Mauro Vecchio

Apple, rimozione per le app della memoria

La Mela chiede ai suoi sviluppatori di rinominare o rimuovere i titoli videoludici che contengono il termine Memory. La societÓ tedesca Ravensburger ha rivendicato il suo trademark per il gioco da tavolo

Roma - Notifiche a raffica per numerosi sviluppatori videoludici che operano su iOS e hanno prodotto applicazioni con il termine Memory nel titolo. Apple ha chiesto ai suoi developer di rinominare le app realizzate, evitando misure estreme come la rimozione immediata dai vasti meandri dello store di Cupertino.

Alla base del problema sembra essere una takedown notice inviata dalla società tedesca Ravensburger, produttrice del famoso gioco da tavolo Memory. Ravensburger ha rivendicato il controllo del trademark Memory in 42 paesi del mondo, dall'Armenia al Venezuela. Non negli Stati Uniti, dove le applicazioni videoludiche di Apple potranno conservare il nome.

Essendoci però numerose versioni internazionali delle app della Mela, ai vari sviluppatori è stato chiesto di rinominare o rimuovere i titoli. Darren Murtha, developer della popolare Preschool Memory Match, ha dichiarato di essere troppo indaffarato per rimettere mano alla sua app, che ora sparirà dallo store almeno fino al prossimo anno. (M.V.)
Notizie collegate
29 Commenti alla Notizia Apple, rimozione per le app della memoria
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)