusinessYouTube presenta i canali europei La piattaforma di videosharing ha annunciato il lancio di sessanta nuovi canali europei. Partenership con le maggiori case di produzione del vecchio continente. E un'offerta sempre pi¨ concorrenziale alla TV
  • AttualitàYouTube, onore agli uploaderLa piattaforma di video sharing festeggia con un bottone dorato un gruppo di 80 canali che ha superato il milione di iscritti. Con tanto di buono per una videocamera griffata. Cresce il valore dei fornitori di contenuti
  • Digital LifeWebTheatre/ YouTube, i canali e il caosdi G. Niola - Elevare ci˛ che Ŕ nerd a prodotto strutturato: YouTube centralizza materiale originale e la confusione regna. L'italiano Web Series TV prova a battere un'altra strada