Cristina Sciannamblo

VLC: e Windows 8 sia

Su Kickstarter è stata raggiunta in anticipo la somma utile a finanziare la versione del lettore multimediale open source per il nuovo OS di Microsoft. Previste funzionalità ulteriori create con il denaro extra

Roma - Si chiude con successo la campagna di raccolta fondi lanciata su Kickstarter per raccogliere denaro utile a realizzare un'applicazione che si integri appieno nell'interfaccia di Windows 8 e Windows RT.

Il team, attraverso il sito di crowdfunding, è riuscito a raggiungere l'obiettivo monetario per finanziare il progetto: 40mila sterline (oltre 49mila euro) raccolte con cinque giorni di anticipo rispetto al termine fissato.

Gli sviluppatori contano di portare a termine il progetto in tre mesi. L'applicazione provvederà a supportare la visione di DVD e Blu-ray.
Le entrate ulteriori serviranno a finanziare funzioni extra tra cui il supporto per l'ingresso della videocamera e altri dispositivi collegati, l'integrazione con lo standard DLNA client e server e con SmartGlass. (C.S.)
Notizie collegate
  • TecnologiaVLC, fondi per Windows 8Il lettore multimediale open source lancia una campagna di raccolta fondi per costruire un'applicazione dedicata al nuovo OS. Un prodotto che si adatti al meglio all'interfaccia Metro e che supporti ARM
  • TecnologiaVLC, media player anche su AndroidIl popolare lettore multimediale a codice aperto sbarca su Android: al momento la app è in stato di beta, acerba ma funzionante. E con la versione 2.0.2 si aggiorna ai tempi dei display Retina
  • TecnologiaVLC 2.0, un player per tuttoIl noto lettore multimediale tornerà con una versione ancora più completa, rinnovata nel codice e nell'interfaccia. Già disponibile la Release Candidate
38 Commenti alla Notizia VLC: e Windows 8 sia
Ordina
  • Non si capisce il come, non si capisce il perchè !

    Per quanto riguarda il come, la domanda è d'obbligo e cioè come si può conciliare (legalmente) uno standard tipo DVD, Blueray o SmartGlass con il concetto di Open-Source ?

    Per quanto riguarda il perché c'è solo da sbizzarrirsi, visto che è assolutamente inutile installare il birillo su Windows, perché la sua infrastruttura multimediale perfetta, supporta benissimo sia le libavcodec tramite ffdshow (che è modulare e introduce anche il postprocessing e sottotitoli) che i vari splitter (come l'HMS) per i formati Matroska.

    Più che un finanziamento allo scopo di rendere compatibile VLC con Windows 8 sembra più un finanziamento teso a rendere incompatibile le prossime ultime versioni, con altre piattaforme.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Quelo
    > Non si capisce il come, non si capisce il perchè !
    >
    > Per quanto riguarda il come, la domanda è
    > d'obbligo e cioè come si può conciliare
    > (legalmente) uno standard tipo DVD, Blueray o
    > SmartGlass con il concetto di Open-Source
    > ?

    Bluray e altre robe non so ma il DVD e' standard aperto.

    Quello che non e' aperto e' la protezione del DVD ovvero il CSS, ma se tu te ne masterizzi uno lo leggi con qualsiasi distro di linux.

    Tra l'altro anche un sistema di protezione puo' essere a codice aperto. Basta che non lo sia la chiaveA bocca aperta


    > Per quanto riguarda il perché c'è solo da
    > sbizzarrirsi, visto che è assolutamente inutile
    > installare il birillo su Windows, perché la sua
    > infrastruttura multimediale perfetta...

    Da quando windows ha una infrastruttura multimediale perfetta? Dalla mia esperienza, su linux leggi qualsiasi cosa anche codificata facendo cose assurde dai principianti, su windows ci sono tot settaggi e deviare da quelli vuol dire file illeggibile.

    VLC e' utile non come replica dell'infrastruttura ma come interfaccia alla stessa. Pensa ad avere per esempio un parco macchine vario, e una sola applicazione da insegnare. Pensa a delle funzioni che il player multimediale di MS non fa per non pestare i piedi a programmi piu' "professionali" e che magari VLC implementa. Pensa alla possibilita' di personalizzare che ti e' preclusa su codice chiuso, o anche se fosse permesso si trova a dover combattere con mamma microsoft e il suo "reinventiamo robe gia' fatte cosi' i prossimi sistemi si distinguono da quelli vecchi e i nuovi utenti faranno fatica a passare a mac a linux o a usare i vecchi pc"



    , supporta
    > benissimo sia le libavcodec tramite ffdshow (che
    > è modulare e introduce anche il postprocessing e
    > sottotitoli) che i vari splitter (come l'HMS) per
    > i formati
    > Matroska.

    Tutte cose che con mplayer o ffmpeg fai da 10 anni o sbaglio?

    > Più che un finanziamento allo scopo di rendere
    > compatibile VLC con Windows 8 sembra più un
    > finanziamento teso a rendere incompatibile le
    > prossime ultime versioni, con altre
    > piattaforme.

    No, a me sembra che sia una istanza di "sviluppare su windows 8? seee per quando ho finito qualcosa annunciano windows 9 e giu' a riscrivere, no no. Ne parliamo se mi pagano".

    Windows mi sa che diventa affare per medio-grosse software house che hanno orde di droni da sacrificare per riscrivere e adattare ogni nuova versione e SONO CONTENTE DI FARLO perche' questo pone una barriera alla concorrenza. Per gli altri, uno stack completamente personalizzabile e platform agnostic fa gola. Chiedere a Valve.
    non+autenticato
  • > Tra l'altro anche un sistema di protezione puo'
    > essere a codice aperto. Basta che non lo sia la
    > chiave
    >A bocca aperta
    >

    Uhm ... non so cosa sia cambiato per DVD però fino a poco tempo fa per esempio su UBUNTU l'unico modo per vedere un DVD era scaricarsi un pacchetto DEBIAN su un sito esterno. Tuttora Debian non supporta DVD, per avere il supporto alla maggior parte dei codec devi andare a prenderti dei pacchetti da Debian Multimedia. Blueray addirittura mi sembra che sia sotto brevetto e ci si debba registrare per avere accesso legale alla tecnologia.

    > Da quando windows ha una infrastruttura
    > multimediale perfetta? Dalla mia esperienza, su
    > linux leggi qualsiasi cosa anche codificata
    > facendo cose assurde dai principianti, su windows
    > ci sono tot settaggi e deviare da quelli vuol
    > dire file
    > illeggibile.
    >

    Eh no . Windows a differenza di Quicktime, usa una architettura (directshow) estremamente modulare, e può integrare codec e splitter di qualsiasi natura (free o non free) oltre a disposrre di algoritmi automatici per la risoluzione dei conflitti, cioè permette in caso che due codec integrino le stesse funzioni di scegliere la strada più opportuna (caso tipico i Cyberlink)

    Anche se forse non sarà perfetta, intendo dire che una volta installati i codec e gli splitter sono disponibili SU OGNI applicazione che li usa e non solo in Media Player. Per esempio se metti Haaly Media Splitter (per Mkv e mp4) e gli ffdshow (dove ff sta per ffmpeg e dshow sta per direct show) porti la piena compatibilità dei formati Linux non solo su Windows Media Player ma anche su Windows Media Center ( che non è poco ) e su tutti i programmi, compreso i filtri di postprocessing e i sottotitoli.



    > VLC e' utile non come replica dell'infrastruttura
    > ma come interfaccia alla stessa. Pensa ad avere
    > per esempio un parco macchine vario, e una sola
    > applicazione da insegnare. Pensa a delle funzioni
    > che il player multimediale di MS non fa per non
    > pestare i piedi a programmi piu' "professionali"
    > e che magari VLC implementa. Pensa alla
    > possibilita' di personalizzare che ti e' preclusa ...

    A parte che VLC è open source e si porta dietro tutti i pregi dei progetti open source, oltre che innumerevoli difetti organizzativi tutti suoi.

    MediaPlayer proprio per l'architettura (un COM e un ACTIVEX ) non è "chiuso", anzi, integrarlo in un progetto di streaming è immediato, con VLC ci vuole un mese solo per arrivare a capire che metà dei bug sono risolti con workaround sull'interfaccia grafica.

    >
    > No, a me sembra che sia una istanza di
    > "sviluppare su windows 8? seee per quando ho
    > finito qualcosa annunciano windows 9 e giu' a
    > riscrivere, no no. Ne parliamo se mi
    > pagano".
    >
    > Windows mi sa che diventa affare per medio-grosse
    > software house che hanno orde di droni da
    > sacrificare per riscrivere e adattare ogni nuova
    > versione e SONO CONTENTE DI FARLO perche' questo
    > pone una barriera alla concorrenza. Per gli
    > altri, uno stack completamente personalizzabile e
    > platform agnostic fa gola. Chiedere a
    > Valve.

    Sul multipiattaforma posso concordare, ma se lo si personalizza, non è più VLC standard (o meglio le parti diverse non si ricompilano) e siamo nuovamente al problema del perchè saltare via il DirectShow con la personalizzazione di un monoblocco di codice in gran parte bacato che fa già fatica a funzionare di suo.
    non+autenticato
  • tutto questo per cambiare interfaccia e bordi a vlc? mi sembra una trappola ben congeniata e sopratutto ben riuscita per spennare i polli.
    non+autenticato
  • Certo che serve, tutti i nuovi device RT ARM based non possono installare le applicazioni desktop x86, ottima idea!Sorride
  • - Scritto da: Gianluca70
    > Certo che serve, tutti i nuovi device RT ARM
    > based non possono installare le applicazioni
    > desktop x86, ottima idea!
    >Sorride

    aspetta guardo sul mio hardware ARM: (controllo controllo coltrollo) qui dice che ho qualcosa come 27mila pacchetti installabili. ah scusa, io uso linux, qui i progrmmi sono GIA' ricompilati per ARM e pronti ad essere installati. Tali e quali alla versione per x86.
    non+autenticato
  • scarica sempre vlc dal suo sito originale

    http://www.videolan.org/vlc/download-windows.html

    vlc di windows 7 gira pure wu win8- vista- xp
    non+autenticato
  • Ma non su Windows RT ARM...
    Aspettiamo la versione x Mattonell-OS alloraA bocca aperta
  • Adesso ci sarà un'altra versione di VLC, che spero
    si installi con la versione desktop, ma con meno
    funzioni e controlli, per fare la stessa cosa che
    si fa già adesso con VLC; ovvero riprodurre filmati.
    E ci hanno pure speso soldi. Contenti loro...
  • Non hai capito....è la MATTONELLA a fare la differenza! Rotola dal ridere
    Vuoi mettere la vera compatibilità con Win8 dopo averlo compilato con l'SDK ed i nuovi header (.h) che supportano l'interfaccia Metro? Non c'è paragone...non puoi capire la "figosità" di tutto questo.

    Come non riesco a capirla nemmeno io.

    Rotola dal ridere Rotola dal ridere Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Antony
    >
    > Come non riesco a capirla nemmeno io.

    infatti si vede

    leggiti i post di ggianluca
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)