La cintura che salva la vita

Se l'auto finisce a contatto con l'acqua si sgancia automaticamente

Le cinture di sicurezza delle automobili non sempre sono un "salva-vita". A volte, infatti, impediscono o comunque rallentano le azioni di salvataggio da parte dei servizi di emergenza o la possibilità per il passegero nel panico di fuggire dall'automobile.

Ad esempio, ogni anno negli USA circa 400 persone muoiono annegate, trascinate sui fondali dalla pesantezza dei veicoli caduti in acqua. In queste occasioni le cinture di sicurezza sono delle vere e proprie trappole. Per questo che sono state costruite le Escape Belt.

Waterbelt

Queste cinture di sicurezza, progettate dall'olandese Fijen TMLS, sono pensate per sganciarsi in autonomia quando il meccanismo entra in contatto con l'acqua. Il sistema è composto da una cintura con aggancio tradizionale, a cui è affiancata una cartuccia contenente una pillola di sale. Questa pillola a contatto con l'acqua si scioglie e lascia cadere un martelletto che sgancia il connettore della cintura dalla sua sede.
In realtà, questo sistema è così banale da chiedersi come mai nessuno ci avesse pensato prima, visto e considerato che un metodo simile è implementato anche nei giubotti salvagente degli aerei.

Il produttore fa presente che una cartuccia dura circa un anno, in quanto il sale contenuto potrebbe con il tempo inumidirsi. Questo non è comunque un problema, visto il costo irrisorio di circa 40 dollari per l'intero meccanismo, che comunque non scatta qualora si rovesci per sbaglio dell'acqua o qualora giungano a contatto con la pillola alcuni schizzi di liquido.

Il basso prezzo e la facilità di produzione dovrebbero portare il mercato dell'automotive ad un'adozione universale del prodotto, per una maggiore sicurezza degli automobilisti.






(via Wired)
TAG: gadget
5 Commenti alla Notizia La cintura che salva la vita
Ordina
  • Quanti si prenderanno la briga di cambiarla ogni anno?

    In Italia molti non allacciano nemmeno la cintura... figurarsi se spenderanno dei soldi per mantenerla efficiente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Quanti si prenderanno la briga di cambiarla ogni
    > anno?
    >
    > In Italia molti non allacciano nemmeno la
    > cintura... figurarsi se spenderanno dei soldi per
    > mantenerla
    > efficiente.

    Purtroppo devo proprio quotare. Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Quanti si prenderanno la briga di cambiarla ogni
    > anno?
    >
    > In Italia molti non allacciano nemmeno la
    > cintura... figurarsi se spenderanno dei soldi per
    > mantenerla
    > efficiente.

    A rigor di logica, se il sale si rovina... il fermo non funziona più, quindi va cambiata per forza la pasticca di sale. C'è piuttosto da cheidersi quanto costi quella pasticca o se va cambiato tutto il meccanismo (ed allora è furto). Tra l'altro si può benissimo fare un sistema di sicurezza che funzioni elettricamente (mica sono i giubbotti salvagente) con una spia in caso di guasti.
    Certo poi..preoccuparsi di far sganciare il blocco della cintura dopo aver messo solo vetri elettrici alle macchine, senza funzione di apertura manuale sembra ipocrita visto che se l'auto è in acqua la pressione tiene bloccato lo sportello e visto che l'impianto elettrico sia la prima cosa che salta in acqua, manco dal finestrino chiuso puoi uscire, non potendolo aprire.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Quanti si prenderanno la briga di cambiarla
    > > ogni anno?

    > > In Italia molti non allacciano nemmeno la
    > > cintura... figurarsi se spenderanno dei
    > > soldi per mantenerla efficiente.

    > A rigor di logica, se il sale si rovina... il
    > fermo non funziona più, quindi va cambiata per
    > forza la pasticca di sale. C'è piuttosto da
    > cheidersi quanto costi quella pasticca o se va
    > cambiato tutto il meccanismo (ed allora è furto).
    > Tra l'altro si può benissimo fare un sistema di
    > sicurezza che funzioni elettricamente (mica sono
    > i giubbotti salvagente) con una spia in caso di
    > guasti.
    > Certo poi..preoccuparsi di far sganciare il
    > blocco della cintura dopo aver messo solo vetri
    > elettrici alle macchine, senza funzione di
    > apertura manuale sembra ipocrita visto che se

    Quoto e stranquoto !!!

    > l'auto è in acqua la pressione tiene bloccato lo
    > sportello e visto che l'impianto elettrico sia la
    > prima cosa che salta in acqua, manco dal
    > finestrino chiuso puoi uscire, non potendolo
    > aprire.

    Senza contare le portiere che se tiri giu' il pirulicchio e si rompe quello NON si aprono tirando l'apertura dall'interno (hyundai atos).
    krane
    22544
  • Mi sembra una buona invenzione, come si evince da quanto detto nell'oggetto di questo messaggio.
    non+autenticato