Cellulari, le brevissime di oggi

Nuova flat GPRS per utenti Wind - La TV sul telefono? Ci prova TIM - Wind raddoppia la ricarica sulle nuove SIM - Dettaglio chiamate anche per le prepagate - Mobile Alliance in Europa

Nuova flat GPRS per utenti Wind
Wind ha annunciato una nuova versione dell'offerta Libero Mobile No Limit, che ora permette la connessione GPRS al costo di 19 euro per 30 giorni consecutivi, sia in GPRS che GSM, attraverso l'accesso sul numero 4488. Una volta sottoscritta l'opzione, questa sarà automaticamente rinnovata di mese in mese, salvo disdetta.

La TV sul telefono: TIM e la Mobile TV
TIM ha presentato ieri alla stampa il nuovo servizio di Mobile TV, un sistema che permette di ricevere la televisione sul telefonino. Il servizio viene offerto dal maggiore gestore italiano gratuitamente fino al 31 dicembre 2003 e comprende quattro canali: MTV, CFN, La7 e Coming Soon. Per accedere al servizio è necessario collegarsi alle pagine WAP di TIM e selezionare l'opzione "Mobile TV".

Wind raddoppia la ricarica sulle nuove SIM
Attivando una nuova Personal SIM di Wind è possibile ottenere un bonus pari al 100 per cento della ricarica effettuata nello stesso giorno di acquisto della SIM, fino ad un massimo di 30 euro. Il bonus sarà erogato entro il 15 dicembre 2003. Inoltre, qualora si eseguisse un'operazione di number portability sulla nuova SIM si riceveranno ulteriori 15 euro di bonus.
Dettaglio chiamate anche per le prepagate
L'Autorità Garante per la privacy ha sancito il diritto anche per i clienti con SIM prepagate di telefonia mobile di conoscere gratuitamente il dettaglio delle chiamate effettuate dalla propria scheda. L'Autorità è intervenuta in seguito al ricorso di un utente che si è visto rifiutare il dettaglio delle chiamate dal proprio gestore. Il provvedimento cita testualmente: "I dati relativi alle telefonate in uscita devono considerarsi dati personali dell'interessato: è quindi legittima la richiesta di accesso formulata ai sensi della legge sulla privacy".

Un'Europa più unita con la Mobile Alliance?
Nove operatori di telefonia mobile europei hanno deciso di costituire la Mobile Alliance, un'alleanza che ha per obiettivo primario la cooperazione interna, come la condivisione delle best practice, dei test, degli acquisti e delle vendite. La Mobile Alliance porterà anche benefici per gli utenti aziendali e quelli consumer fin da subito, grazie ad una filosofia di trasparenza nelle telefonate in roaming con i vari protocolli in uso. Inoltre già per la fine dell'anno sono allo studio nuovi piani tariffari capaci di rendere più semplice la vita agli utenti che si spostano per l'Europa.
La Mobile Alliance è stata siglata a Monaco di Baviera dalle seguenti compagnie: Amena (Spagna), O2 (Inghilterra, Irlanda e Germania), One (Austria), Pannon (Ungheria), Sunrise (Svizzera), Telenor (Norvegia) e Wind (Italia).
3 Commenti alla Notizia Cellulari, le brevissime di oggi
Ordina