Chip individua influenza e SARS

Roma - Un chip capace di individuare in tempi rapidissimi la presenza nell'organismo di un uomo o di una donna del virus dell'influenza, della febbre gialla, della SARS e di altre patologie. Su questo stanno lavorando, e a quanto pare sono a buon punto, ricercatori dell'Istituto Genoma di Singapore, una istituzione di ricerca finanziata dal governo dell'isola.

Lo sviluppo di questo chip è una lotta contro il tempo perché la speranza dei ricercatori è quella di poter mettere in campo il nuovo sistema di analisi in tempo utile per contribuire alla battaglia contro le epidemie influenzali previste a partire dai prossimi mesi. Al più tardi entro gennaio, il chip dovrebbe essere messo a disposizione delle istituzioni sanitarie.

Il chip, grande quanto una moneta da 2 euro, è in grado di individuare gli agenti patogeni a contatto: una goccia di saliva o di altri umori della persona infetta è sufficiente a offrire una risposta in tempi rapidissimi. I primi test del chip dovrebbero essere effettuati dai partner americani dell'istituto di Singapore.
La speranza è che il nuovo chip, assieme alle nuove tecnologie che consentono di monitorare l'andamento delle diverse epidemie, possa dare il suo contributo in una stagione che si annuncia problematica nell'Asia-Pacifico.
TAG: hw
2 Commenti alla Notizia Chip individua influenza e SARS
Ordina