CD ai cereali da Sanyo

No, non servono per fare una colazione ricca di carboidrati ma per risolvere il problema dello smaltimento dei CD di plastica: i dischi al mais sono completamente biodegradabili

Tokyo (Giappone) - Biodegradabili al cento per cento. E' questa la caratteristica chiave dei MildDisc, un nuovo tipo di compact disc che potrebbe risolvere, nel prossimo futuro, il problema dello smaltimento dei CD tradizionali.

Sviluppati congiuntamente dalle giapponesi Sanyo Mavic Media e Mitsui Chemicals, i MildDisc vengono prodotti con un polimero (acido poli-lattico) derivato dal mais che, una volta sotterrato o incenerito, non rilascia residui tossici. In media, con una pannocchia di granturco è possibile produrre 10 dischi da 12 cm conformi allo standard CD.

Biodegradabili, oltre al disco, saranno anche la custodia e la pellicola protettiva. Questa caratteristica permetterà a Sanyo di vendere i propri CD con il bollino standard "GreenPla", che certifica i prodotti basati su materiali plastici non inquinanti.
Sanyo, che commercializzerà i MildDisc a partire dal prossimo dicembre, sostiene che i suoi sono i primi dischi in plastica vegetale a poter essere utilizzati come alternativa commerciale ed ecologica ai supporti ottici in policarbonato usati per i CD audio, i CD-ROM e i Video CD. L'azienda assicura poi che i MildDisc hanno una durata, a temperature normali, paragonabile a quella degli attuali CD.
TAG: hw
26 Commenti alla Notizia CD ai cereali da Sanyo
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)