Minuum Keyboard

Ridisegnare la tastiera di tablet e smartphone su una sola riga. Per ridare spazio alle parole

I touchscreen con le tastiere virtuali sono al contempo le gioie e i dolori degli utenti. Soprattutto sugli smartphone dalle dimensioni meno generose, alcuni utilizzatori avvertono a volte la necessità di avere una tastiera virtuale che occupi meno spazio e che consenta di visualizzare al meglio i contenuti dello schermo durante la digitazione. Per soddisfare questa esigenza, la canadese Whirlscape ha pensato di dare seguito allo sviluppo di Minuum Keyboard.

minuum

L'idea sembra di per sè geniale: la tradizionale tastiera QWERTY è stata appiattita in una tastiera monodimensionale che occupa una sola riga di un qualsiasi touchscreen. Ogni pulsante corrisponde a tre lettere e uno speciale algortimo di auto-correzione permette agli utenti di digitare in fretta e in modo impreciso senza preoccuparsi degli errori. Un po' come il primo T9 sui cellulari con tastiera fisica, l'algoritmo è capace di valutare in tempo reale la differenza fra ciò che l'utente digita e ciò che intende scrivere, facendo in modo che il testo finale risulti corretto anche in caso di omissione di qualche lettera.

Inoltre, qualora alla combinazione corrispondano più parole, queste vengono suggerite in alto in una riga sottilissima che non comporta l'aumento eccessivo delle dimensioni della tastiera. Su questa sezione viene anche suggerita immediatamente la parola che ha più senso nel contesto in cui si sta scrivendo.

Nel video dimostrativo si nota come la digitazione sia fluida, veloce e scorrevole, anche se poi bisognerà effettuare una prova dal vivo per capire quanto efficace sia questo tipo di soluzione.

D'altra parte, Whirlscape fa notare che il formato QWERTY agevola di molto l'apprendimento d'uso della tastiera e che la forma unidimensionale di Minuum Keyboard permette di adattare questo tipo di tastiera non solo ai dispositivi mobili, ma anche a differenti device, come gamepad, sistemi in motion e oggetti tecnologici d'uso quotidiano, come i Google Glass, a cui si fa esplicito riferimento.

Dopo circa tre anni di progettazione, quindi, Minuum Keyboard giunge sulle pagine di Indiegogo per raccogliere finanziamenti necessari per l'ulteriore sviluppo dell'idea, che ha riscosso molto successo fra i seguaci dei portali di crowdfunding tanto da riuscire a raccogliere quasi sei volte la cifra richiesta a 24 giorni dalla chiusura della raccolta.

A questi ritmi, la prima versione in beta di Minuum Keyboard dovrebbe essere rilasciata per il prossimo giugno.

(via CNet)
TAG: gadget
3 Commenti alla Notizia Minuum Keyboard
Ordina