Mauro Vecchio

Italianshare, multa milionaria per Tex Willer

Dovrà corrispondere 6,4 milioni di euro: è la più mastodontica sanzione italiana irrogata sulla base della legge che tutela il diritto d'autore

Roma - A darne conto è una nota diramata dalla Federazione Industria Musicale Italiana (FIMI): il Prefetto di Salerno ha irrogato sanzioni amministrative pari a 6,4 milioni di euro nei confronti di Tex Willer, principale gestore del network multipiattaforma Italianshare.net.

Alla fine del 2011, Italianshare.net veniva identificato come "un vero e proprio supermercato della pirateria", a partire da una rete di cinque siti web per l'indicizzazione di materiale audiovisivo coperto da diritto d'autore. Stando ai numeri snocciolati dai finanzieri campani, il network vantava un totale di 300mila utenti iscritti, con oltre 500mila accessi mensili e quasi 32mila opere condivise in barba alle leggi vigenti sul diritto d'autore.

In una successiva lettera alla redazione di Punto Informatico, il misterioso Tex Willer aveva difeso l'operato dei suoi siti, pressoché identico a quello dei principali motori di ricerca sul web. Tra i reati contestati dal GIP campano, P.G. avrebbe venduto le informazioni personali dei suoi utenti a varie società terze, incassando quasi 40mila euro dall'invio di comunicazioni pubblicitarie agli utenti stessi.
Le Fiamme Gialle del comune campano, nel luglio 2012, avevano dunque eseguito un'ordinanza emessa dal GIP locale: risultato "evasore totale", Tex Willer era stato arrestato per proventi illeciti quantificati in 580mila euro - comprese le donazioni richieste agli utenti tramite PayPal e circuito PostePay - con un totale di 83mila euro di IVA evasa. All'admin erano state contestate violazioni amministrative previste dalla legge sul diritto d'autore, in un range compreso tra i 3,2 ed i 32 milioni di euro.

6,4 milioni di euro è la sanzione ora imposta a Tex Willer: "si tratta della più elevata sanzione pecuniaria mai comminata per violazione delle leggi in materia di diritto d'autore in Italia" spiega FIMI.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàItalianshare, pirati della privacyLe Fiamme Gialle di Agropoli arrestano Tex Willer, il cowboy del network dedicato all'indexing di materiale protetto da copyright. Ma le accuse non finiscono qui: avrebbe venduto i suoi utenti alla pubblicità, falsificando documenti e non dichiarando i suoi proventi
  • AttualitàItalianshare, sequestrati altri due sitiTrattasi dei domini Italianstylewebsite.net e FreePlayClub.org. Aggiunti dalle Fiamme Gialle di Agropoli alla lista dei 5 siti legati al network gestito da Tex Willer. Chiesto ai provider il blocco a mezzo DNS
  • AttualitàSigilli online, spiega Tex WillerI due nuovi siti oscurati dalla Guardia di Finanza di Agropoli non indicizzerebbero file in violazione del diritto d'autore. E non sarebbero collegati con Italianshare. Se non per uno scambio di banner
178 Commenti alla Notizia Italianshare, multa milionaria per Tex Willer
Ordina
  • Ipotiziamo che non avrà probabilmente mai nella sua vita 6.400.000 per rifondare dei danni, lo si condanna a 2 possibili situazioni.
    1° a continuare ad agire nell'illegalità per fare reddito e sopravvivere.
    2° a pagare anche se con una parte del suo reddito futuro ad una piccola parte di quello che deve risarcire.
    Mettiamo che ha già speso gli introiti. Ad esempio se andasse a lavorare a 1000 euri netti al mese, e gli prelevano 1 quinto dello stipendio = 200 euri, per pagare 6.400.000 euri ci vorrebbero 32.000 mesi 2.666 anni.
    A tal punto se Tex deve scegliere tra l'opzione 1 o 2 secondo voi cosa sceglierebbe?
    non+autenticato
  • Te lo dico io, Tex farò un accordo con Mefisto per ottenere l'immortalità, poi, salderà il suo debito.
    non+autenticato
  • cioè davvero state così a pezzi che se linko una query di ricerca di YOUTUBE dove è possibile visualizzare migliaia di film liberamente, voi moderate il messaggio?

    ma perchè non si può dire che GOOGLE vìola tranquillamente le leggi sul copiright o perchè avete paura che un giudice denunci anche voi?

    ma siete fuorissimo.

    comunque provate a cercate "film completo" su youtube e poi chiamate i carabinieri e condannate a morte Sergey Brin e Larry Page
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 febbraio 2013 17.20
    -----------------------------------------------------------
  • Sei fuori strada, akawappo. Youtube ha stretto accordi commerciali con le case cinematografiche sia per bloccare i loro film con il sistema del Content ID, sia per spartirsi i guadagni, nel caso alle suddette case cinematografiche interessasse diffondere alcuni film completi su Youtube nei quali compaiono annunci pubblicitari. Con questo sistema guadagnano entrambi.

    Il servizio gestito dall'hacker Tex Willer non prevedeva accordi commerciali con le case cinematografiche. I soldi se i teneva lui.
    non+autenticato
  • ma di cosa stai parlando?

    del canale MOVIES di youtube, non certo dei fim uploadati da normalissimi utenti che spesso e volentieri vengono bannati e poi riaprono altri account e ripostano FILM COMPLETI.

    in quel caso ti trovi a vedere film che VIOLANO il diritto d'autore e che SOLO DOPO QUALCHE SETTIMANA e qualche segnalazione vengono eliminati, ma il continuo afflusso di nuovi upload rende il lavoro inutile e la VIDEOTECA ILLEGALE di youtube sempre ben fornita.....

    non c'entra nulla con gli accordi che google ha stretto con le case cinematografiche.
  • e i guadagni che YOUTUBE/GOOGLE fa attravearso la pubblicità che appare sui contenuti ILLEGALI credo che siano ben più alti dei 500.000 euro....
  • - Scritto da: akawappo

    > e i guadagni che YOUTUBE/GOOGLE fa attravearso la
    > pubblicità che appare sui contenuti ILLEGALI
    > credo che siano ben più alti dei 500.000
    > euro....

    Sono questioni relative alla contabilità interna di Google.
    La violazione del diritto d'autore si concreta sia che dal singolo film Youtube ricavi un cent, sia che ricavi 10000 dollari al mese attraverso la pubblicità. Se non ricava niente la violazione della legge c'è comunque, ma è una fattispecie meno grave.
    Gli accordi extragiudiziali sono stati inventati per questo: per risparmiare tempo, e per non dare al giudice l'incombenza di stabilire quanto ha guadagnato chi, e quanto ha perso chi. Perché in quel caso si scontentano tutti, il più delle volte.
    non+autenticato
  • - Scritto da: akawappo
    > ma di cosa stai parlando?
    >
    > del canale MOVIES di youtube,

    Perché, secondo te questo canale andrebbe trascurato? Come se non esistesse? Evidentemente fa parte degli accordi.


    > non certo dei fim
    > uploadati da normalissimi utenti che spesso e
    > volentieri vengono bannati e poi riaprono altri
    > account e ripostano FILM
    > COMPLETI.

    Nulla vieta che ci siano accordi per una compensazione forfettaria anche in questi casi. Che avvengono anche su vimeo e dailymotion, tanto per fare due nomi. Per tutto il resto, c'è il blocco Content ID.


    > in quel caso ti trovi a vedere film che VIOLANO
    > il diritto d'autore e che SOLO DOPO QUALCHE
    > SETTIMANA e qualche segnalazione vengono
    > eliminati, ma il continuo afflusso di nuovi
    > upload rende il lavoro inutile e la VIDEOTECA
    > ILLEGALE di youtube sempre ben
    > fornita.....

    ... E i detentori dei diritti si rivolgono a Youtube, e Youtube propone un accordo, se ancora non è stato raggiunto, oppure paga, se c'è un accordo in tal senso.
    Ci sono anche quelli che hanno cause in corso con Youtube, ad esempio Mediaset, in Italia, ma sono una minoranza. E io un perché ce l'ho...


    > non c'entra nulla con gli accordi che google ha
    > stretto con le case
    > cinematografiche.

    Tu che ne sai, scusa?
    Hai letto i termini di questi accordi? Nel concreto, sai quali film sono al centro di un contenzioso legale e ricompaiono costantemente sul Tubo? Se sì, mi dici qualche titolo?
    non+autenticato
  • e tu che ne sai scusa?

    stai mischiando le rape con le case prefabbricate.

    il canale MOVIES è una cosa. è regolamentato e si basa su accordi che google ha stretto con le case conematografiche.

    quello che ti ho detto io (prova a cercare FILM COMPLETO sul tubo) effettua una ricerca NON NEL CANALE MOVIES, ma solo nei video caricati dagli utenti e NESSUN UTENTE ha il permesso di caricare materile coperto da copyright, eppure se cerchi trovi ARMAGEDDON caricato dal'utente th**ikostunts98 o cazzi vari, che non mi pare proprio il nick di un avvocato della MGM che ha uppato il film in HD sotto licenza e/o accordo.

    tra tre settimane o un mese magari youtube dopo svariate segnalazioni se ne accorgerà e rimuoverà il video.

    intanto ha fatto milioni di euro di ricavi pubblicitari su un filmato caricato illegalmente e metre ha tolto ARMAGEDDON c'è sempre disponibile SCARY MOVIE 4 o IL BUONO IL BRUTTO E IL CATTIVO...

    ma secondo te (grazie a delle informazioni che hai solo tu) larry page e sergey brin hanno stretto accordi con gli eredi di sergio leone....


    si si...

    se ti chiami google puoi SEMPRE fare il cazzo che vuoi e troverai sempre un sacco di personcine pronte a darti ragione...

    ma GUAI a chi condivide un migliao di AVI

    li sono CAZZI.
  • - Scritto da: akawappo
    > e tu che ne sai scusa?
    >
    > stai mischiando le rape con le case prefabbricate.
    >
    > il canale MOVIES è una cosa. è regolamentato e si
    > basa su accordi che google ha stretto con le case
    > conematografiche.
    >
    > quello che ti ho detto io (prova a cercare FILM
    > COMPLETO sul tubo) effettua una ricerca NON NEL
    > CANALE MOVIES, ma solo nei video caricati dagli
    > utenti e NESSUN UTENTE ha il permesso di caricare
    > materile coperto da copyright, eppure se cerchi
    > trovi ARMAGEDDON caricato dal'utente
    > th**ikostunts98 o cazzi vari, che non mi pare
    > proprio il nick di un avvocato della MGM che ha
    > uppato il film in HD sotto licenza e/o
    > accordo.
    >
    > tra tre settimane o un mese magari youtube dopo
    > svariate segnalazioni se ne accorgerà e rimuoverà
    > il
    > video.
    >
    > intanto ha fatto milioni di euro di ricavi
    > pubblicitari su un filmato caricato illegalmente
    > e metre ha tolto ARMAGEDDON c'è sempre
    > disponibile SCARY MOVIE 4 o IL BUONO IL BRUTTO E
    > IL
    > CATTIVO...
    >
    > ma secondo te (grazie a delle informazioni che
    > hai solo tu) larry page e sergey brin hanno
    > stretto accordi con gli eredi di sergio
    > leone....
    >
    >
    > si si...
    >
    > se ti chiami google puoi SEMPRE fare il cazzo che
    > vuoi e troverai sempre un sacco di personcine
    > pronte a darti
    > ragione...
    >
    > ma GUAI a chi condivide un migliao di AVI
    >
    > li sono CAZZI.


    wow filmoni proprio eh.. armageddon.. il buono il brutto e il cattivo... roba fatta 600 volte in televisione..
    non+autenticato
  • a parte che trovi pure film del 2012 tipo "come è bello far l'amore"

    ma poi che vorrebbe dire, che siccome li hanno già fatti in TV il diritto d'autore decade e youtube/google può fare il cazzo che le pare e non andare in galera?

    sicuramente si.

    come ha fatto qui in inghilterra dove vivo io e ha evaso tasse per MILIARDI di sterline.

    ma siccome si chiama google, nessuno va in galera e firma un accordo per pagare un po' delle tasse che deve, non tutte eh. non sia mai.

    esattamente quello che succede con un povero sfigato che guadagna illecitamente 500.000 euro e viene condannato a pagare SEI milioni.

    uguale uguale uguale....

    si si
  • - Scritto da: akawappo
    > e tu che ne sai scusa?
    >
    > stai mischiando le rape con le case prefabbricate.

    Ottima risposta.
    Grazie per la tua disponibilità al dialogo e per le affermazioni documentate.


    > il canale MOVIES è una cosa. è regolamentato e si
    > basa su accordi che google ha stretto con le case
    > conematografiche.

    Ho mai detto il contrario?


    > quello che ti ho detto io (prova a cercare FILM
    > COMPLETO sul tubo) effettua una ricerca NON NEL
    > CANALE MOVIES, ma solo nei video caricati dagli
    > utenti e NESSUN UTENTE ha il permesso di caricare
    > materile coperto da copyright, eppure se cerchi
    > trovi ARMAGEDDON caricato dal'utente
    > th**ikostunts98 o cazzi vari, che non mi pare
    > proprio il nick di un avvocato della MGM che ha
    > uppato il film in HD sotto licenza e/o
    > accordo.

    Ma lo so bene. Credi che viva sulla Luna?
    Youtube scrive chiaramente nelle condizioni che non si possono caricare materiali protetti dal diritto d'autore. E dopo tre violazioni, salta l'account.
    A questo punto, se un metodo per bloccare i contenuti esiste (il Content ID), se esiste il reclamo per un singolo video, a cui rispondono molto in fretta (1-2 giorni in genere), e infine se quel video è ancora online, significa che al detentore dei diritti non interessa protestare. A un certo punto, affari suoi!



    > tra tre settimane o un mese magari youtube dopo
    > svariate segnalazioni se ne accorgerà e rimuoverà
    > il
    > video.

    No: di segnalazione ne basta una . Ma non tutti i detentori di diritti passano il tempo a fare segnalazioni per film del 1998.
    Io Avatar , del 2009, non l'ho trovato completo su Youtube. Non credo sia un caso.


    > intanto ha fatto milioni di euro di ricavi
    > pubblicitari su un filmato caricato illegalmente
    > e metre ha tolto ARMAGEDDON c'è sempre
    > disponibile SCARY MOVIE 4 o IL BUONO IL BRUTTO E
    > IL
    > CATTIVO...

    E i server su cui si basa Youtube per funzionare con una banda soddisfacente sono gratis.
    E gli avvocati che li assistono nelle cause con le case cinematografiche (e non solo) lavorano gratis.
    E gli accordi con tutte le parti in causa in quanto detentori di diritti prevedono invariabilmente un piatto di lenticchie come risarcimento...

    Forse sarebbe ora di fare i conti in tasca a te stesso, e non a Google. Ti riescono meglio, spero.


    > ma secondo te (grazie a delle informazioni che
    > hai solo tu) larry page e sergey brin hanno
    > stretto accordi con gli eredi di sergio
    > leone....

    Mai detto di avere informazioni riservate. Stai sognando.
    E non vedo perché non potrebbero stringere accordi con gli eredi di Sergio Leone, se lo desiderassero. Youtube ha stretto un accordo persino con la RAI:

    http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scienza_e...


    > si si...
    >
    > se ti chiami google puoi SEMPRE fare il cazzo che
    > vuoi e troverai sempre un sacco di personcine
    > pronte a darti
    > ragione...

    Google è dio. Oppure il padrone del mondo.
    Tanto, ormai, il livello della tua cieca rabbia è a questi livelli.



    > ma GUAI a chi condivide un migliao di AVI
    >
    > li sono CAZZI.

    Sospetto che fossero più di un migliaio. In ogni caso, per la legge agire di nascosto, cercando di non farsi individuare, come faceva l'hacker Tex Willer, è cosa diversa dall'agire alla luce del sole e cercare di volta in volta accordi e compromessi. La ragione sociale di Youtube è sempre stata nota.
    non+autenticato
  • come è bello far l'amore - anno 2012 diretto da Fausto Brizzi, prodotto da MEDUSA ovvero MEDIASET e visualizzato CENTOOTTANTAMILAVOLTE.

    ma sicuramente NESSUNO se ne è accorto e nessuno lo ha segnalato o mediaset ha deciso di perdonare Google perchè ha bisogno di pagare i server e la banda e gli avvocati e tutti i dipendenti, quindi ha il dovere e il potere di fare il cazzo che le pare.

    se fosse stata una società composta SOLO da un solo povero pirla chiamato texwiller, allora giù botte da fabbri,

    ma forse è solo la mia cieca rabbia che parla,

    di fronte a cotanta illuminata favella cosa posso fare se non tornare nell'oblio e chiedere scusa per aver gettato una infamante ombra sul nobile blasone youtubico.

    perdonate un povero stolto.
  • Cari Punti informatici, proprio non ricordate le vicende di Universal e Genux?

    http://punto-informatico.it/2102661/PI/News/milano...

    Ricordate genti, ricordate.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Frigghenaue i
    > Cari Punti informatici, proprio non ricordate le
    > vicende di Universal e
    > Genux?
    >
    > http://punto-informatico.it/2102661/PI/News/milano
    >
    > Ricordate genti, ricordate.
    e' un caso un po diverso ("reperiti migliaia di DVD, 7 harddisk" ecc).
    Pero' INTERESSANTE sarebbe sapere se questi milamilioni di euro si sono trasformati in qualcosa, oltre che nelle parcelle degli avvocati (aka il banco che vince sempre).
    Interessante anche notare che i milamilioni di copie distribuite, NON hanno minimamente intaccato i poveri autori citati.. i vari "Vasco Rossi, Elisa e Zucchero, Windows Vista, Microsoft Office, Norton Antivirus". Quindi danni zero.
    non+autenticato
  • Pur essendo totalmente d'accordo con la condanna per evasione fiscale e violazione della privacy (se è vero che ha venduto i dati degli utenti), la condanna per indicizzazione di materiale pirata è un precedente legale pericolosissimo, perché mette automaticamente fuorilegge qualsiasi motore di ricerca.

    Sono anni che si fanno le guerre ai link o ai motori di ricerca specializzati. Oggi è il materiale audiovisivo, domani saranno le notizie di blog "indipendenti", dopodomani saranno le opinioni personali.

    Prima o poi il sistema esploderà in mano alle major.
    Shu
    1232
  • - Scritto da: Shu
    > Pur essendo totalmente d'accordo con la condanna
    > per evasione fiscale e violazione della privacy
    > (se è vero che ha venduto i dati degli utenti),
    > la condanna per indicizzazione di materiale
    > pirata è un precedente legale pericolosissimo,
    > perché mette automaticamente fuorilegge qualsiasi
    > motore di
    > ricerca.
    >
    > Sono anni che si fanno le guerre ai link o ai
    > motori di ricerca specializzati. Oggi è il
    > materiale audiovisivo, domani saranno le notizie
    > di blog "indipendenti", dopodomani saranno le
    > opinioni
    > personali.
    >
    > Prima o poi il sistema esploderà in mano alle
    > major.

    A parte il fatto che io non andrei così in paranoia, volevo capire se secondo te google e italianshare sono la stessa cosa. E se la risposta è si, perchè andare su italianshare e non su google? Domando così, da ignorante, non lo so, se qualcuno me lo spiega ringrazio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Shu
    >
    > Prima o poi il sistema esploderà in mano alle
    > major.

    Sono anni che si continua a ripeterlo e non succede mai.Triste
    non+autenticato
  • Sta già scoppiando.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Sta già scoppiando.

    ... Vedremo.

    "Le major stanno fallendo" come "questo è l'anno di Linux su desktop".

    Con la differenza che le major hanno un peso inimmaginabile su politica ed economia. Sono una lobby potentissima. Mettersi contro di loro è un suicidio.
    non+autenticato
  • > Con la differenza che le major hanno un peso
    > inimmaginabile su politica ed economia.

    Il peso è in calo da almeno due anni: http://www.tomshw.it/cont/news/paniere-dei-prezzi-...


    > Sono una lobby potentissima.

    Talmente potente da impiegare anni per riuscire a lottare contro due ragazzini.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi

    > Il peso è in calo da almeno due anni:
    > http://www.tomshw.it/cont/news/paniere-dei-prezzi-
    >

    Intanto il vicepresidente USA Biden è nelle loro tasche. Direi che il loro peso non ne ha risentito per nulla.

    > Talmente potente da impiegare anni per riuscire a
    > lottare contro due
    > ragazzini.

    Il fatto che siano disposti a spendere tempo e denaro per dare un esempio dovrebbe dirti quanto siano determinati. Una volta che sei nel loro mirino, per te è finita.
    non+autenticato
  • > Intanto il vicepresidente USA Biden è nelle loro
    > tasche. Direi che il loro peso non ne ha
    > risentito per
    > nulla.

    Cosa conta lui? È solo una figurina.

    >
    > > Talmente potente da impiegare anni per riuscire
    > a
    > > lottare contro due
    > > ragazzini.
    >
    > Il fatto che siano disposti a spendere tempo e
    > denaro per dare un esempio dovrebbe dirti quanto
    > siano determinati.

    Anche chi dà capocciate al muro è determinato...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Shu
    > Pur essendo totalmente d'accordo con la condanna
    > per evasione fiscale e violazione della privacy
    > (se è vero che ha venduto i dati degli utenti),
    > la condanna per indicizzazione di materiale
    > pirata è un precedente legale pericolosissimo,
    > perché mette automaticamente fuorilegge qualsiasi
    > motore di
    > ricerca.
    >
    > Sono anni che si fanno le guerre ai link o ai
    > motori di ricerca specializzati. Oggi è il
    > materiale audiovisivo, domani saranno le notizie
    > di blog "indipendenti", dopodomani saranno le
    > opinioni
    > personali.
    >
    > Prima o poi il sistema esploderà in mano alle
    > major.
    Seconde te Italiashare e Google sono uguali? Il secondo è un moteore di ricerca, nel primo che trovo oltre a opere protette? Ecco la sottile differenza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Allibito
    (...)
    > Seconde te Italiashare e Google sono uguali? Il
    > secondo è un moteore di ricerca, nel primo che
    > trovo oltre a opere protette? Ecco la sottile
    > differenza.
    nel primo "forse" trovi chiacchiere e discussioni, visto che era un FORUM DI DISCUSSIONECon la lingua fuori
    Se fosse mero diffusore di link (cosa peraltro legittima se non nelle teste di certi macachi delle major) basterebbe un RSS.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba

    > nel primo "forse" trovi chiacchiere e
    > discussioni, visto che era un FORUM DI
    > DISCUSSIONE
    sai come il suo forum di riferimento f...o....h...e non fanno altro che esorcizzare il fallimento che sta arrivando
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)