Solaris abbraccerà i 64 bit di Opteron

Il prossimo anno sarà rilasciata una nuova versione del sistema operativo Unix di Sun in grado di supportare la tecnologia a 64 bit di AMD

Santa Clara (USA) - Solaris diverrà il terzo sistema operativo, dopo Linux e Windows, ad integrare il supporto ai processori Opteron di AMD. Lo Unix di Sun abbraccerà la nuova architettura a 64 bit di AMD a partire dal prossimo anno, quando l'azienda ne rilascerà un'edizione in grado di affiancare quella già esistente per processori x86 a 32 bit.

L'annuncio di Sun conferma la volontà del colosso dei server di adottare i processori di classe enterprise di AMD sui propri server di fascia medio-bassa, gli stessi che si porranno a metà strada fra quelli basati su chip Intel a 32 bit e quelli basati sui propri processori UltraSPARC a 64 bit.

Jonathan Schwartz, chief software di Sun, ha affermato che l'adozione dei chip a 64 bit di AMD è motivata dal fatto che nei test interni all'azienda Opteron ha dimostrato di essere "altamente performante sui sistemi su cui lo abbiamo al momento provato".
Una versione preliminare di Solaris per Opteron è stata pianificata per il primo trimestre del 2004, mentre la versione finale dovrebbe arrivare verso la fine dello stesso anno.

Oltre che nei server, nel prossimo futuro Sun potrebbe abbracciare la piattaforma a 64 bit di AMD anche nel segmento desktop attraverso SuSE Linux, una distribuzione che, grazie ad un'estensione della partnership stipulata con il noto distributore tedesco all'inizio di agosto, farà parte della piattaforma Java Desktop System di Sun: come noto, il sistema operativo di SuSE supporta già l'architettura AMD64.
3 Commenti alla Notizia Solaris abbraccerà i 64 bit di Opteron
Ordina