Mauro Vecchio

Microsoft, SkyDrive torna su iOS

BigM annuncia la release 3.0 della sua applicazione di storage tra i meandri di iTunes. Lo spazio aggiuntivo non sarà però acquistabile in-app, evitando così il dazio del 30 per cento imposto dalla Mela

Roma - Divergenze appianate tra i due giganti Apple e Microsoft, dopo il forte ritardo degli ultimi aggiornamenti per l'applicazione di SkyDrive per ambiente iOS. L'azienda di Redmond ha finalmente rilasciato su iTunes la versione 3.0 della sua app di cloud storage, con il supporto dei nuovi dispositivi iPhone 5 e iPad Mini e la possibilità di scaricare fotografie in alta risoluzione dai principali gadget della Mela.

Alla fine del 2012, i dissapori tra le due società avevano di fatto bloccato gli aggiornamenti di SkyDrive, dal momento che BigM non si era dimostrata affatto contenta dell'abituale trattenuta del 30 per cento imposta da Cupertino per tutti gli acquisti in-app. La versione 3.0 dell'applicazione di storage è infatti diversa dalle precedenti, perché tutti quegli utenti iOS interessati all'acquisto di spazio aggiuntivo dovranno passare per il web.

In sostanza, Microsoft ha trovato una strada per evitare il pagamento del dazio imposto dalla Mela per gli acquisti in-app.
La nuova release dell'app di SkyDrive ha introdotto una rinnovata interfaccia utente con nuove icone. Agli utenti sarà garantita la possibilità di gestire le dimensioni delle immagini in fase di caricamento o scaricamento. Infine corretti numerosi bug presenti nelle precedenti versioni dell'app iOS. (M.V.)
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Microsoft, SkyDrive torna su iOS
Ordina