Mauro Vecchio

Apple contro Samsung, i dati sulla pace con HTC

Svelati alcuni dettagli sull'accordo tra Cupertino e Taipei. Ma nessun dettaglio economico trapela. Samsung punta a usare queste informazioni nella causa che la vede contrapposta alla Mela

Roma - Dopo i veleni legali, Apple e HTC avevano siglato la pace con un accordo di licenza per lo sfruttamento reciproco di brevetti in un periodo di dieci anni. Il giudice distrettuale Lucy Koh ha ora autorizzato il rilascio di un documento contenente alcuni dettagli sull'armistizio, un faldone di oltre 140 pagine a disposizione degli avvocati di Samsung nella grande guerra con il colosso di Cupertino.

Nella visione del giudice statunitense, Apple e HTC non sono tenute a rivelare la cifra esatta delle royalty che l'azienda taiwanese verserà alla Mela per la distribuzione globale dei suoi prodotti basati su Android. Pesantemente redatto, il documento mostrato in aula ha chiarito ciò che non è stato incluso nell'accordo di licenza. In primis, i brevetti relativi al design della Mela, che resteranno off-limits per il competitor asiatico.

Stando ai dettagli rimasti nel documento - i legali di Samsung l'avevano urgentemente richiesto per verificare con precisione quali brevetti fossero stati inclusi - Apple e HTC avranno un diritto d'accesso non esclusivo ai reciproci brevetti, con l'azienda di Cupertino che rinuncerà alle azioni legali a patto che HTC lasci in pace il suo design nei gadget destinati al mercato mobile.
Il rilascio dei dettagli sulla pace con HTC è solo il preludio al nuovo scontro con il grande rivale Samsung, previsto per domani in California. Al giudice Koh spetterà il compito di decidere se alzare o abbassare la multa da 1,05 miliardi di dollari imposta a Samsung nello scorso agosto. Verrà inoltre deciso se imporre il bando alle vendite di un gruppo di otto dispositivi prodotti dal gigante coreano.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
8 Commenti alla Notizia Apple contro Samsung, i dati sulla pace con HTC
Ordina
  • vogliamo vedere le pubblicità con scott forstall a trifolare panterone in aeroporto col note!!! cick & ciack!
    non+autenticato
  • Samsung vuole vedere se all'interno dell'accordo esiste l'ammissione esplicita di HTC nel aver venduto periferiche Android con features copiate da iOS.

    Se si, Samsung è come si dice in gergo, fottuta alla stragrande in quanto oltre ad avere l'accusante si viene a creare anche il testimone di merito.

    E in caso di ulteriore condanna di Samsung, Apple potrebbe partire all'attacco di Google direttamente in quanto si troverebbe con 2 sentenze a proprio favore e un testimone di merito.

    E sarebbe un lago di sangue per Google.

    Che sia per questo che Larry Page sta frignando come un bebè ultimamente e si sta impegnando particolarmente dal lato iOS?

    Staremo a vedere.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 dicembre 2012 11.14
    -----------------------------------------------------------
    maxsix
    9889
  • Come fa HTC ad ammettere di avere copiato Apple quando il software non è suo ma di GOOGLE?
    Al più può ammettere di avere modificato il software originale Android a suo uso e consumo copiando feature Apple sempre, però, assumendosene responsabilità e conseguenze in prima persona.
    Mica può scaricare la colpa su altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: M.R.
    > Come fa HTC ad ammettere di avere copiato Apple
    > quando il software non è suo ma di
    > GOOGLE?

    L'accordo fatto è già un ammissione implicita di questo.
    Ora senza entrare troppo nel merito in quanto nemmeno noi non conosciamo i dettagli si può senz'altro dire che samsung è sotto scacco da 2 pezzi.
    Per difendersi deve riuscire a smontare il primo processo e dimostrare che l'accordo HTC - Apple è basato su aria fritta oppure che l'Android by samsung è talmente diverso dall'Android by HTC che l'accordo non crea precedente.

    Molto improbabile.

    > Al più può ammettere di avere modificato il
    > software originale Android a suo uso e consumo
    > copiando feature Apple sempre, però,
    > assumendosene responsabilità e conseguenze in
    > prima
    > persona.
    > Mica può scaricare la colpa su altri.

    Se l'hanno fatto così un motivo c'è di sicuro.
    E se fosse proprio come dici te sarebbe la fine di samsung in quanto se viene creato e dimostrato il parallelismo tra Android made in HTC e Android made in Samsung è decisamente la fine per loro.

    Ti aggiungo inoltre che Google, oltre ai vari fax in cui avvisava Samsung di non esagerare nel copiare (ammettendo anch'essa la cosa) non può schierarsi al fianco di Samsung in quanto anch'essa sotto tiro dalla casa bianca per la questione motorola e per il fatto in generale che non verrebbe tollerata una presa di posizione di un'azienda americana che sta facendo la bandita rispetto a un azienda americana sana come Apple.

    Per come la vedo io andrà a finire che Samsung stringerà un accordo sulla falsa riga di HTC con condizioni più favorevoli per Samsung in cambio di sconti ingenti sulla componentistica.

    A quel punto Apple ha 2 accordi in tasca con ammissione dei fatti, e quindi potrebbe mettere definitivamente Google sotto scacco matto e di fatto ingessare Android.

    Comunque stiamo a vedere.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 dicembre 2012 16.53
    -----------------------------------------------------------
    maxsix
    9889
  • - Scritto da: maxsix

    > L'accordo fatto è già un ammissione implicita di
    > questo.

    L'accordo è un accordo di sfruttamento dei reciproci brevetti, nessuna ammissione può essere fatta all'interno di un accordo altrimenti questo non sarebbe un accordo ma una ammissione di colpa che una volta firmata porta htc direttamente davanti al giudice...
    E' benedette leggi queste sconosciute eh
    non+autenticato
  • - Scritto da: quota
    > - Scritto da: maxsix
    >
    > > L'accordo fatto è già un ammissione
    > implicita
    > di
    > > questo.
    >
    > L'accordo è un accordo di sfruttamento dei
    > reciproci brevetti, nessuna ammissione può essere
    > fatta all'interno di un accordo altrimenti questo
    > non sarebbe un accordo ma una ammissione di colpa
    > che una volta firmata porta htc direttamente
    > davanti al
    > giudice...
    > E' benedette leggi queste sconosciute eh

    Hai capito perchè Samsung si è sbattuta così tanto per conoscere il contenuto dell'accordo.

    Benedetta ignoranza.
    maxsix
    9889
  • Non l'ha capito lui, ma di certo neanche tu...come neanche io del restoOcchiolino
    non+autenticato
  • Redacted vuol dire censurato. Altrimenti non si capisce niente.
    non+autenticato