Mauro Vecchio

NYPD, contro il crimine della (Grande) Mela

Alleanza tra il dipartimento di polizia locale e l'azienda di Cupertino. Nasce un'unità speciale impegnata nel recupero degli iGadget. Sempre più nelle mire degli scippatori di New York

Roma - Nelle tasche di milioni di cittadini newyorchesi, gli attuali dispositivi mobile smart hanno ingolosito anche gli scippatori della Grande Mela, attirati particolarmente dai costosi gadget di Apple. I vertici del New York Police Department (NYPD) hanno così deciso di stringere alleanza con l'azienda di Cupertino, per la formazione di una unità specializzata nel recupero dei preziosi Melafonini.

Stando alle indiscrezioni riportate in esclusiva dal quotidiano locale New York Post, la nuova task-force andrebbe a servirsi dei singoli ID (International Mobile Station Equipment Identity) per tracciare e recuperare i dispositivi rubati. Ai tecnici di Cupertino toccherebbe l'onere di fornire informazioni geolocalizzate in tempo reale agli ufficiali di polizia nel dipartimento newyorchese.

Ad oggi, il 74 per cento di tutti i dispositivi iOS rubati ai legittimi possessori resta nei cinque quartieri della Grande Mela, tenuti dai ladri piuttosto che rivenduti sul mercato nero. Stando ai recenti dati forniti dallo stesso NYPD, il 40 per cento dei casi di furto in città coinvolgerebbe i nuovi dispositivi connessi, ormai stabili in cima alle preferenze dei malviventi. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàNYPD, la precrimine corre sul webIl dipartimento di polizia della Grande Mela vuole sviluppare un algoritmo per l'analisi semantica delle esperienze cibernetiche dei potenziali assassini di massa. Fermandoli prima di altre tragedie
  • AttualitàUSA, la beffa dei cellulari rubatiLa polizia di New York gestirebbe un database ricco di dati relativi ai telefoni rubati, comprensivo di chiamate effettuate e ricevute. Anche precedenti rispetto al furto
6 Commenti alla Notizia NYPD, contro il crimine della (Grande) Mela
Ordina