Mauro Vecchio

UE, Google risponde all'antitrust

La Grande G spedisce a Bruxelles un pacchetto di proposte per arrivare ad un accordo pacifico con le autoritÓ del Vecchio Continente. Ed evitare una salata multa per abuso di posizione dominante nel mercato del search

Roma - Nel mirino del Commissario per la Concorrenza Joaquin Almunia, i vertici di Google hanno inviato a Bruxelles un pacchetto di proposte per siglare un cruciale armistizio con le autorità antitrust del Vecchio Continente. Il portavoce di Almunia Antoine Colombani ha confermato la ricezione dei documenti nelle indagini avviate dall'Unione Europea per il presunto abuso di posizione dominante nelle specifiche modalità di presentazione dei risultati di ricerca.

Se multata, l'azienda di Mountain View rischia di pagare il 10 per cento del suo fatturato - cifra a nove zeri - per aver reindirizzato gli utenti verso i suoi servizi a discapito della concorrenza nei settori delle mappe digitali, dei servizi legati ai voli aerei e alla comparazione dei prezzi.

Con le proposte inviate alla Commissione d'Europa - il cui contenuto è rimasto segreto - BigG cerca di ottenere una pace simile a quella ratificata all'inizio di quest'anno con la Federal Trade Commission (FTC) statunitense.
╚ probabile che in Europa sia stato presentato un meccanismo simile a quello di etichettatura per meglio distinguere la provenienza dei servizi destinati agli utenti. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàPrivacy, l'Europa da Google vuole di piùI garanti europei mettono alle corde il colosso californiano, che avrÓ pochi mesi per rivedere la spremuta di policy per il trattamento dei dati personali. Negli Stati Uniti, l'antitrust minaccia
  • BusinessUE, Google tratta con l'AntitrustEric Schmidt risponde ad Almunia: mistero sul contenuto della missiva. Mountain View ha per˛ assicurato di aver formulato proposte per ogni fronte aperto dalle autoritÓ antitrust
3 Commenti alla Notizia UE, Google risponde all'antitrust
Ordina