Coca-Cola trasforma Piccadilly Circus

La più celebre piazza londinese è ancora una volta terreno di sperimentazione per l'azienda delle bollicine caramellate che lancia l'ultraspot hi-tech sparamessaggi

Londra - Da pochi giorni chi si trovasse a girare dalle parti di Piccadilly Circus non potrebbe evitare di vedere un manifesto-monster piazzato dalla Coca-Cola, un mostro pubblicitario hi-tech tre volte più grande di quelli che pubblicizzano la bibita gassata nella piazza più famosa di Londra fin dal 1954.

Il bannerone da strada viene ritenuto il più sofisticato mai realizzato. Si tratta di un coso largo 99 piedi e denso di luci al neon controllate da processori capaci di variare l'aspetto stesso con cui viene visualizzata la pubblicità a seconda delle condizioni del tempo. Non solo: è pure capace di dialogare con chi si trova sotto il manifestone elettronico.

Il bannerone della Coca ColaAttivato con un primo messaggio semplice e intuitivamente efficace, "Hello London", il monster è dotato anche di occhi elettronici, cam che gli consentono di interagire, appunto, con il pubblico.
Chi si trovasse a passare lì sotto, potrebbe infatti salutare con la mano il banner che risponderà a modo suo. Inoltre il cosone può rispondere ai messaggini SMS che gli vengono inviati...

"Si tratta - spiega una nota della Coca Cola - di una pubblicità intelligente, al passo con la più moderna tecnologia informatica, dotato di telecamere e di una stazione di rilevazione del clima". Quando piove, per esempio, sullo schermo appaiono grosse gocce e quando c'è vento il banner sembrerà muoversi come se venisse agitato dal vento stesso.
45 Commenti alla Notizia Coca-Cola trasforma Piccadilly Circus
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)