Mauro Vecchio

Canada, vietata la metro videoludica

La società dei trasporti di Montreal minaccia due sviluppatori di mappe digitali, per lo sfruttamento della piantina di una stazione della metropolitana per Counterstrike

Roma - Nove mesi di lavoro per partorire una dettagliata versione digitale della stazione metro Berri-UQAM di Montreal, nuovo campo di battaglia offerto ai gamer del capitolo Global Offensive nella fortunata serie videoludica Counterstrike. Gli sviluppatori Diego Liatis e Frédérik Denis rischiano ora una multa da 50mila dollari canadesi (circa 37mila euro) per l'eventuale rilascio della loro mappa.



Nella più classica delle letteracce di tipo cease-and-desist, la società dei trasporti di Montreal (STM) ha proibito la pubblicazione di una replica digitale della singola fermata della metropolitana, che potrebbe scatenare pericolose ondate di panico per la presenza videoludica di soldati armati tra i vagoni o all'interno dei tunnel.
Un portavoce della stessa STM ha annunciato una possibile causa legale qualora il marchio dei trasporti metropolitani venisse sfruttato senza autorizzazione e soprattutto in ambito commerciale. In una intervista rilasciata al quotidiano locale Journal de Montreal, Diego Liatis ha chiesto di poter visionare quello specifico testo legislativo che vieta la riproduzione di un luogo pubblico. (M.V.)
Notizie collegate
17 Commenti alla Notizia Canada, vietata la metro videoludica
Ordina
  • A parte la brutta figura che la STM ci fa,
    la stazione non assomiglia neanche da lontano a quella reale (ci passo due volte al giorno, la conosco bene), ha giusto lo stesso nome.
    Neanche le carrozze assomigliano a quelle vere, senza considerare la grafica pietosa, sono uguali solo il colore esterno, la disposizione dei sedili (che comunque non somigliano a quelli veri) e la mappa.
    non+autenticato
  • Siamo stufi di queste sparatorie nella metro!

    SEMPRE NO ALLA VIOLENZA E AI VIOLENTI, CRESCIUTI A VIDEOGIOCHI PENSANO CHE SIA TUTTO UN GIOCO!

    NOI DEL MOIGE NON CI STIAMO

    SOSTENETE LA NOSTRA CAUSA

    www.moige.it

    GRAZIE
    non+autenticato
  • Ce' qualcuno che sa se cè qualche petizione on-line che tenti di fermare queta gente che crede che ad educare i propri figli debbano essere sempre gli altri????

    Sapete, sono neo papà e sono preoccupato che mio figlio cresca con la mente castrata a causa di gente come la signora qui' sopra.....
    non+autenticato
  • E che ciaspola c'entra il copyright in questa storia?
    non+autenticato
  • - Scritto da: devnull
    > E che ciaspola c'entra il copyright in questa
    > storia?

    Dicci tu sulla base di quale potere questi si possono permettere di impedire una rappresentazione artistica di una stazione della metro, allora.
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: devnull
    > > E che ciaspola c'entra il copyright in questa
    > > storia?
    >
    > Tu Come impediresti il diritto di copia di
    > un'ambiente senza
    > copyright?
    Usando la parola magica : sicurezza !
    Magari condendola con qualche richiamo al pedopornoterrocomusatanismo....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero

    > Usando la parola magica : sicurezza !
    > Magari condendola con qualche richiamo al
    > pedopornoterrocomusatanismo....

    Il comu(nismo)? Nel 2013?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: Trollollero
    >
    > > Usando la parola magica : sicurezza !
    > > Magari condendola con qualche richiamo al
    > > pedopornoterrocomusatanismo....
    >
    > Il comu(nismo)? Nel 2013?

    certo! c'é un politico con i capelli serigrafati che paventa continuamente questa minaccia...
  • - Scritto da: il solito bene informato
    > - Scritto da: Leguleio
    > > - Scritto da: Trollollero
    > >
    > > > Usando la parola magica : sicurezza !
    > > > Magari condendola con qualche richiamo
    > al
    > > > pedopornoterrocomusatanismo....
    > >
    > > Il comu(nismo)? Nel 2013?
    >
    > certo! c'é un politico con i capelli serigrafati
    > che paventa continuamente questa
    > minaccia...

    E forse anche più di uno. Sorride
    Ma lo fa giusto durante le campagne elettorali per essere votato, non ha mai proposto leggi sulla sicurezza che comprendessero la minaccia comunista, o che prevedessero particolare sorveglianza per i movimenti di ispirazione marxista.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero
    > - Scritto da: unaDuraLezione
    > > - Scritto da: devnull
    > > > E che ciaspola c'entra il copyright in
    > questa
    > > > storia?
    > >
    > > Tu Come impediresti il diritto di copia di
    > > un'ambiente senza
    > > copyright?
    > Usando la parola magica : sicurezza !
    > Magari condendola con qualche richiamo al
    > pedopornoterrocomusatanismo....
    Ma guarda un po', e' sparito il commento.....

    Replay:
    http://arstechnica.com/tech-policy/2013/02/montrea.../

    CVD: "potential panic among its riders", ovvero "sicurezza"
    non+autenticato
  • - Scritto da: devnull
    > E che ciaspola c'entra il copyright in questa
    > storia?

    in realtà non ho nemmeno capito di che si parla e, probabilmente, neanche gli accusati

    In una intervista rilasciata al quotidiano locale Journal de Montreal, Diego Liatis ha chiesto di poter visionare quello specifico testo legislativo che vieta la riproduzione di un luogo pubblico

    cioè... come se, per dire, in Italia fossimo così deficienti da reclamare il copyright per le foto dei monumenti pubblicati online! che assurdità...
  • - Scritto da: il solito bene informato


    > > E che ciaspola c'entra il copyright in questa
    > > storia?
    >
    > in realtà non ho nemmeno capito di che si parla
    > e, probabilmente, neanche gli
    > accusati
    >
    > In una intervista rilasciata al quotidiano
    > locale Journal de Montreal, Diego Liatis ha
    > chiesto di poter visionare quello specifico testo
    > legislativo che vieta la riproduzione di un luogo
    > pubblico

    >
    > cioè... come se, per dire , in Italia
    > fossimo così deficienti da reclamare il copyright
    > per le foto dei monumenti pubblicati online! che
    > assurdità...

    Eh sì:

    http://www.lastampa.it/2008/02/18/blogs/web-notes/...

    Comunque da come usi le parole si capisce benissimo che sei ironico, e che conosci la legge italiana. Sorpresa
    non+autenticato