Mauro Vecchio

YouTube, sottotitoli poliglotti

Il sistema di generazione automatica dei sottotitoli è stato esteso a sei lingue europee, tra cui l'italiano e il tedesco. Il Tubo mette a disposizione strumenti per migliorare la qualità delle traduzioni

Roma - Dalla fine del 2009, la gigantesca piattaforma di video sharing YouTube ha attivato un sistema automatizzato per la generazione di sottotitoli sulla base di una specifica tecnologia di riconoscimento vocale. In un recente post apparso sul blog ufficiale del Tubo, lo strumento noto come automatic captioning è stato esteso a sei lingue parlate nel Vecchio Continente.



Dal tedesco all'italiano, passando per il russo e il portoghese, centinaia di milioni di utenti potranno attivare con un semplice click i sottotitoli attraverso il pulsante CC. Il portalone di Google ha comunque sottolineato come le attuali traduzioni in tempo reale possano essere affette da comuni errori linguistici.
Per questo motivo, il Tubo ha messo a disposizione una serie di strumenti software per permettere ai vari content creator di migliorare la traduzione simultanea delle parti audio nei filmati online. Ancora una volta applausi da parte di tutte quelle associazioni impegnate nella tutela dell'accessibilità da parte di persone affette da sordità o altri disturbi dell'udito. (M.V.)
Notizie collegate
  • TecnologiaYouTube ha i sottotitoli in giapponeseIl Tubo estende la tecnologia di generazione automatica dei sottotitoli a tutti i video in lingua giapponese. Si tratta della prima estensione in una lingua diversa dall'inglese
  • TecnologiaYouTube sottotitolaIl portale di video sharing presenta novità tecnologiche in materia di accessibilità e nuove partnership in terra d'Albione. Mentre c'è chi ventila che già da tempo il business di YouTube genererebbe profitti
10 Commenti alla Notizia YouTube, sottotitoli poliglotti
Ordina