Mauro Vecchio

Adobe mette una tassa su iOS

Chi vorrà sviluppare con Director per vendere su iPhone e iPad dovrà dividere gli utili con l'azienda Californiana. Autocertificando le entrate

Roma - L'ira degli sviluppatori sul forum di Adobe, dopo il rilascio della versione 12 della piattaforma Director per la creazione di applicazioni interattive. L'azienda di San José ha infatti aggiornato le condizioni del suo accordo di licenza con gli utenti, prevedendo una contestata trattenuta sul prezzo di vendita di tutte le app videoludiche realizzate con Director e caricate sul marketplace iOS.

Nello specifico, Adobe si assicurerà il 10 per cento di tutte le somme superiori ai 20mila dollari (15mila euro). Una trattenuta ovviamente imposta ai soli sviluppatori che sfrutteranno l'ultima versione della piattaforma Director per il caricamento automatico delle app tra i vasti meandri di App Store.

A gettare ulteriore benzina sul fuoco, la software house statunitense affiderà agli stessi developer il compito di denunciare il superamento del tetto dei 20mila dollari. C'è chi ha inevitabilmente sottolineato come la nuova mossa di Adobe possa portare la comunità degli sviluppatori verso piattaforme simili a Director - ad esempio Unity - ma prive dei salati meccanismi di royalty introdotti dall'azienda californiana. (M.V.)
Notizie collegate
  • Digital LifeAdobe CS2, gratis per un giornoVoci che si rincorrono in Rete. La versione 2005 della Creative Suite è diventata gratuita? Ma è solo un servizio riservato a chi possiede una licenza
  • Attualità500px, ritorno a iOSUna nuova versione della popolare app di photo sharing è stata riammessa su App Store. Inserito un avviso sulla presenza di materiale non adatto ai minori, e un pulsante per la segnalazione di contenuti offensivi
96 Commenti alla Notizia Adobe mette una tassa su iOS
Ordina
  • Volete lavorare su iOS?

    PAGATE
    Apple

    *E*

    PAGATE
    Adobe

    :p
    E siatene felici, ché così vuole CoLui che veglia dall'Alto della sua nuvola a forma di mela mozzicataCon la lingua fuori
    Funz
    12975
  • - Scritto da: Funz
    > Volete lavorare su iOS?
    >
    > PAGATE
    > Apple
    >
    > *E*
    >
    > PAGATE
    > Adobe
    >
    >Con la lingua fuori
    > E siatene felici, ché così vuole CoLui che veglia
    > dall'Alto della sua nuvola a forma di mela
    > mozzicata
    >Con la lingua fuori

    Però San Jobs odiava Adobe negli ultimi tempi...
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > - Scritto da: Funz
    > > Volete lavorare su iOS?
    > >
    > > PAGATE
    > > Apple
    > >
    > > *E*
    > >
    > > PAGATE
    > > Adobe
    > >
    > >Con la lingua fuori
    > > E siatene felici, ché così vuole CoLui che
    > veglia
    > > dall'Alto della sua nuvola a forma di mela
    > > mozzicata
    > >Con la lingua fuori
    >
    > Però San Jobs odiava Adobe negli ultimi tempi...

    Ma dal Nirvana raggiunto dopo aver percorso le Otto Vie della Apple (la Via dell'Apple II, la Via del Macintosh, la Via dell'imac, la Via dell'ipod, la Via del Mac OS X, la Via dell'iphone, la Via dell'ipad, la Via del macbook), e dall'alto della sua Buddhità, S. Steve oramai è superiore a queste quisquilieCon la lingua fuori
    Funz
    12975
  • - Scritto da: maxsix
    > >
    > > no, il fatto è che a forza di semplificare le
    > > cose rischi di creare generazioni di persone
    > > ancora più sceme di quello che sono...il che
    > > sarebbe un
    > > disastro!
    >
    > Quindi dimmi se mi sbaglio.
    > Tu dici che il nerd deve avere lo scettro del
    > comando sulle questioni
    > dell'IT.
    > Gli altri devono rimanere al loro stato
    > vegetativo e se non diventano nerd non devono
    > avere accesso al sapere del sacro potere del
    > codice di
    > Greyskull.
    > Qualunque soluzione che risolva e liberi il
    > suddetto è da cassare, cancellare, distruggere in
    > quanto mina il sacro potere
    > suddetto.
    > Ovviamente qualunque cosa venga
    > detta/fatta/pensata nell'ambito nerd e con il
    > sacro potere è libero per tutti e per
    > chiunque.

    Non è una questione di nerd o altro, è una questione di saper utilizzare degli strumenti. Realizzare un'applicazione, un software non è una cosa alla portata di tutti, e non è nemmeno necessario che lo sia!
    Ad esempio ormai nelle automobili moderne non si riesce nemmeno a cambiare una lampadina da soli, eppure non è che in futuro saranno più user-friendly, anzi, se la porti dal meccanico la aggiusti, altrimenti niente.


    > Mai provato a pensare ad infilarti un tubo di
    > scarico in qualche
    > orifizio?
    > Magari risolvi.

    non sono avezzo a queste pratiche sadomaso...
  • > Non è una questione di nerd o altro, è una
    > questione di saper utilizzare degli strumenti.
    > Realizzare un'applicazione, un software non è una
    > cosa alla portata di tutti, e non è nemmeno
    > necessario che lo sia!
    MA se ci sono strumenti più semplificati, per le persone che non conoscono il Verbo, ma hanno bisogno di creare qualcosa?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Borgia
    > > Non è una questione di nerd o altro, è una
    > > questione di saper utilizzare degli
    > strumenti.
    > > Realizzare un'applicazione, un software non
    > è
    > una
    > > cosa alla portata di tutti, e non è nemmeno
    > > necessario che lo sia!
    > MA se ci sono strumenti più semplificati, per le
    > persone che non conoscono il Verbo, ma hanno
    > bisogno di creare
    > qualcosa?


    - Scritto da: Borgia
    > > Non è una questione di nerd o altro, è una
    > > questione di saper utilizzare degli
    > strumenti.
    > > Realizzare un'applicazione, un software non
    > è
    > una
    > > cosa alla portata di tutti, e non è nemmeno
    > > necessario che lo sia!
    > MA se ci sono strumenti più semplificati, per le
    > persone che non conoscono il Verbo, ma hanno
    > bisogno di creare
    > qualcosa?

    Si, ma in concreto cosa? E soprattutto perchè? Vorrei sapere insomma se c'è davvero la necessità di strumenti "for dummies"?
  • > Si, ma in concreto cosa? E soprattutto perchè?
    > Vorrei sapere insomma se c'è davvero la necessità
    > di strumenti "for
    > dummies"?
    Sì, c'è parecchio bisogno di questi strumenti.
    Anche solo in ambito lavorativo, spesso capita che ci sia necessità di mettere qualcosa in produzione AL PIU' PRESTO.
    Oppure c'è necessità di creare tanti prototipi, in modo da capire quale sia il migliore.
    Oppure passione personale.
    Necessità di eseguire determinati task senza acquistare programmi a sè che non fanno tutto quel che vogliamo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    > > - Scritto da: maxsix
    > > > - Scritto da: unaDuraLezione
    > > > > - Scritto da: Paolo T.
    > > > > > Certo, non vendono... se
    > > riuscissero
    > > a
    > > > > consegnare
    > > > > > gli ordini, magari qualcosa
    > > > venderebbero
    > > > pure
    > > > > > loro.
    > > > >
    > > > > Bravo. Manda di corsa il tuo
    > curriculum
    > > da
    > > > > consultente a
    > > > > Cupertino.
    > > >
    > > > Ha detto una cosa sacrosanta.
    > > > E rimetti l'avatar di prima, altrimenti
    > > vengo
    > > a
    > > > prenderti a
    > > > casa.
    > >
    > > Io preferisco questo. Gnè gnè!
    >
    > Ma farsi un trenino Lima di razzi propri mai eh?

    No guarda, qua siamo su PI, non su MacWorld. Qui siamo abituati così, se a te non va bene puoi sempre cambiare sito e trovare luoghi più adatti al tuo cazzeggio...
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: Mela avvelenata
    > > > - Scritto da: maxsix
    > > > > - Scritto da: unaDuraLezione
    > > > > > - Scritto da: Paolo T.
    > > > > > > Certo, non vendono... se
    > > > riuscissero
    > > > a
    > > > > > consegnare
    > > > > > > gli ordini, magari
    > qualcosa
    > > > > venderebbero
    > > > > pure
    > > > > > > loro.
    > > > > >
    > > > > > Bravo. Manda di corsa il tuo
    > > curriculum
    > > > da
    > > > > > consultente a
    > > > > > Cupertino.
    > > > >
    > > > > Ha detto una cosa sacrosanta.
    > > > > E rimetti l'avatar di prima,
    > altrimenti
    > > > vengo
    > > > a
    > > > > prenderti a
    > > > > casa.
    > > >
    > > > Io preferisco questo. Gnè gnè!
    > >
    > > Ma farsi un trenino Lima di razzi propri mai
    > eh?
    >
    > No guarda, qua siamo su PI, non su MacWorld. Qui
    > siamo abituati così, se a te non va bene puoi
    > sempre cambiare sito e trovare luoghi più adatti
    > al tuo
    > cazzeggio...

    Permalosone cucciolone.
    maxsix
    9374
  • Faccio un po' di spam presentando un progetto che credo sia ai più sconosciuto.

    Dalle ceneri di HyperCard, tool che ogni programmatore dovrebbe almeno aver sentito nominare, nasce LiveCode, uno strumento che permette di creare in modo intuitivo delle applicazioni per Windows, OS X, Android ed ovviamente iOS.

    Oggi questo progetto tenta di diventare OpenSource con delle donazioni da parte nostra:
    http://www.kickstarter.com/projects/1755283828/ope...

    Hanno bisogno di 350 mila sterline, traguardo non proprio semplice.

    Questo è quel che scrivono come spot:

    In 1987 Apple created a program called HyperCard. If you haven’t heard of it, all you need to know is that tens of millions of end user programmers used it. It was the easiest and most popular end user programming environment ever created, before or since.

    LiveCode is like a next generation version of HyperCard. It is used to create #1 one app store apps, real-time flight booking systems and control satellites. It is used to create simple one off apps and utilities to solve day-to-day problems.

    Our vision is that this new next-generation LiveCode will be free and open source.



    Fine della modalità di spam.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Raven
    > Faccio un po' di spam presentando un progetto che
    > credo sia ai più
    > sconosciuto.
    >
    > Dalle ceneri di HyperCard, tool che ogni
    > programmatore dovrebbe almeno aver sentito
    > nominare, nasce LiveCode, uno strumento che
    > permette di creare in modo intuitivo delle
    > applicazioni per Windows, OS X, Android ed
    > ovviamente
    > iOS.
    >
    Grazie della segnalazione, versato il mio contributo.
    Hypercard, che ricordi.
    E poi ti trovi i cantinari qua che si credono dio dello sviluppo in terra perchè fanno 4 minchiate in Java e sh.

    Mi facciano il piacere, mi facciano.
    maxsix
    9374
  • capisco l'invidia, ma stai calmo Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > capisco l'invidia, ma stai calmo Rotola dal ridere

    Invidia di cosa.
    Tu Hypercard manco sai cos'è.
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: collione
    > capisco l'invidia, ma stai calmo Rotola dal ridere
    Un, ma almeno uno, utile contributo alla discussione?

    Possibile che tu sappia solo fare il troll?
    non+autenticato
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Raven
    > > Faccio un po' di spam presentando un
    > progetto
    > che
    > > credo sia ai più
    > > sconosciuto.
    > >
    > > Dalle ceneri di HyperCard, tool che ogni
    > > programmatore dovrebbe almeno aver sentito
    > > nominare, nasce LiveCode, uno strumento che
    > > permette di creare in modo intuitivo delle
    > > applicazioni per Windows, OS X, Android ed
    > > ovviamente
    > > iOS.
    > >
    > Grazie della segnalazione, versato il mio
    > contributo.
    > Hypercard, che ricordi.
    Io l'ho visto (su System 6) da ragazzino e ne ero affascinato.
    Dovrebbe entrare a far parte dei corsi base di informatica, non per nulla LiveCode si presta anche a questo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Raven
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: Raven
    > > > Faccio un po' di spam presentando un
    > > progetto
    > > che
    > > > credo sia ai più
    > > > sconosciuto.
    > > >
    > > > Dalle ceneri di HyperCard, tool che ogni
    > > > programmatore dovrebbe almeno aver
    > sentito
    > > > nominare, nasce LiveCode, uno strumento
    > che
    > > > permette di creare in modo intuitivo
    > delle
    > > > applicazioni per Windows, OS X, Android
    > ed
    > > > ovviamente
    > > > iOS.
    > > >
    > > Grazie della segnalazione, versato il mio
    > > contributo.
    > > Hypercard, che ricordi.
    > Io l'ho visto (su System 6) da ragazzino e ne ero
    > affascinato.
    > Dovrebbe entrare a far parte dei corsi base di
    > informatica, non per nulla LiveCode si presta
    > anche a
    > questo.

    Vaglielo te a dire a questi 4 cantinari infoiati di pane amore e moduli del kernel (fatti da altri).
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Raven
    > > Faccio un po' di spam presentando un
    > progetto
    > che
    > > credo sia ai più
    > > sconosciuto.
    > >
    > > Dalle ceneri di HyperCard, tool che ogni
    > > programmatore dovrebbe almeno aver sentito
    > > nominare, nasce LiveCode, uno strumento che
    > > permette di creare in modo intuitivo delle
    > > applicazioni per Windows, OS X, Android ed
    > > ovviamente
    > > iOS.
    > >
    > Grazie della segnalazione, versato il mio
    > contributo.
    > Hypercard, che ricordi.
    > E poi ti trovi i cantinari qua che si credono dio
    > dello sviluppo in terra perchè fanno 4 minchiate
    > in Java e
    > sh.
    >
    > Mi facciano il piacere, mi facciano.

    https://itunes.apple.com/it/app/martin-mystere-mys...
    Prozac
    5034
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: Raven
    > > > Faccio un po' di spam presentando un
    > > progetto
    > > che
    > > > credo sia ai più
    > > > sconosciuto.
    > > >
    > > > Dalle ceneri di HyperCard, tool che ogni
    > > > programmatore dovrebbe almeno aver
    > sentito
    > > > nominare, nasce LiveCode, uno strumento
    > che
    > > > permette di creare in modo intuitivo
    > delle
    > > > applicazioni per Windows, OS X, Android
    > ed
    > > > ovviamente
    > > > iOS.
    > > >
    > > Grazie della segnalazione, versato il mio
    > > contributo.
    > > Hypercard, che ricordi.
    > > E poi ti trovi i cantinari qua che si
    > credono
    > dio
    > > dello sviluppo in terra perchè fanno 4
    > minchiate
    > > in Java e
    > > sh.
    > >
    > > Mi facciano il piacere, mi facciano.
    >
    > https://itunes.apple.com/it/app/martin-mystere-mys

    Ganzo.
    Mo scarico.
    maxsix
    9374
  • Il problema non sono i cantinari che usano Java o la shell, ma i macachi, che fanno 2 scemate con 4 click del mouse con questi strumenti grafici e si credono dei dello sviluppo
    non+autenticato
  • - Scritto da: luca
    > Il problema non sono i cantinari che usano Java o
    > la shell, ma i macachi, che fanno 2 scemate con 4
    > click del mouse con questi strumenti grafici e si
    > credono dei dello
    > sviluppo
    Non c'è bisogno di essere Dei dello sviluppo, c'è bisogno di avere strumenti che permettano di fare ciò che ci serve, senza dover essere Dei.
    non+autenticato
  • Adobe fin troppo ragione di impone una tassa quando si usa il suo flash,
    perché non approfittare dei coglioni che sviluppano per iOS,
    apple riesce già a succhiarli i costi delle licenze per sviluppare sotto iOS.

    Quanto una deciso di rimanere della prigione di apple,
    Dopo non si deve lamentare di dover pagare a sempre più persone delle tasse,
    La soluzione più semplice, è di recuperare la sua libertà sviluppando solo per Android
    dove non ci sono tutti questi problemi
    non+autenticato
  • > Adobe fin troppo ragione di impone una tassa
    > quando si usa il suo
    > flash,
    > perché non approfittare dei coglioni che
    > sviluppano per
    > iOS,
    > apple riesce già a succhiarli i costi delle
    > licenze per sviluppare sotto
    > iOS.
    >
    > Quanto una deciso di rimanere della prigione di
    > apple,
    > Dopo non si deve lamentare di dover pagare a
    > sempre più persone delle
    > tasse,
    > La soluzione più semplice, è di recuperare la sua
    > libertà sviluppando solo per
    > Android
    > dove non ci sono tutti questi problemi


    ?????

    In che lingua è scritto questo commento? Qualcuno lo sa? Così imposto la traduzione con Google, e magari capisco cosa dice.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fabrizio
    > Adobe fin troppo ragione di impone una tassa
    > quando si usa il suo
    > flash,
    > perché non approfittare dei coglioni che
    > sviluppano per
    > iOS,
    > apple riesce già a succhiarli i costi delle
    > licenze per sviluppare sotto
    > iOS.
    >
    Ne dici di stronzate amico

    > Quanto una deciso di rimanere della prigione di
    > apple,
    > Dopo non si deve lamentare di dover pagare a
    > sempre più persone delle
    > tasse,
    > La soluzione più semplice, è di recuperare la sua
    > libertà sviluppando solo per
    > Android
    > dove non ci sono tutti questi problemi

    La libertà voluta dal Grande Spione?
    Vatti a nascondere che fai più bella figura, e portati dietro quel ridicolo smarfòn con quel cesso di OS dentro.
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: Fabrizio
    > Adobe fin troppo ragione di impone una tassa
    > quando si usa il suo
    > flash,

    Certo che ha ragione, gli affari sono affari.

    > perché non approfittare dei coglioni che
    > sviluppano per
    > iOS,

    Infatti i coglioni che sviluppano per iOS fanno soldi, al contrario dei coglioni che sviluppano per Android.

    > apple riesce già a succhiarli i costi delle
    > licenze per sviluppare sotto
    > iOS.

    Parli dei 99 dollari / 79 euro all'anno? Kaspita, ecco come Apple ha fatto i miliardi!

    > Quanto una deciso di rimanere della prigione di
    > apple,

    "quanto una deciso" tradotto nella lingua corrente come verrebbe?

    > Dopo non si deve lamentare di dover pagare a
    > sempre più persone delle
    > tasse,

    E chi si lamenta? Se si pagano tasse significa che si fanno soldi. Come vorrei pagare milioni di tasse, come vorrei!

    > La soluzione più semplice, è di recuperare la sua
    > libertà sviluppando solo per
    > Android
    > dove non ci sono tutti questi problemi

    Vero, niente soldi, niente problemi.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo

    > Vero, niente soldi, niente problemi.

    Yoh, Ruppy, mo' money, mo' problems! Occhiolino
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)