Un feto stampato in 3D

Un modello in plastica da conservare per sempre

Dal Giappone, una nuova trovata pubblicitaria: si punta sul fattore emozionale coinvolgendo le donne in stato di gravidanza. Sulla scia del successo ottenuto da qualche anno a questa parte dalle ecografie 3D e 4D, che tanto piacciono ai genitori in attesa del loro figlio, l'azienda giapponese Fasotec propone una stampa 3D del feto. Si tratta di una miniatura in plastica che riproduce piuttosto fedelmente la piccola vita che si muove all'interno del pancione della mamma.

Fasotec


Per poter toccare con mano la stampa del piccolo, la mamma dovrà sottoporsi ad una MRI (risonanza magnetica ad immagini). Tramite le immagini acquisite, il computer genererà un modello tridimensionale in grado di guidare una stampante 3D. L'inconveniente è quello di dover assumere una posizione scomoda per quasi un'ora e dover sopportare il rumore fastidioso del macchinario.
Il servizio soprannominato "Form of Angels" e proposto alle donne in gravidanza, lascia un poco dubbiosi circa l'impatto che la risonanza magnetica potrebbe avere sul nascituro. In effetti sembrerebbe che l'azienda giapponese sfrutti questa trovata solo ed esclusivamente a scopo pubblicitario. Il vero obiettivo, certamente più interessante e forse meno grottesco e controproducente, è quello di utilizzare questa tecnica in ambito chirurgico. Avere a disposizione il modello 3D dell'organo del paziente che deve essere operato può certamente facilitare il compito del chirurgo, il quale può immediatamente rendersi conto del punto dove agire, visualizzando da vicino posizionamento e angolazione del problema. Fasotec pensa di introdurre questa nuova tecnologia anche nell'ambito della medicina estetica e della odontoiatria.

(via The Register)
TAG: gadget
4 Commenti alla Notizia Un feto stampato in 3D
Ordina
  • Deve essere in grado di muovere la bocca e cantare Teardrop dei Massive Attack.

    Anzi, tutto Mezzanine.

    Op op op, forza Giappone, non deludermi!
    non+autenticato
  • Non serve a niente sta roba, la risonanza magnetica non si può fare e comunque il bambino da qua ad un'ora si è già mosso.

    Adesso, io dico, al cinema ci stanno riproponendo film in 3d di tutti i tipi, qua su PI qualsiasi cosa che stampi in 3d adesso fa notizia. A questo punto manca quello che ti fa la stampa mentri la fai al bagno, basta che ci stai più di un'ora!

    A me va bene anche se scremiamo un po' le notizie, queste cose qua servono per farsi pubblicità ma non sono innovazione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 3dharotto
    > Non serve a niente sta roba, la risonanza
    > magnetica non si può fare e comunque il bambino
    > da qua ad un'ora si è già
    > mosso.
    >
    > Adesso, io dico, al cinema ci stanno riproponendo
    > film in 3d di tutti i tipi, qua su PI qualsiasi
    > cosa che stampi in 3d adesso fa notizia. A questo
    > punto manca quello che ti fa la stampa mentri la
    > fai al bagno, basta che ci stai più di
    > un'ora!
    >
    > A me va bene anche se scremiamo un po' le
    > notizie, queste cose qua servono per farsi
    > pubblicità ma non sono
    > innovazione.

    Vedrei questo articolo più per focus che per punto-informatico!
  • - Scritto da: evilmind
    > - Scritto da: 3dharotto
    > > Non serve a niente sta roba, la risonanza
    > > magnetica non si può fare e comunque il bambino
    > > da qua ad un'ora si è già
    > > mosso.
    > >
    > > Adesso, io dico, al cinema ci stanno
    > riproponendo
    > > film in 3d di tutti i tipi, qua su PI qualsiasi
    > > cosa che stampi in 3d adesso fa notizia. A
    > questo
    > > punto manca quello che ti fa la stampa mentri la
    > > fai al bagno, basta che ci stai più di
    > > un'ora!
    > >
    > > A me va bene anche se scremiamo un po' le
    > > notizie, queste cose qua servono per farsi
    > > pubblicità ma non sono
    > > innovazione.
    >
    > Vedrei questo articolo più per focus che per
    > punto-informatico!

    Si è vero, ahi proprio ragione. Però si tratta di una curiosità degna di nota. Se non per la trovata di marketing (comunque piuttosto inquietante), per l'idea di utilizzare tale tecnica in ambito chirurgico. Questa si che è l'innovazione che è sfuggita a 3dharotto (per altro i film in 3d hanno rotto anche me)
    non+autenticato