Mauro Vecchio

Groupon, addio alle offerte armate?

Il colosso delle promozioni online sospende la categoria legata all'utilizzo delle armi da fuoco. Dal tiro al piattello ai poligoni, l'azienda risponde alle polemiche dopo la tragedia di Newtown

Roma - Pressati dalle polemiche statunitensi, i vertici di Groupon hanno deciso di sospendere tutte le promozioni legate all'utilizzo di armi da fuoco. Dal tiro al piattello ai vari poligoni, l'azienda di Chicago ha bloccato tutte le sue offerte, anche quelle già in corso di validità.

Come annunciato da un portavoce di Groupon, le varie categorie promozionali che coinvolgono mirini e tiri al bersaglio verranno sottoposte ad una "revisione interna" come richiesto dai consumatori a stelle e strisce dopo la tragedia di Newtown. Attualmente, non è chiaro se i vertici aziendali decideranno di ripristinare le promozioni con armi da fuoco.

Immediata la reazione dei vari esercizi commerciali che avevano stabilito accordi con Groupon nella categoria legata alle armi. In Texas, un negozio specializzato si è scagliato contro l'azienda statunitense, accusata di aver modificato le sue policy senza alcun preavviso.
Alla fine dello scorso dicembre, Makerbot aveva rimosso un file di progetto per stampare il componente di un'arma da fuoco dalla sua wiki telematica. (M.V.)
Notizie collegate