Mauro Vecchio

Indiana, la Rete Ŕ anche per i predatori sessuali

Una corte d'appello di Chicago ha definito incostituzionale il testo di una legge che proibisce ai sex offender di accedere ai propri account social. Violato il Primo Emendamento sulla libera espressione

Roma - Banditi a vita dalle principali piattaforme social, migliaia di sex offender - termine anglosassone per indicare quei responsabili di abusi a sfondo sessuale - tentano di rientrare in possesso dei propri account su Twitter o Facebook. Una corte d'appello di Chicago ha ora definito incostituzionale il testo di una legge approvata in Indiana nel 2008, che proibisce ai predatori sessuali l'utilizzo delle reti sociali.

Nella unanime visione di un panel di tre giudici federali, il raggio d'azione della legge in questione risulterebbe "troppo ampio", nel momento in cui l'iscrizione di un soggetto al registro dei sex offender vincola tutti gli altri aspetti della vita umana in Rete. Rimasto anonimo, un cittadino dell'Indiana si era rivolto alla giustizia per la presunta violazione dei suoi diritti costituzionali, in particolare quelli relativi alla libertà d'espressione previsti nel Primo Emendamento.

Supportato dagli attivisti di Electronic Frontier Foundation (EFF) e American Civil Liberties Union (ACLU), l'uomo aveva denunciato numerose problematiche personali nelle fondamentali attività d'accesso ai social network. La legge del 2008 gli proibiva infatti operazioni come pubblicizzare il suo business o semplicemente connettersi con amici e familiari.
La corte d'appello di Chicago ha ora rovesciato una precedente decisione in primo grado, sottolineando come l'ampiezza della legge sui sex offender finisca per causare più danni che benefici. Un avvocato di EFF ha parlato di un testo legislativo "eccessivamente esteso", che non riesce a proteggere i minori senza sconfinare e dunque violare altri diritti costituzionalmente garantiti ai cittadini a stelle e strisce.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
19 Commenti alla Notizia Indiana, la Rete Ŕ anche per i predatori sessuali
Ordina
  • Nella unanime visione di un panel di tre giudici federali, il raggio d'azione della legge in questione risulterebbe "troppo ampio" ...

    Quando le sentenze permettono di bloccare i conto correnti in giro per il mondo ?

    Questa è la prova lampante che la genetica non è un'opinione.A bocca aperta
    non+autenticato
  • Come sempre i sex offender sono il grimaldello per scardinare i diritti dei cittadini. Si passa da una legge contro i sex offender (tanto chi simpatizza per loro? nessuno), la si estende ai terroristi e ai fiancheggiatori (e anche qui nessuna pieta', poco importa che ogni tanto ci sia qualche abbaglio), poi agli omicidi, poi i gravi delitti e via via la si allarga a chi fa file sharing (la legge dei 3 avvisi francese), alla libera stampa, a chi da' fastidio al governo.

    Una saggia decisione che fa capire come la sensibilita' nei confronti della rete stia mutando e come il diritto all'accesso ad internet e' maturo per essere sancito a livello costituzionale.
  • chicago è in illinois, non indiana...
    non+autenticato
  • - Scritto da: an onimo
    > chicago è in illinois, non indiana...
    Non sono sicuro al 100%, ma mi par di capire che la legge fosse stata fatta nell'Indiana, ed il tribunale di Chicago (nell'Illinois) l'abbia poi dichiarata anticostituzionale.

    Un po' come in Italia c'è il "TAR del Lazio" che (cito Wikipedia) "Il TAR del Lazio è inoltre competente per le controversie relative ad atti emanati da un atti provenienti da una amministrazione statale avente competenza ultra regionale."
    non+autenticato
  • Allora, la legge era una norma statale dell'Indiana. Per competenza territoriale la sua costituzionalità è stata vagliata da una corte d'appello federale, quella del 7░ circuito, che sta a Chicago, Illinois; precisamente, nell'Everett McKinley Dirksen United States courthouse.
    non+autenticato
  • Sei proprio un nerd
    non+autenticato
  • - Scritto da: mark renton
    > Sei proprio un nerd

    no, è un avvocato ma non lo vuole ammettere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: sal

    > - Scritto da: mark renton
    > > Sei proprio un nerd
    >
    > no, è un avvocato ma non lo vuole ammettere...

    Probabile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: sal
    >
    > > - Scritto da: mark renton
    > > > Sei proprio un nerd
    > >
    > > no, è un avvocato ma non lo vuole
    > ammettere...
    >
    > Probabile.

    Del resto anche io fossi avvocato non vorrei ammetterlo Imbarazzato
    non+autenticato
  • - Scritto da: A caso
    > - Scritto da: Leguleio
    > > - Scritto da: sal
    > >
    > > > - Scritto da: mark renton
    > > > > Sei proprio un nerd
    > > >
    > > > no, è un avvocato ma non lo vuole
    > > ammettere...
    > >
    > > Probabile.
    >
    > Del resto anche io fossi avvocato non vorrei
    > ammetterlo
    >Imbarazzato
    ma va làOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: an0nim0
    > Come sempre i sex offender sono il grimaldello
    > per scardinare i diritti dei cittadini. Si passa
    > da una legge contro i sex offender (tanto chi
    > simpatizza per loro? nessuno), la si estende ai
    > terroristi e ai fiancheggiatori (e anche qui
    > nessuna pieta', poco importa che ogni tanto ci
    > sia qualche abbaglio), poi agli omicidi, poi i
    > gravi delitti e via via la si allarga a chi fa
    > file sharing (la legge dei 3 avvisi francese),
    > alla libera stampa, a chi da' fastidio al
    > governo.
    >
    > Una saggia decisione che fa capire come la
    > sensibilita' nei confronti della rete stia
    > mutando e come il diritto all'accesso ad internet
    > e' maturo per essere sancito a livello
    > costituzionale.

    ??? certo che ogni scusa è buona pur di arrivare a parlare di file sharing!

    Ma dico: qui si parla di gente che MOLESTA sessualmente altre persone, spesso dei MINORI! Una saggia decisione? Ma per favore...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...


    > Ma dico: qui si parla di gente che MOLESTA
    > sessualmente altre persone, spesso dei MINORI!
    > Una saggia decisione? Ma per
    > favore...

    E c'è una parte dell'opinione americana che vorrebbe vederli con una pietra attaccata al collo per tutta la vita, anche se la loro pena l'hanno scontata. Per fortuna esiste una Costituzione e qualcuno che la fa rispettare, ogni tanto.
    non+autenticato