Cristina Sciannamblo

Crescita 2.0, l'Agenda Digitale è legge

Approvato il pacchetto di norme sull'innovazione digitale del Paese, sostenuto dal commissario europeo Neelie Kroes. Attesa la conferma della nomina di Ragosa come direttore dell'Agenzia per l'Italia digitale

Roma - Il Decreto Crescita 2.0, che contiene i provvedimenti relativi all'Agenda Digitale, è stato convertito in legge dello stato italiano: con 295 sì, 78 no e 114 astenuti la Camera dei Deputati ha approvato il maxiemendamento al decreto Sviluppo e, dunque, il capitolo dedicato all'innovazione tecnologica e digitale che il governo guidato da Mario Monti ha delineato per rilanciare i settori vitali della vita pubblica italiana, dalla ricerca scientifica, all'amministrazione, passando per l'economia e la cultura.

Solo qualche giorno fa, con l'annuncio delle dimissioni del Premier, le prospettive di approvazione del decreto erano diventate incerte rispetto alle turbolenze politiche e all'improvviso ingresso nella fase di campagna elettorale che la decisione di Monti ha inevitabilmente generato.

Decisivo l'intervento del commissario UE per l'Agenda digitale Neelie Kroes, la quale, a colpi di tweet, ha allertato l'intero corpo parlamentare nazionale sull'urgenza di giungere all'approvazione di un pacchetto di norme viste come leva per la crescita e per la lotta alla disoccupazione in Italia ed Europa. "L'Italia deve lanciare adesso l'#AgendaDigitale", recita uno dei cinguetti digitati dal commissario comunitario.
Esprime soddisfazione il ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera: "Ce l'ha fatta il Governo, ce l'ha fatta il Parlamento: un decreto sicuramente complesso e molto importante. Un tassello di un ampio lavoro, che riguarda l'agenda digitale, le nuove imprese, le infrastrutture, la concorrenza nelle assicurazioni". "Un lavoro di tanti - continua Passera - che è durato più di un anno, un lavoro fatto con il Parlamento e le imprese, confrontandoci con il meglio di quello che si fa in Europa".

Entusiasmo è stato manifestato anche da Stefano Parisi, presidente di Confindustria Digitale, secondo il quale la mancata approvazione del decreto avrebbe rappresentato un problema "abbastanza grave". Permangono dubbi, peraltro espressi anche dal presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, sui tempi di attuazione di cui dovrà farsi carico il prossimo esecutivo.

Un nodo fondamentale è ancora da sciogliere, quello della conferma da parte della Corte dei Conti della nomina di Agostino Ragosa come direttore generale dell'Agenzia per l'Italia digitale. Un passaggio fondamentale, dal momento che l'organo di recente costituzione rappresenta un canale fondamentale per la reale attuazione delle norme approvate.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
23 Commenti alla Notizia Crescita 2.0, l'Agenda Digitale è legge
Ordina
  • A prescindere dall'applicabilità, soprattutto a livello locale, questo è senza dubbi il primo passo verso un sistema inteso come più moderno e, speriamo negli effetti, flessibile, impopssibile da procastinare quinti un plauso ai votanti, adesso vedremo se anche questo MAXIEM si impantanerà, speriamo di no.
    non+autenticato
  • Interessante sarebbe cercare di capire per quale motivo la maggior parte dei voti contrari provengano dalla Lega Nord.....

    http://documenti.camera.it/votazioni/votazionitutt...
    non+autenticato
  • - Scritto da: gNome e cogNome
    > Interessante sarebbe cercare di capire per quale
    > motivo la maggior parte dei voti contrari
    > provengano dalla Lega
    > Nord.....
    >
    > http://documenti.camera.it/votazioni/votazionitutt

    Interessante anche l'astensione del PDL...
    non+autenticato
  • nell'articolo c'e' linkato un'intervista a Lucio Stanca (ex-ministro per l'Innovazione e le Tecnologie del Berlusca).

    Alla Domanda

    "Q: Se il dirigente pubblico non applica le norme che succede?

    A: Sappiamo qual è la risposta. All’Agenda Digitale manca l’enforcement – direbbero gli americani. Manca l’obbligo a fare. Certo lo si può scrivere, ma manca la sanzione. Io avevo proposto di organizzare un Ispettorato dipendente dalla Corte dei Conti in grado di monitorare l’esecuzione delle norme di attuazione dell’Agenda Digitale, con il potere di mettere sotto processo amministrativo per danno erariale il dirigente pubblico inadempiente o di premiare quello efficiente. Le assicuro che la maggioranza dei dirigenti pubblici applicherebbe le norme perché per danno erariale si risponde di tasca propria.
    "

    EVIDENTEMENTE si e' dimenticato di aver partorito il megaportale mangiasoldi chiamato "italia.it" costato inutilmente milioni di euroSorride)
    non+autenticato
  • sì ma sto decreto cosa dice????
    non+autenticato
  • - Scritto da: WInP
    > sì ma sto decreto cosa dice????

    c'è il link nell'articolo
    http://www.camera.it/995?sezione=documenti&tipoDoc...
  • aaaaaaaaaaaah ... grazie a fare il giornalistà così son capace anche io...

    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-12-13/...

    si capisce qualcosa di piu' e cioè che non si approvato una bene-emerita...
    non+autenticato
  • si capisce che sono parole, parole, parole... pugnette, non fatti!
  • - Scritto da: WInP
    > aaaaaaaaaaaah ... grazie a fare il giornalistà
    > così son capace anche
    > io...
    >

    Tutti gli articoli che scrive la Sciannambolo fanno troppa sintesi e si affidano al link. Anche l'articolo sugli ebook di Apple è così.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: WInP
    > > aaaaaaaaaaaah ... grazie a fare il
    > giornalistà
    > > così son capace anche
    > > io...
    > >
    >
    > Tutti gli articoli che scrive la Sciannambolo
    > fanno troppa sintesi e si affidano al link. Anche
    > l'articolo sugli ebook di Apple è
    > così.

    si vede che galimberti era indisponsto. E meno male, se no ci toccava il megapippone di 12 pagine "apple uber alles".
    non+autenticato
  • - Scritto da: WInP
    > aaaaaaaaaaaah ... grazie a fare il giornalistà
    > così son capace anche
    > io...
    >
    > http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-12-13/
    >
    > si capisce qualcosa di piu' e cioè che non si
    > approvato una
    > bene-emerita...

    Io non ho parlato dì giornalisti solo di articolo postatoA bocca aperta o elenco di link come preferisci A bocca aperta

    Queste leggi "sullo sviluppo" servono a dare soldi agli amici per consulenze e simili
  • a vedere il marcio ovunque spesso la si indovina, ma voi lo vedete sempre, a prescindere.
  • È un principio evolutivo: se tutta la vita vedi che l'azione A causa B (in questo caso, fuffa e clientlismi), ti aspetti che succeda così anche questa volta, altrimenti soccombi.

    Saremo lieti di essere smentiti e festeggiare le mirabolanti positive conseguenze di questa legge e venire qui a farci tacciare di qualunquisti, complottisti, pessimisti e altri -isti... ho però la certezza pressoché matematica che non succederà;)
    non+autenticato
  • Non si può che quotare, purtroppo...
    non+autenticato
  • Fondamentale sarebbe conoscere lo stipendio di questo neo-brontosauro
    non+autenticato