Mauro Vecchio

Paesi Bassi, scaricare per uso personale resta lecito

Bocciata la proposta con cui il Segretario di Stato olandese avrebbe voluto bloccare le attività di download per uso personale. Il Parlamento de L'Aia verso una seria riforma del copyright

Roma - Con il 30 per cento della popolazione dedita alle attività di scaricamento di contenuti audiovisivi, i Paesi Bassi restano tra i pochi paradisi per i downloader, dal momento che la legge continua a tutelarli nell'ambito dell'uso personale e non per la distribuzione condivisa in Rete.

Una situazione non affatto gradita dal Segretario di Stato olandese Fred Teeven, recentemente tornato all'assalto per bloccare il file sharing a livello legislativo. La sua proposta è stata però bocciata da numerosi partiti politici al Parlamento de L'Aia, convinti che le soluzioni più drastiche non risultino affatto efficaci per contrastare al meglio il fenomeno.

"Per fortuna, i membri del Parlamento hanno chiaramente scelto di proseguire verso una necessaria riforma del copyright - ha spiegato Kees Verhoeven, tra i principali oppositori politici della proposta di Teeven - Una riforma che resti nei limiti delle fondamentali libertà di Internet".
Lo scaricamento di file ad uso personale resterà dunque legale. (M.V.)
Notizie collegate
24 Commenti alla Notizia Paesi Bassi, scaricare per uso personale resta lecito
Ordina
  • Ogni volta che si acquista un supporto di memorizzazione informatico (DVD vuoto, drive usb ecc.), parte del prezzo pagato andrà alla SIAE, in base alla disciplina dell'equo compenso. La motivazione è che quella tecnologia “potrebbe” essere usata per violare il diritto d'autore: ma se il supporto di memorizzazione non sarà usato per violare la legge, grazie all'equo compenso il consumatore è punito per un reato che ancora non ha commesso. Il film che viene trasmesso in televisione è già stato pagato: è stato pagato con il canone RAI, è stato pagato con l'equo compenso, è stato pagato con la pubblicità ed alcuni film ricevono contributi pubblici per essere girati. Se un utente viene scoperto a scaricare quel film, lo dovrà pagare nuovamente? Se un'opera dell'ingegno può essere duplicata infinite volte, senza acquistare materie prime e lavoro, quante volte bisogna pagarla?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pallo Pinco
    > Ogni volta che si acquista un supporto di
    > memorizzazione informatico (DVD vuoto, drive usb
    > ecc.), parte del prezzo pagato andrà alla SIAE,
    > in base alla disciplina dell'equo compenso. La
    > motivazione è che quella tecnologia “potrebbe”
    > essere usata per violare il diritto d'autore: ma
    > se il supporto di memorizzazione non sarà usato
    > per violare la legge, grazie all'equo compenso il
    > consumatore è punito per un reato che ancora non
    > ha commesso. Il film che viene trasmesso in
    > televisione è già stato pagato: è stato pagato
    > con il canone RAI, è stato pagato con l'equo
    > compenso, è stato pagato con la pubblicità ed
    > alcuni film ricevono contributi pubblici per
    > essere girati. Se un utente viene scoperto a
    > scaricare quel film, lo dovrà pagare nuovamente?

    Sì. Arrabbiato

    Parola di SIAE
    non+autenticato
  • L'equo compenso si riferisce alla copia privata di materiale di cui si possiede già una copia. Dovresti essere contento, invece di dover acquistare più copie della stessa opera per ogni formato di tuo interesse, con una piccola tassa ti concedono di copiare ciò che è tuo, risparmiando una bella cifra.

    Non sto scherzando, sul sito della SIAE c'è scritto esattamente quello che ho scritto io, risparmio compreso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: devnull
    > L'equo compenso si riferisce alla copia privata
    > di materiale di cui si possiede già una copia.
    > Dovresti essere contento, invece di dover
    > acquistare più copie della stessa opera per ogni
    > formato di tuo interesse, con una piccola tassa
    > ti concedono di copiare ciò che è tuo,
    > risparmiando una bella
    > cifra.
    >
    > Non sto scherzando, sul sito della SIAE c'è
    > scritto esattamente quello che ho scritto io,
    > risparmio
    > compreso.

    Il mio ufficio è vicino quello della SIAE, vuoi vedere che il giorno che mi gira storto ci faccio una visitina?
    Potrebbe essere un eccellente anti-stress.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > - Scritto da: devnull
    > > L'equo compenso si riferisce alla copia privata
    > > di materiale di cui si possiede già una copia.
    > > Dovresti essere contento, invece di dover
    > > acquistare più copie della stessa opera per ogni
    > > formato di tuo interesse, con una piccola tassa
    > > ti concedono di copiare ciò che è tuo,
    > > risparmiando una bella
    > > cifra.
    > >
    > > Non sto scherzando, sul sito della SIAE c'è
    > > scritto esattamente quello che ho scritto io,
    > > risparmio
    > > compreso.
    >
    > Il mio ufficio è vicino quello della SIAE, vuoi
    > vedere che il giorno che mi gira storto ci faccio
    > una
    > visitina?
    > Potrebbe essere un eccellente anti-stress.
    >
    > GT

    Ehi, apri una sottoscrizione! Nel mio piccolo, ti finanzio volentieri A bocca aperta
    Izio01
    3885
  • Equo compenso? certo, si tratta di un sopruso bello e buono, cui noi pecoroni avremmo dovuto platealmente ribellarci. Ma è un discorso a se.

    Per tornare in tema, mi chiedo, ma quando mai il download per uso personale è stato illecito?
    Informarsi prima di creare dubbi nel prossimo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gattazzo in calore

    > Per tornare in tema, mi chiedo, ma quando mai il
    > download per uso personale è stato illecito?
    >
    > Informarsi prima di creare dubbi nel prossimo.

    Nei Paesi Bassi, sarebbe diventato illecito se la proposta Fred Teeven fosse passata. In giro per il mondo, è sicuramente illecito in Giappone, dove si rischia il carcere duro:

    http://punto-informatico.it/3548246/PI/News/giappo...

    E lo è anche in Francia, secondo il DADVSI.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gattazzo in calore
    > Equo compenso? certo, si tratta di un sopruso
    > bello e buono, cui noi pecoroni avremmo dovuto
    > platealmente ribellarci. Ma è un discorso a se.
    >
    >
    > Per tornare in tema, mi chiedo, ma quando mai il
    > download per uso personale è stato illecito?
    >
    > Informarsi prima di creare dubbi nel prossimo.
    Da sempre, informati tu.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Allibito
    > - Scritto da: Gattazzo in calore
    > > Equo compenso? certo, si tratta di un sopruso
    > > bello e buono, cui noi pecoroni avremmo dovuto
    > > platealmente ribellarci. Ma è un discorso a se.
    > >
    > >
    > > Per tornare in tema, mi chiedo, ma quando mai il
    > > download per uso personale è stato illecito?
    > >
    > > Informarsi prima di creare dubbi nel prossimo.
    > Da sempre, informati tu.

    Informaci tu invece.
    Vige il principio che e' permesso tutto cio' che non e' esplicitamente vietato.
    Quindi portaci articoli di legge e sentenze di cassazione che stabiliscono che il download per uso personale e senza fini di lucro e' vietato.
    In italia.

    Perche' resta sempre l'aspetto che possiamo sempre andare ad amsterdam a fumare, a scaricare e poi torniamo a casa.

    29 euro con rayanair, e mastercard.
  • - Scritto da: Allibito
    > - Scritto da: Gattazzo in calore
    > > Equo compenso? certo, si tratta di un sopruso
    > > bello e buono, cui noi pecoroni avremmo dovuto
    > > platealmente ribellarci. Ma è un discorso a se.
    > >
    > >
    > > Per tornare in tema, mi chiedo, ma quando mai il
    > > download per uso personale è stato illecito?
    > >
    > > Informarsi prima di creare dubbi nel prossimo.
    > Da sempre, informati tu.

    La tua arroganza si merita un video dove pure la polizia postale ti smentisce:

    A 5:10.
    Adesso a chi lo vai a dire che è illecito dopo che il fatto che non è punibile l'ha detto un agente della polizia postale su un canale televisivo pubblico a diffusione nazionale?
  • La legge e' incasinata. Wikipedia ricostruisce bene il tutto: http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_italiana_sul_pe...

    Nota quanto riportato qui: Attualmente rimane ancora in vigore la lettera a) comma 2 dell'articolo 171-ter che prevede il carcere da uno a quattro anni e multa da 2.500 a 15.000 euro per chi "riproduce, duplica, trasmette o diffonde abusivamente, vende o pone altrimenti in commercio, cede a qualsiasi titolo o importa abusivamente oltre cinquanta copie o esemplari di opere tutelate dal diritto d'autore e da diritti connessi".

    Questo significa che se io "importo abusivamente" (ovvero scarico) 51 opere protette c'e' quella pena che poi potrei provare a contestare appellandomi alle leggi sulla privacy (perche' per risalire a me hanno sniffato il mio ip e sequestrato il mio PC).

    Comunque la legge e' caotica e mi fa piacere che wikipedia riporti la posizione vergognosa del PD che non si oppose alla legge Urbani.
  • Paesi Bassi: scaricare per uso personale resta lecito.

    La SIAE: scaricare per uso personale resta illecito. Arrabbiato

    Parola di SIAE
    non+autenticato
  • - Scritto da: La SIAE
    > Paesi Bassi: scaricare per uso personale resta
    > lecito .
    >
    > La SIAE: scaricare per uso personale resta
    > illecito.
    >Arrabbiato
    >
    > Parola di SIAE

    Cattiva cattiva cattiva. In lacrime
    non+autenticato
  • - Scritto da: La SIAE
    > Paesi Bassi: scaricare per uso personale resta
    > lecito .
    >
    > La SIAE: scaricare per uso personale resta
    > illecito.
    >Arrabbiato
    >
    > Parola di SIAE

    Buon anno siae!
    Clicca per vedere le dimensioni originali
  • - Scritto da: La SIAE
    > Paesi Bassi: scaricare per uso personale resta
    > lecito .
    >
    > La SIAE: scaricare per uso personale resta
    > illecito.
    >Arrabbiato

    Polizia Postale italiana: scaricare per uso personale non è perseguibile

    Da 5:10 in poi.

    > Parola di SIAE

    Parola di RAI.
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > Polizia Postale italiana: scaricare per uso
    > personale non è
    > perseguibile

    Altrimenti? Arrabbiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: La SIAE
    > - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > > Polizia Postale italiana: scaricare per uso
    > > personale non è
    > > perseguibile
    >
    > Altrimenti? Arrabbiato

    ... siamo già arrabbiati!!
  • - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > - Scritto da: La SIAE
    > > - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
    > > > Polizia Postale italiana: scaricare per
    > uso
    > > > personale non è
    > > > perseguibile
    > >
    > > Altrimenti? Arrabbiato
    >
    > ... siamo già arrabbiati!!
    Questa settimana in edicola a 9,90 eur in DVD.

    GT
  • Oppure free sul mulo