Mauro Vecchio

GTA, il copyright ferma Vice City

Il popolare videogame rimosso dalla piattaforma Steam, dopo l'inclusione non autorizzata di un brano di Michael Jackson. Rockstar Games ripristinerà l'episodio il prima possibile

Roma - Lo sgomento sui volti di tutti gli appassionati della popolare serie videoludica Grand Theft Auto (GTA), dopo l'improvvisa sparizione del capitolo Vice City dalla piattaforma di distribuzione legale Steam. Nessuna possibilità di scaricare il videogame, in procinto di sbarcare sul mercato con le sue versioni per dispositivi iOS e Android.

Apparso sul forum nordamericano di Steam, un breve comunicato di Rockstar Games ha chiarito l'arcano: GTA Vice City è stato rimosso dallo store digitale per una questione legata ai diritti di sfruttamento di un brano tutelato dal copyright. "Lo ripristineremo il prima possibile", ha spiegato la casa statunitense.

Pare che la stessa Rockstar Games abbia ricevuto una notifica di rimozione del videogame in seguito all'utilizzo illecito della canzone di Michael Jackson Wanna be Startin' Something, presente nella playlist della stazione radio Vice City's Fever 105 all'interno del capitolo della serie videoludica.
Minacciati dalla major Sony Music Entertainment, i responsabili della società statunitense hanno dunque rimosso il videogioco da Steam. Chi ha già acquistato e scaricato GTA Vice City potrà comunque ripetere le operazioni di download e installazione sul proprio PC.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàBrasile: nessuno giochi a GTA IVIl publisher Rockstar Games avrebbe violato il copyright a causa di un particolare brano inserito nella colonna sonora. Richiesto il blocco delle vendite in tutto il pianeta
  • BusinessEA, Zynga e i cloni ludiciIl gioco di Zynga avrebbe troppi tratti in comune con The Sims Social. EA denuncia: quella "Ville" è troppo piccola per tutte e due
21 Commenti alla Notizia GTA, il copyright ferma Vice City
Ordina
  • Impossibile che fino a quel punto Rockstar non fosse in regola.

    Probabilmente il cambio del tipo di distribuzione (da fisica a digitale) non era coperto (presumibilmente per un cavillo) dal tipo di diritti acquisiti da Rockstar per VC. Oppure c'era una scadenza di questi diritti.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: Michele Pola
    >
    > > Probabilmente il cambio del tipo di
    > distribuzione
    > > (da fisica a digitale) non era coperto
    > > (presumibilmente per un cavillo) dal tipo di
    > > diritti acquisiti da Rockstar per VC. Oppure
    > > c'era una scadenza di questi
    > > diritti.
    >
    > bisognerebbe chiedere al diretto interessato:
    > Micheal
    > Jackson.
    > .
    > .
    > .
    > .
    > Ah no.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 20 novembre 2012 13.40
    > --------------------------------------------------
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
  • Molto sensato. Tuttavia io sono dell'idea della notizia pilotata.
  • Vice city era famoso per il boxset della colonna sonora..tutte canzoni anni 80 che di certo Rockstar non ha messo scaricandole da emule ma pagando i dovuti diritti.
    Mi sa un po di mossa pubblicitaria e basta, oppure da una richiesta esosa da parte di Sony per i diritti.
  • - Scritto da: ChickenBaluba
    > Vice city era famoso per il boxset della colonna
    > sonora..tutte canzoni anni 80 che di certo
    > Rockstar non ha messo scaricandole da emule ma
    > pagando i dovuti
    > diritti.
    > Mi sa un po di mossa pubblicitaria e basta,
    > oppure da una richiesta esosa da parte di Sony
    > per i
    > diritti.

    Vice City, quando uscì, aveva ancora addosso la fama di gioco controverso "e basta"; poi da San Andreas in poi, quindi SA, GTA 4 + relative espansioni e prossimamente GTA 5, anche la critica "mainstream" tipo quella dei quotidiani, ha cominciato a considerarli per quello che realmente sono. E nel bene o nel male sono diventate delle macchine da soldi COLOSSALI.

    Penso sia chiaro che Sony adesso vuole una fetta più grande della torta.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • e lo stesso principio per cui ti sequestrano la macchina per una multa non pagata, mentre se evadi milioni di € te la cavi pagando solo una percentuale di quanto dovuto:e piu facile fare gli intransigenti bastardi con chi non ha i mezzi per difendersi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonym ous
    > e lo stesso principio per cui ti sequestrano la
    > macchina per una multa non pagata, mentre se
    > evadi milioni di € te la cavi pagando solo una
    > percentuale di quanto dovuto:e piu facile fare
    > gli intransigenti bastardi con chi non ha i mezzi
    > per difendersi.

    Ma a proposito, mi hanno detto che vogliono mettere una tassa sul conto in banca ! Quelli al di sotto di una certa cifra ovviamente.
    krane
    22544
  • ma forse ti riferisci all'imposta di bollo? se si, nel 2013 se ne vedranno delle belle....
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > Se un utente qualunque distribuisce a 10 persone
    > un brano musicale paga multe fantascientifiche e
    > va in
    > galera.

    Non mi risultano ancora sentenze passate in giudicato... di che parli?

    > Se Rockstar lo distribuisce illegalmente a
    > qualche milione di persone, si scusa, una stretta
    > di mano, un sorriso, un abbraccio ed è finita
    > lì.

    Hahaha, dici? Solo perchè non leggi di azioni giudiziaria non vuol dire che non ve ne siano: possono benissimo aver raggiunto un accordo stragiudiziale! Ma se non lo leggi su PI non ci credi, giusto?

    > Quindi la domanda è:
    > PERCHE' NON MANDANO IN GALERA ANCHE IL
    > RESPONSABILE DI
    > ROCKSTAR????

    Lo puoi fare te: fai una bella denuncia/querela.
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: ThEnOra
    >
    > > Non mi risultano ancora sentenze passate in
    > > giudicato... di che parli?
    >
    > Dei mille casi di persone condannate a pagare
    > cifre incredibilmente sproporzionate per pochi
    > file.

    Dove? Dove? Dove?
    Link pls.

    > > > Se Rockstar lo distribuisce
    > illegalmente
    > a
    > > > qualche milione di persone, si scusa,
    > una
    > > stretta
    > > > di mano, un sorriso, un abbraccio ed è
    > finita
    > > > lì.
    > >
    > > Hahaha, dici? Solo perchè non leggi di azioni
    > > giudiziaria non vuol dire che non ve ne
    > siano:
    > > possono benissimo aver raggiunto un accordo
    > > stragiudiziale! Ma se non lo leggi su PI non
    > ci
    > > credi,
    > > giusto?
    >
    > Quindi la risposta alla mia domanda me la dà i tu:
    > Perché hanno corrotto l'accusa.

    Un'accusa che si fa corrompere... hahaha Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    > > > Quindi la domanda è:
    > > > PERCHE' NON MANDANO IN GALERA ANCHE IL
    > > > RESPONSABILE DI
    > > > ROCKSTAR????
    > >
    > > Lo puoi fare te: fai una bella
    > denuncia/querela.
    >
    > perché dovrei perdere tempo a salvaguardare i
    > diritti detenuti da un
    > altro?

    Ottimo senso civico il tuo...!!!
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: ThEnOra
    >
    > > Dove? Dove? Dove?
    > > Link pls.
    >
    > conosci benissimo i casi con sentenze che
    > continuano a rimbalzarsi fra loro multe che sono
    > sempre e comunque
    > sporporzionate.

    Passate in giudicato, no.

    > > Un'accusa che si fa corrompere... hahaha
    > > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > o un accusa che ricatta.
    > "o mi paghi o finisci in galera"
    > oppure
    > "ti pago, ma non denunciarmi"
    >
    > Una delle due.

    Puoi rileggerti?
  • - Scritto da: ThEnOra
    > - Scritto da: unaDuraLezione
    > > - Scritto da: ThEnOra
    > >
    > > > Dove? Dove? Dove?
    > > > Link pls.
    > >
    > > conosci benissimo i casi con sentenze che
    > > continuano a rimbalzarsi fra loro multe che
    > sono
    > > sempre e comunque
    > > sporporzionate.
    >
    > Passate in giudicato, no.

    LA famosa mamma Jamie, per dirne una.
    Ah gia ma per partito preso hai deciso di ciurlare nel manico e non discutere del fatto che questi PAGLIACCI del copyright fanno la voce grossa con dei poveretti mentre ritornano a + miti consigli con quelli della loro taglia.

    Questo atteggiamento è francamente ipocrita.
    Così ipocrita che se non lo hai gia fatto, dovresti aprire una videoteca.
    non+autenticato
  • Ipocrita a me? Sarò ipocrita ma tu sei, come sempre, in malafede.
    A te risulta che mamma Jamie abbia pagato? Che sia finita in galera? Anzi, ti risulta che la causa legale sia terminata???????? A me no. PUNTO.
  • Voglio vedere chi difende ancora il copyright dicendo che incentiva la produzione e diffusione di contenti e opere..
  • Eccomi. Dicevi? Ah... le solite baggianate!
  • Pero'... ce ne hanno messo di tempo sti parassiti.