Celeron II, the next generation

Intel ha rilasciato i primi due modelli di Celeron di nuova generazione: cuore Coppermine ed estensioni multimediali SIMD. Processori all'attacco

Santa Clara (USA) - Con i modelli di Celeron a 566 MHz e 600 MHz appena annunciati, Intel lancia di fatto la seconda generazione della sua linea di CPU economiche.

Adottando il nucleo dei Pentium III Coppermine, anche i Celeron possono ora contare su di un processo di fabbricazione a 0,18 micron e sulle estensioni multimediali SIMD (di fatto ancora scarsamente utilizzate dai software attuali).

Equipaggiati con 128 KB di cache L2, questi due nuovi modelli di Celeron hanno ancora un front side bus (FBS) a 66 MHz, un fattore questo che può limitare sensibilmente le prestazioni di queste CPU con le applicazioni multimediali più spinte, come i giochi. Non è escluso, comunque, che presto anche i Celeron possano supportare fino a 100 MHz di FBS, com'era del resto previsto inizialmente.
Il prezzo del modello a 600 MHz è di 181$, mentre quello del fratello minore, il 566 MHz, è di 167$. I modelli di Celeron a 0,25 micron ancora in produzione calano di prezzo ed il 466 MHz, l'attuale CPU entry level di Intel, arriva a costare appena 73$. Tutti i prezzi s'intendono per mille unità.

Entro il mese di giugno Intel ha già preannunciato l'uscita di altri modelli di Celeron che andranno a scontrarsi con i processori Spitfire di AMD, la versione economica degli Athlon.