Luca Annunziata

Windows, la campagna delle star

Microsoft ripropone una ricetta già sperimentata: testimonial famosi per il lancio dei nuovi sistemi operativi desktop e mobile

Roma - Non è ancora andata a regime, ma la lucrosa campagna milionaria promessa da Steve Ballmer per Windows 8 e Windows Phone 8 sta decollando: tra spot e indiscrezioni sui testimonial scelti da Microsoft per incrementare la popolarità delle proprie creature ci sarà di cosa parlare nelle settimane a venire. Al momento l'attenzione massima pare concentrata sui cellulari, ma è indubbio che andando incontro al Natale anche il sistema operativo per i PC riceverà la sua dose di attenzioni.


Nel Regno Unito si rincorrono le voci sui grossi nomi che riempiranno schermi e cartelloni per Windows Phone: Gwen Stefani e Jay Z sono i più noti a livello planetario, ma anche l'attore James Corden e la presentatrice TV Holly Willoughby sono della partita. Probabilmente BigM punta a reclutare personaggi noti per parecchie nazioni in cui la promozione dei nuovi Windows sarà massima, un po' come fece qualche anno fa coinvolgendo il suo fondatore Bill Gates, il comico Jerry Seinfield, lo scrittore Deepak Chopra, star della TV e dello sport come Eva Longoria e Tony Parker (all'epoca marito e moglie).

Per ora la campagna USA non è entrata ancora nel vivo: c'è un primo spot di AT&T per promuovere il Nokia Lumia 920, e c'è uno spot "inspirational" che va in onda in TV durante le partite della NFL (football americano). Particolare curioso, il concept e la struttura dello spot ricordano moltissimo un vecchio spot di Google per Android.



Windows 8 al momento ha fatto capolino agli MTV European Music Award, in particolare nel backstage dove uno dei presentatori dell'emittente dava conto di red carpet, sondaggi e commenti provenienti da Internet attraverso un megaschermo a piastrelle. In attesa di una campagna in grande stile. (L.A.)
8 Commenti alla Notizia Windows, la campagna delle star
Ordina