Alfonso Maruccia

Altroconsumo contro le penali per il cambio di gestore

L'associazione denuncia all'Agcom sei dei principali operatori italiani. Perché pagare una penale se si decide di cambiare fornitore? Le liberalizzazioni non avevano cancellato tutto questo?

Roma - Altroconsumo annuncia l'avvio di una nuova battaglia legale contro le società di telefonia fissa, colpevoli - a dire dell'associazione - di richiedere costi aggiuntivi che non hanno ragion d'essere nel caso in cui l'utente decidesse di cambiare il gestore della linea telefonica domestica. La pratica di abusare dei cosiddetti "contributi di disattivazione" coinvolge un po' tutti, e Altroconsumo chiama in causa le sei principali compagnia telefoniche italiane cioè Fastweb, Infostrada, Telecom, Teletu, Tiscali e Vodafone. Una pratica che in teoria dovrebbe essere stata cancellata dalle liberalizzazioni operate da Bersani nel 2007.

L'associazione pro-consumatori ha inviato 6 diversi ricorsi all'Autorità Garante per le Comunicazioni (Agcom), contestando la pratica degli operatori vale a dire la mancata e incorretta informazione fornita agli utenti sui costi da sostenere per cambiare gestore.

Si tratta di costi che in ogni caso "non sono congrui" né giustificati in virtù del decreto Bersani del 2007 sulle liberalizzazioni, spiega Altroconsumo, e che possono variare dai 40 euro di Vodafone sino ai 107,69 euro di Tiscali; l'obolo richiesto da Telecom ammonta a 60,50 euro nel caso di cambio gestore entro il primo anno di contratto.
Piuttosto astuto, dice ancora Altroconsumo, il comportamento delle telco nel classificare (in fattura) queste spese con una terminologia ogni volta diversa come "importo per dismissione" (Fastweb), "corrispettivo recesso anticipato" (Vodafone) eccetera. L'associazione invita gli utenti a segnalare i proprio casi tramite fax (06/69644926) o sul sito.

Alfonso Maruccia
42 Commenti alla Notizia Altroconsumo contro le penali per il cambio di gestore
Ordina
  • ma avete letto la norma fatta da BERSANI? "senza spese non giustificate da costi dell'operatore"

    Legge 40/2007
    Capo I
    MISURE URGENTI PER LA TUTELA DEI CONSUMATORI
    Art. 1.
    3. I contratti per adesione stipulati con operatori di telefonia e di reti televisive e di comunicazione elettronica, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata, devono prevedere la facolta' del contraente di recedere dal contratto o di trasferire le utenze presso altro operatore senza vincoli temporali o ritardi non giustificati e senza spese non giustificate da costi dell'operatore e non possono imporre un obbligo di preavviso superiore a trenta giorni. Le clausole difformi sono nulle, fatta salva la facolta' degli operatori di adeguare alle disposizioni del presente comma i rapporti contrattuali gia' stipulati alla data di entrata in vigore del presente decreto entro i successivi sessanta giorni.
  • Meno male che non ci sono solo io che, ogni tanto, cito la legge per quello che dice davvero, e non per quello che si pensa che dica.
    non+autenticato
  • per chi ha Android sul suo smartphone/tablet e vuole evitare la prossima volta di dire inesattezze consiglio l'installazione dell'APP "CONSUMERISMO" da google play store. C'è tutto quello da sapere.
  • ... finte!
    La situazione rispetto a prima del decreto Bersani è addirittura peggiorata, prima spesso le telco non ti addebitavano alcun costo per il cambio di gestione, ti addebitavano dei costi se lo facevi prima di un certo limite temporale (es. prima dei 24 mesi) e in poche altre condizioni simili, ma avevi sempre la possibilità di inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno 2 mesi prima della scadenza del contratto e nulla era dovuto.... oggi invece grazie al caro Bersani e alla maniera improvvida con cui emanò quel decreto ci ritroviamo tutti a pagare ed in modo salato, anche se cerchiamo di cambiare gestore magari dopo 10 anni, anche per la semplice chiusura di un contratto.... che schifo!
    Ma il garante delle telecomunicazioni cosa ci sta a fare?
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > ... finte!
    > La situazione rispetto a prima del decreto
    > Bersani è addirittura peggiorata, prima spesso le
    > telco non ti addebitavano alcun costo per il
    > cambio di gestione, ti addebitavano dei costi se
    > lo facevi prima di un certo limite temporale (es.
    > prima dei 24 mesi) e in poche altre condizioni
    > simili, ma avevi sempre la possibilità di inviare
    > una raccomandata con ricevuta di ritorno 2 mesi
    > prima della scadenza del contratto e nulla era
    > dovuto.... oggi invece grazie al caro Bersani e
    > alla maniera improvvida con cui emanò quel
    > decreto ci ritroviamo tutti a pagare ed in modo
    > salato, anche se cerchiamo di cambiare gestore
    > magari dopo 10 anni, anche per la semplice
    > chiusura di un contratto.... che
    > schifo!

    Bersani in quei due anni di governo è stato pregevole, ma fare le leggi non basta. Ci sono stati referendum contro il finanziamento pubblico ai partiti ma i partiti continuano a prendere "rimborsi elettorali", c'é stato un referendum per legalizzare l'aborto eppure per trovare un medico che lo pratichi bisogna cercarlo con il lanternino...
    Le leggi, in Italia, vengono fatte (non scritte) da corporazioni, lobby e gruppi di potere vari.

    > Ma il garante delle telecomunicazioni cosa ci sta
    > a
    > fare?

    appunto
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > ... finte!

    Per non parlare delle assicurazioni. Invece di combattere il loro cartello (qualcuno dalla unipol deve averlo chiamato) si è inventato la panzana della classe regalata ai componenti del nucleo familiare. Così il ragazzino di venti anni ha la stessa classe di merito di chi guida da una vita. E i costi del rischio sono ripartiti tra tutti, così le asicurazioni hanno potuto aumentare il premio a tutti.
    non+autenticato
  • Nella lista non si salva proprio nessuno....quando c'è da mangiare tutti di corsaA bocca aperta

    si voleva combattere il monopolio ..ma toh,non è cambiato nulla le cose sono passate da A a B ....grande progresso.

    Oggi ci troviamo con ADSL penose o nel caso migliore segnale buono ma con abbonamento dal costo elevato.

    Concorrenza ??? tutte le compagnie telefoniche fanno cartello tra loro ...stesse furbate,strane voci di spesa sulla bolletta,canoni ridicoli sulle prese telefoniche (????) misteriosi apparecchi telefonici presi a noleggio ..eh si siamo proprio messi bene ....chi controlla cosa fa ???? nulla rimane guardare ....
    non+autenticato
  • Ci sono anche i provider, come siportal, i quali sostengono che la penale di disattivazione sia dovuta dopo oltre 4 anni di fornitura e disdetta comunicata prima del rinnovo automatico....
    Giusto per dire che telecom e altri non sono neppure i peggiori
    non+autenticato
  • - Scritto da: vic gaber
    > Ci sono anche i provider, come siportal, i quali
    > sostengono che la penale di disattivazione sia
    > dovuta dopo oltre 4 anni di fornitura e disdetta
    > comunicata prima del rinnovo
    > automatico....
    > Giusto per dire che telecom e altri non sono
    > neppure i
    > peggiori

    ho avuto una pessima esperienza con siportal.
    Ero così contento di toglermeli dalle scatole che la penale l'ho pagata volentieri.
  • Non voglio giustificare siportal (che non ho mai avuto modo di provare), ma so che i piccoli Provider spesso hanno dei problemi di questo genere.

    Non so se è ancora valido oppure le procedure sono cambiate, cmq fito a qualche anno fa quando l'utente faceva una ADSL con un piccolo provider questo doveva noleggiare la linea da Telecom con contratti annuali.
    Se l'utente interrompe in anticipo il contratto il Provider continuava a pagare quel noleggio fino a fine scadenza.
    non+autenticato
  • Non c'è nulla di male nelle penali per recesso anticipato. È un contratto: io ti faccio uno sconto a patto che tu rimani per tot tempo. Non è neanche vessatorio.

    Quello per cui bisognerebbe combattere è la trasparenza che ad oggi è ancora ridicolmente lontana.

    Però queste ass-ociazioni consumatori sanno che fa più marketing combattere le "ingiuste penali"... perché so' soldi....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vihai Varlog
    > Non c'è nulla di male nelle penali per recesso
    > anticipato. È un contratto: io ti faccio uno
    > sconto a patto che tu rimani per tot tempo. Non è
    > neanche vessatorio.

    Un po' ingenua come visione.

    Prima di tutto perchè non è un recesso anticipato quello da un contratto a tempo indeterminato.

    Poi perchè viene (ab)usato in ogni modo. Per esempio io vorrei fare downgrading del contratto fastweb adsl. Mi hanno testualmente detto che, mentre l'upgrade è fattibile a voce, per il downgrade dovrei DISDIRE il contratto, pagare il recesso, stare senza servizio un po', poi farne uno ex-novo pagando anche l'attivazione.
  • - Scritto da: bradipao

    > Poi perchè viene (ab)usato in ogni modo. Per
    > esempio io vorrei fare downgrading del contratto
    > fastweb adsl. Mi hanno testualmente detto che,
    > mentre l'upgrade è fattibile a voce, per il
    > downgrade dovrei DISDIRE il contratto, pagare il
    > recesso, stare senza servizio un po', poi farne
    > uno ex-novo pagando anche l'attivazione.

    E qui sorge una domanda spontanea: perché mai uno dovrebbe fare downgrading?
    non+autenticato
  • - Scritto da: anon


    > E qui sorge una domanda spontanea: perché mai uno
    > dovrebbe fare
    > downgrading?

    Per pagare di meno. Angioletto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vihai Varlog
    > Non c'è nulla di male nelle penali per recesso
    > anticipato. È un contratto: io ti faccio uno
    > sconto a patto che tu rimani per tot tempo. Non è
    > neanche vessatorio.

    HAHAHAHA ok, ci hai fatto ridere. Seriamente, un meccanismo di questo tipo è più una cauzione che uno sconto e come tale andrebbe quindi chiamato. Ma non ha molta importanza, se una legge prescrive che non si debbano avere penali per il recesso da un certo contratto allora non ci devono essere, poi non mi vuoi fare degli sconti, pace nessuno ti obbliga.

    >
    > Quello per cui bisognerebbe combattere è la
    > trasparenza che ad oggi è ancora ridicolmente
    > lontana.

    Populizmo da bar

    > Però queste ass-ociazioni consumatori sanno che
    > fa più marketing combattere le "ingiuste
    > penali"... perché so' soldi....

    Scusami, tu percepisci uno stipendio per il tuo lavoro? C'è qualcosa di male in ciò? Che male c'è quindi se un'attività che porta benefici alla società è retribuita? Nessuno, anzi ce ne fossero di più e più profique!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > nessuno ti obbliga.
    Come nessuno ti obbligava, dall'inizio, a firmare VOLONTARIAMENTE QUEL CONTRATTO in cui c'era menzionata la penale in caso di recesso.
    Il mondo è pieno di altre ADSL (e pure straniere facilmente accessibili anche dall'Italia) quindi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Antony
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > nessuno ti obbliga.
    > Come nessuno ti obbligava, dall'inizio, a firmare
    > VOLONTARIAMENTE QUEL CONTRATTO in cui c'era
    > menzionata la penale in caso di recesso.
    > Il mondo è pieno di altre ADSL (e pure straniere
    > facilmente accessibili anche dall'Italia)
    > quindi...

    Mi indicheresti un fornitore che garantisca limiti di banda minima ?
    krane
    21429
  • - Scritto da: krane
    > Mi indicheresti un fornitore che garantisca
    > limiti di banda minima
    > ?
    http://www.sostariffe.it/news/adsl-ecco-la-banda-m.../
    E' un link un po' datato, ma suppongo sia ancora valido(forse con qualche modifica)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mario Rossi
    > - Scritto da: krane
    > > Mi indicheresti un fornitore che garantisca
    > > limiti di banda minima
    > > ?
    > http://www.sostariffe.it/news/adsl-ecco-la-banda-m
    > E' un link un po' datato, ma suppongo sia ancora
    > valido(forse con qualche modifica)

    Grazie
    krane
    21429
  • - Scritto da: krane

    > Mi indicheresti un fornitore che garantisca
    > limiti di banda minima
    > ?


    MC-link ha BMG molto più alta di tutti gli altri gestori e contratti molto chiari; certo non ha linee da 19.90/meseSorride

    Gabriele
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gabriele

    > MC-link ha BMG molto più alta di tutti gli altri
    > gestori e contratti molto chiari; certo non ha
    > linee da 19.90/mese
    >Sorride

    Non solo la Banda Minima Garantita ora la dichiara sia in Download che in Upload... Non so se ci sono altri Provider che attualmente dichiarano anche la BMG in Upload.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)