Online tanti bimbi, tanti rischi?

In Europa ci sono 12 milioni di bambini che navigano spesso sulla rete. E l'Interpol avverte: si diffondono i video pedofili con servizi di streaming e pay-per-view

Roma - Sono 12 milioni circa i bambini sotto i 18 anni che in otto dei paesi dell'Unione europea navigano su internet, con un aumento del 27 per cento rispetto all'anno scorso. Ad affermarlo è uno studio di Nielsen//NetRatings.

La società di ricerca, che ha preso in esame Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Svezia, Olanda e Svizzera, sostiene che sono i bambini britannici i più attivi nella navigazione online. Solo nel Regno Unito, peraltro, risiedono 4,5 milioni di bambini-utenti sui 12 complessivi.

Ma se da più parti si insiste sulla necessità di regolamentazioni per difendere l'infanzia digitale e/o sulla maggiore attenzione dei genitori, dall'Interpol nelle scorse ore è giunto un nuovo allarme per le attività web dei pornopedofili.
In particolare, secondo l'alto funzionario Interpol Hamish McCulloch, che ha rilasciato una intervista alla Reuters, sono due i fenomeni emergenti. Da un lato c'è la pedopornografia "tarocca", quella cioè creata artificialmente al computer e che negli Stati Uniti non è illegale, dall'altro con la complicità della banda larga vi sarebbe un crescente ricorso all'uso di sistemi di pay-per-view, tanto con lo streaming di abusi registrati quanto con la diretta.

"Puoi connetterti con i tuoi complici in tutto il mondo - ha spiegato il funzionario - e dar loro appuntamento alle ore 20, dicendo che hai un bambino da offrire". A quel punto, secondo McCulloch, chi lo sa si collega, chatta e partecipa all'abuso.

In futuro secondo McCulloch si potrebbe arrivare a siti commerciali che consentono da remoto di controllare webcam che riprendono bambini sottoposti a violenza. "La gente - ha dichiarato - sarà invitata a pagare per prendere parte alla visione di un abuso in diretta su un bambino. Con i tuoi soldi, avrai diritto a controllare la videocamera web per tre minuti. Sono sicuro che è quello che accadrà nel prossimo futuro, e ciò è molto, molto scioccante".
TAG: mondo
7 Commenti alla Notizia Online tanti bimbi, tanti rischi?
Ordina
  • Pedo-fobia, paura dei bambini. Ieri approvato un folle emendamento di rifondazione comunista che vietera' che minori di anni 14 facciano pubblicita' televisive. Ci aspettano pubblicita' con 30enni che indosseranno pannolini per bambini e mangeranno omogeneizati. Che manica di idioti, che stato di m3rd4.
    non+autenticato
  • Come da titolo. Ed insegnargli a non dare confidenza su internet no eh?
    Tra l'altro credete veramente che tutti quei bambini abusati sulla rete siano stati contattati via internet?
    non+autenticato
  • pensate un po voi a cosa puo servire il DRM

    cmq condannando la violenza (qualunque e su qualunque essere vivente) faccio notare che esistono SW per la ciffratura dei dati, abuso del DRM:
    (un file con il drm non puo essere registrato, quindi possono
    impedire la raccolta di prove)

    Internet non e' un giocattolo, il pc non e' un elettrodomestico
    quindi che i genitori incomincino a fare da genitori
    e a seguire i figli e che si tengano intenet per loro e non diano il pc in mano ai bambini

    internet non e' per i bambini.

    internet a misuara di bambino NO grazie, troppa censura
    in rete.


    non+autenticato

  • I bambini giochino con i giocattoli.

    Oppure gli comprino una console e non scassino più i coglioni.

    Il mondo non può essere a misura di bambino, lo volete capire o no?
    non+autenticato
  • >Puoi connetterti con i tuoi complici in tutto il >mondo - ha spiegato il funzionario - e dar loro >appuntamento alle ore 20, dicendo che hai un >bambino da offrire". A quel punto, secondo >McCulloch, chi lo sa si collega, chatta e >partecipa all'abuso.

    Nessuno ha capito McCulloch lui parlava dell'Umts non di Internet.

    Perchè il mezzo descritto da Mc assomiglia maledettamente al telefono, al cellulare, al video telefono , dove si fanno, si possono fare , si potranno fare tutte le cose "terribilissime " descritte da Mc.

    A questo punto il presidente del consiglio
    interverrà a rete unificate su tutte le reti del nostro paese che per difendere i nostri bimbi
    dagli orchi cattivi, (sic!) bisogna intercettare preventivamente tutte le comunicazioni telefoniche fisse e mobili.

    Qualcuno potrà risentirne ma vuoi mettere l'aumento della nostra sicurezza e poi i bimbi vivranno finalmente in pace non molestati più da nessuno e sulla pedofilia cadrà una lapide tombale come lo è stata negli ultimi venti secoli.

    Gli italiani cosi affezionati ai lori cellulari ed alle loro lunghe ed allegre conversazioni, estastiati da cosi tanto spirito altruistico verso le genti e verso le giovani generazioni ringrazieranno opportuamente i loro munifici benefattori esprimendo il loro libero consenso nel rito sciamanico del voto popolare.

    Nasoblu4
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)