Alfonso Maruccia

Internet TV, ritrasmissioni illegali in Europa

Una sentenza europea dichiara fuorilegge i servizi di ricodifica e trasmissione online dei canali televisivi già disponibili via etere. Ma la società in oggetto canta vittoria: comunque vada sarà un successo?

Roma - La Corte di Giustizia dell'Unione Europea si è pronunciata sul caso di TVCatchup, servizio di trasmissione telematica della programmazione televisiva via etere dedicato esclusivamente al pubblico britannico: quelle ritrasmissioni sono illegali, ha sentenziato la corte, ma la società dice di aver vinto comunque nonostante la sonora sconfitta nei tribunali del Lussemburgo.

La Corte europea ha dunque riaffermato un principio già sancito in casi precedenti in Europa e negli USA, e cioè che per la ricodifica e la ritramissione in rete della programmazione televisiva già diffusa con altri mezzi occorre un'autorizzazione specifica da parte dei singoli broadcaster. Autorizzazione che nel caso di TVCatchup non è stata concessa.

Le emittenti televisive che avevano denunciato le attività non autorizzate di TVCatchup saranno soddisfatte, eppure l'azienda che gestisce il servizio - disponibile ai cittadini britannici che pagano il canone televisivo su web, PC e gadget mobile - canta a sua volta vittoria.
Il numero di utenti che guardano le trasmissioni delle emittenti coperte dalla sentenza della Corte europea sono "appena il 30 per cento", sostiene TVCatchup, e per le TV "perse" dopo la sentenza c'è un numero di canali televisivi aggiunti al servizio più che sufficiente a compensare la fame di contenuti dei suddetti utenti.

"Quale che sia il risultato della sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea", dice TVCatchup, il servizio di Internet TV "è già emerso come il chiaro vincitore di anni di battaglie legali, imponendosi come la piattaforma di trasmissione online standard per Web, tablet, mobile e altre applicazioni".

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàStreaming, vietato ritrasmettereConfermata in appello l'ingiunzione preliminare per il blocco delle trasmissioni di Ivi.tv, servizio specializzato nella distribuzione online di programmi televisivi. La Internet TV non può essere considerata operatore via cavo
  • Diritto & InternetMediaset, sequestro per lo streaming pallonaroChiusi gli accessi italiani a dieci piattaforme specializzate nella raccolta di link alle partite di calcio. Erano finite nel mirino di Mediaset. Per il GIP, le immagini sarebbero diffuse in maniera affine alla trasmissione TV
22 Commenti alla Notizia Internet TV, ritrasmissioni illegali in Europa
Ordina
  • C'era un tempo in cui gli artisti parlavano di internet come una maledizione... Guai se un brano "finiva in rete"...
    Oggi non c'è artista contemporaneo che non abbia un suo canale web in cui mette in anteprima pezzi e video... E quanto prima impareranno a fare a meno di società discografiche e simili e tutto sarà prodotto e distribuito grazie al web...
    Penso che per le televisioni sia esattamente la stessa cosa... Più il canale è visibile, meglio è per l'entrata pubblicitaria e quindi per la rete stessa. Se si vuole leggiferare su questo imponiamo che il logo del canale sia visibile e che le pubblicità siano visibili nella redistribuzione. Qualsiasi altra normativa sarebbe già superata.
  • Se andate a leggere il comunicato e' chiaramente scritto in "talune condizioni" che sono

    > stream dei contenuti direttamente da propri server
    > forma societaria
    > scopo di lucro
    > ecc....

    Questa cosa e' replicabile soltanto per quel sito web praticamente unico nel panorama streaming. Altra cosa poi le web-tv che sono online direttamente dai vari broadcast. Comunque tutto sta nel tipo di tolleranza che ha il broadcaster alcuni lo fanno altri no.
    non+autenticato
  • Perché affermavo che il diritto d'autore, il copyright e i brevetti sono tutte buffonate per sostenere un pugno di parassiti, controllare la distribuzione di musica, film, eventi sportivi, e rallentare il progresso tecnologico umano.
    Vedere per credere!
    http://digital-forum.it/showthread.php?t=155557

    E ripeto di nuovo:

    Che possano fallire $ky e le sue consorelle della pay tv!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 11 marzo 2013 10.50
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: TPB Free
    > Perché affermavo che il diritto d'autore, il
    > copyright e i brevetti sono tutte buffonate per
    > sostenere un pugno di parassiti, controllare la
    > distribuzione di musica, film, eventi sportivi, e
    > rallentare il progresso tecnologico
    > umano.
    > Vedere per credere!
    > http://digital-forum.it/showthread.php?t=155557
    >
    > E ripeto di nuovo:
    >
    > Che possano fallire $ky e le sue consorelle della
    > pay
    > tv!
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 11 marzo 2013 10.50
    > --------------------------------------------------
    Dai un'occhiata a Wiki sulla definizione di parassita e poi riformula il pensiero. Se vogliono fare trasmissioni, che le producano, non credi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Allibito
    > - Scritto da: TPB Free
    > > Perché affermavo che il diritto d'autore, il
    > > copyright e i brevetti sono tutte buffonate per
    > > sostenere un pugno di parassiti, controllare la
    > > distribuzione di musica, film, eventi sportivi,
    > e
    > > rallentare il progresso tecnologico
    > > umano.
    > > Vedere per credere!
    > > http://digital-forum.it/showthread.php?t=155557
    > >
    > > E ripeto di nuovo:
    > >
    > > Che possano fallire $ky e le sue consorelle
    > della
    > > pay
    > > tv!
    > >
    > --------------------------------------------------
    > > Modificato dall' autore il 11 marzo 2013 10.50
    > >
    > --------------------------------------------------
    > Dai un'occhiata a Wiki sulla definizione di
    > parassita e poi riformula il pensiero. Se
    > vogliono fare trasmissioni, che le producano, non
    > credi?

    E si, altrimenti sarebbero ridotti come dei miseri videotecari...
    krane
    22544
  • - Scritto da: Allibito
    [...]
    > Dai un'occhiata a Wiki sulla definizione di
    > parassita e poi riformula il pensiero. Se
    > vogliono fare trasmissioni, che le producano, non
    > credi?

    Ma tu, emittente televisiva, ti ritrovi i tuoi contenuti comprensivi di spot pubblicitari, ritrasmessi ad un pubblico più vasto... che succede?
    Succede che questa sentenza ti toglie spettatori.
    E pure spettamucche.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > - Scritto da: Allibito
    > [...]
    > > Dai un'occhiata a Wiki sulla definizione di
    > > parassita e poi riformula il pensiero. Se
    > > vogliono fare trasmissioni, che le producano,
    > non
    > > credi?
    >
    > Ma tu, emittente televisiva, ti ritrovi i tuoi
    > contenuti comprensivi di spot pubblicitari,
    > ritrasmessi ad un pubblico più vasto... che
    > succede?
    > Succede che questa sentenza ti toglie spettatori.
    > E pure spettamucche.
    >
    > GT

    Infatti alcuni siti ti fanno da "ripetitore" gratis (o al limite guadagnano o dobbiamo dire coprono le spese con qualche banner), trasmettendo i contenuti per intero con la pubblicità e magari raggiungono più pubblico usando meno banda per i servizi streaming sul loro sito ufficiale e poi si lamentano. In questo caso più che di parassiti si deve parlare di ottusi.
  • - Scritto da: thebecker
    > In questo
    > caso più che di parassiti si deve parlare di
    > ottusi.

    E quindi ti senti in dovere di toglierli l'ottusità?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: thebecker
    > > In questo
    > > caso più che di parassiti si deve parlare di
    > > ottusi.
    >
    > E quindi ti senti in dovere di toglierli
    > l'ottusità?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Ti senti chimato in causa in prima persona dalle mie parole, anzi parola (ottusi)?
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
  • - Scritto da: thebecker
    > Infatti alcuni siti ti fanno da "ripetitore"
    > gratis (o al limite guadagnano o dobbiamo dire
    > coprono le spese con qualche banner),
    > trasmettendo i contenuti per intero con la
    > pubblicità e magari raggiungono più pubblico
    > usando meno banda per i servizi streaming sul
    > loro sito ufficiale e poi si lamentano. In questo
    > caso più che di parassiti si deve parlare di
    > ottusi.
    Quando poi andranno a stipulare nuovi contratti pubblicitari, con dati dello share televisivo alla mano, vedranno milioni di spettatori in meno e di conseguenza avranno contratti meno redditizi. Questo non è un danno?
    non+autenticato
  • - Scritto da: codroipo
    > - Scritto da: thebecker
    > > Infatti alcuni siti ti fanno da "ripetitore"
    > > gratis (o al limite guadagnano o dobbiamo
    > dire
    > > coprono le spese con qualche banner),
    > > trasmettendo i contenuti per intero con la
    > > pubblicità e magari raggiungono più pubblico
    > > usando meno banda per i servizi streaming sul
    > > loro sito ufficiale e poi si lamentano. In
    > questo
    > > caso più che di parassiti si deve parlare di
    > > ottusi.
    > Quando poi andranno a stipulare nuovi contratti
    > pubblicitari, con dati dello share televisivo
    > alla mano, vedranno milioni di spettatori in meno
    > e di conseguenza avranno contratti meno
    > redditizi. Questo non è un
    > danno?
    Di meno?
    e perchè di meno?
    Ritrasmettere roba già trasmessa (e quindi già pagata e già "tespettata" dai loro "telespettatori") non cambia affatto il numero degli spettatori!
    Tra le altre cose i dati auditel non ne terrebbero comunque conto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guybrush
    > - Scritto da: Allibito
    > [...]
    > > Dai un'occhiata a Wiki sulla definizione di
    > > parassita e poi riformula il pensiero. Se
    > > vogliono fare trasmissioni, che le producano,
    > non
    > > credi?
    >
    > Ma tu, emittente televisiva, ti ritrovi i tuoi
    > contenuti comprensivi di spot pubblicitari,
    > ritrasmessi ad un pubblico più vasto... che
    > succede?
    > Succede che questa sentenza ti toglie spettatori.
    > E pure spettamucche.
    >
    > GT
    Ti toglie un tubo!
    Sono "spettatori" e "spettamucche" che non hai!
    non+autenticato
  • - Scritto da: TPB Free
    > Perché affermavo che il diritto d'autore, il
    > copyright e i brevetti sono tutte buffonate per
    > sostenere un pugno di parassiti, controllare la
    > distribuzione di musica, film, eventi sportivi, e
    > rallentare il progresso tecnologico
    > umano.
    > Vedere per credere!
    > http://digital-forum.it/showthread.php?t=155557
    >
    > E ripeto di nuovo:
    >
    > Che possano fallire $ky e le sue consorelle della
    > pay
    > tv!

    Direi che ti hanno risposto a dovere, quindi che sei venuto qui a fare? A renderti ulteriormente ridicolo?
    ruppolo
    33147
  • Onestamente mi paiono del piffero sia il servizio sia l'idea che la ritrasmissione sia illegale....
    Basta che chiunque abbia registrato la trasmissione originale e ha a disposizione il contenuto ...
    Quindi se lo scopo è evitare la duplicazione del contenuto FAIL! se lo scopo (per la parte opposta) è quello di offrire un servizio FAIL! ugualmente perchè il "valore aggiunto" è realmente infimo....
    Mi pare una "bagarre" da stupidità galoppante.... e su cui solo il tempo impiegato a discuterne è già uno spreco.
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > Onestamente mi paiono del piffero sia il servizio
    > sia l'idea che la ritrasmissione sia
    > illegale....
    > Basta che chiunque abbia registrato la
    > trasmissione originale e ha a disposizione il
    > contenuto
    > ...
    > Quindi se lo scopo è evitare la duplicazione del
    > contenuto FAIL! se lo scopo (per la parte
    > opposta) è quello di offrire un servizio
    > FAIL! ugualmente perchè il "valore
    > aggiunto" è realmente
    > infimo....
    > Mi pare una "bagarre" da stupidità galoppante....
    > e su cui solo il tempo impiegato a discuterne è
    > già uno
    > spreco.
    Spiegami per quale motivo una tv debba spendere soldi per fare un programma e un altro soggetto possa trasmettere in contemporanea quel programma e lucrare con la pubblicità sul lavoro e gli investimenti fatti da altri. Se la TV è libera, non vedo perchè andare sul web, se è a pagamento, un motivo ci sarà.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Allibito
    > - Scritto da: tucumcari
    > > Onestamente mi paiono del piffero sia il
    > servizio
    > > sia l'idea che la ritrasmissione sia
    > > illegale....
    > > Basta che chiunque abbia registrato la
    > > trasmissione originale e ha a disposizione il
    > > contenuto
    > > ...
    > > Quindi se lo scopo è evitare la duplicazione del
    > > contenuto FAIL! se lo scopo (per la parte
    > > opposta) è quello di offrire un servizio
    > > FAIL! ugualmente perchè il "valore
    > > aggiunto" è realmente
    > > infimo....
    > > Mi pare una "bagarre" da stupidità
    > galoppante....
    > > e su cui solo il tempo impiegato a discuterne è
    > > già uno
    > > spreco.
    > Spiegami per quale motivo una tv debba spendere
    > soldi per fare un programma e un altro soggetto
    > possa trasmettere in contemporanea quel programma
    > e lucrare con la pubblicità sul lavoro e gli
    > investimenti fatti da altri. Se la TV è libera,
    > non vedo perchè andare sul web, se è a pagamento,
    > un motivo ci
    > sarà.

    Nei siti di streaming trasmettono il canale per intero con la pubblicità. Ovviamente parliamo di canali in chiaro. Alla fine ottengono maggiore visibilità su altri siti e banda che non devono pagare. La pubblicità è visibile quindi gli inserzionisti non si possono lamentare.
    E' qualche banner per un piccolo guadagno per la banda utilizzata dal servizio di streaming non è un crimine.

    Sono solo degli ottusi, sono TV controllate da persone con mentalità rimasta agli anni '80 (anni in cui il mercato della TV in chiaro ha raggiunto il picco massimo).
  • - Scritto da: Allibito
    > - Scritto da: tucumcari
    > > Onestamente mi paiono del piffero sia il
    > servizio
    > > sia l'idea che la ritrasmissione sia
    > > illegale....
    > > Basta che chiunque abbia registrato la
    > > trasmissione originale e ha a disposizione il
    > > contenuto
    > > ...
    > > Quindi se lo scopo è evitare la duplicazione del
    > > contenuto FAIL! se lo scopo (per la parte
    > > opposta) è quello di offrire un servizio
    > > FAIL! ugualmente perchè il "valore
    > > aggiunto" è realmente
    > > infimo....
    > > Mi pare una "bagarre" da stupidità
    > galoppante....
    > > e su cui solo il tempo impiegato a discuterne è
    > > già uno
    > > spreco.
    > Spiegami per quale motivo
    Perchè non gli costa nulla!
    I clienti sono quelli che già aveva...
    Dato che si tratta di RI-trasmissione e pure le spese sono già pagate per lo stesso motivo RI-trasmissione!
    Ti è chiaro o non ti è chiaro cosa significa il prefisso RI ?
    Compriamo un vocabolario o una grammatica?
    non+autenticato