Luca Annunziata

Kobo Aura, l'e-reader HD

L'azienda nippo-canadese prova ad alzare l'asticella. Realizzando un device in edizione limitata destinato a fare felici i bibliofili digitali

Roma - Un po' più grande, quasi 7 pollici, con uno schermo ad alta risoluzione e più spazio per archiviare i libri. Il nuovo Aura HD è "la porsche degli e-reader" secondo Kobo, azienda canadese con proprietari giapponesi che le prova tutte per restare in cima alle preferenze della clientela: l'ultimo nato è un prodotto a tiratura limitata costruito per piacere agli appassionati della lettura su schermi a inchiostro elettronico, con un prezzo invitante e prestazioni da fascia alta.


Il Kobo Aura HD sarà in vendita a maggio (anche in Italia, tramite il consueto sodalizion con Mondadori) e rispetto al precedente modello di punta, il Glo (qui la recensione di Punto Informatico), aggiunge qualche centimetro alla diagonale dello schermo, parecchi pixel alla risoluzione complessiva, raddoppia lo spazio di storage e l'autonomia. L'Aura è più pesante (240g) e più spesso del suo predecessore (11,7mm), che in ogni caso resta in vendita, ma grazie a una risoluzione dello schermo di 1440x1080 (con un diagonale da 6,8 pollici fa 265ppi, tecnologia Pearl come Kindle Paperwhite e Glo) dovrebbe consentire di visualizzare degnamente quasi qualsiasi tipo di contenuto (uno su tutti: fumetti), pur rimandendo in "bianco e nero" (toni di grigio). Disponibile in tre colori: Espresso (marrone), Ivory (bianco) e Onyx (nero).

Il resto delle specifiche dell'Aura HD comprende un processore Freescale i.MX507 da 1GHz, 4GB di memoria interna più uno slot Micro SD per ampliare fino a 32GB la dotazione standard, e un'autonomia dichiarata di 2 mesi (ma con il "trucco" di sessioni di lettura di 30 minuti al giorno: in precedenza le stime erano basate su 1 ora di lettura quotidiana). Naturalmente lo schermo è di tipo illuminato, come il Glo e il Paperwhite. I formati supportati sono parecchi: EPUB, PDF, MOBI per i libri (Kobo gestisce anche Adobe DRM); JPEG, GIF, PNG, TIFF per le immagini; TXT, HTML, XHTML, RTF per i file di testo; e infine CBZ e CBR per i fumetti. Il pezzo forte di Kobo, da sempre, sono le font e i dizionari integrati, e questo modello non fa eccezione.
Get Adobe Flash player

Sulla carta l'Aura HD è destinato a fare felici gli appassionati: tanta potenza di elaborazione, schermo al momento impareggiabile, illuminaione, ampia scelta tra i formati compatibili, vasto catalogo a disposizione. Il prezzo annunciato, 169 dollari (che probabilmente si tradurrà in 169 euro), è tutto sommato compatibile col resto dell'offerta in circolazione. Evidentemente l'[obiettivo di Kobo[http://arstechnica.com/gadgets/2013/04/kobo-crams-1-5-million-pixels-into-its-6-8-aura-hd-e-reader/" target="_blank">if !IE]>-->
Notizie collegate
  • HardwareKobo Arc, leggere a coloriDopo l'e-reader, č la volta del tablet dell'azienda nippo-canadese. Un prodotto che costruisce la propria esperienza utente sulle funzioni base di Android
19 Commenti alla Notizia Kobo Aura, l'e-reader HD
Ordina
  • Uno schermo touch per un e-reader é una grande, grande stupidaggine.
    Aggiungeteci la risoluzione esgerata (mica serve per vedere le foto) e ne viene fuori una inutile marketta
    non+autenticato
  • Ecco un altro che parla senza averne mai tenuto uno in mano.
    1) Il touch screen è utilissimo quando si leggono testi in lingua straniera per accedere al dizionario;
    2) la risoluzione elevata aiuta la lettura di fumetti e dei caratteri.
    Provalo e ne riparliamo
  • ...e soprattutto sotto un sole potente rende inutili molti tablet, in associazione con una wifi è l'ideale per leggere le notizie sotto l'ombrelloneA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai
    > ...e soprattutto sotto un sole potente rende
    > inutili molti tablet, in associazione con una
    > wifi è l'ideale per leggere le notizie sotto
    > l'ombrellone
    >A bocca aperta

    Se non fosse che il reader non mi attento mai a portarlo in spiaggia per rischi sabbia, acqua e furti (quando vado a fare il bagno)
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai
    > ...e soprattutto sotto un sole potente rende
    > inutili molti tablet, in associazione con una
    > wifi è l'ideale per leggere le notizie sotto
    > l'ombrellone
    >A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: qualcuno
    > Uno schermo touch per un e-reader é una grande,
    > grande
    > stupidaggine.
    > Aggiungeteci la risoluzione esgerata (mica serve
    > per vedere le foto) e ne viene fuori una inutile
    > marketta

    Sapessi le bestemmie con il kobino quando sei costretto a vedere un pdf Triste

    Scorri e guarda, scorri e guarda..
  • Ehm... mai provato uno?
    non+autenticato
  • Ho un Icarus da un anno. I pdf li leggo in orizzontale, quindi non ho grossi problemi di formattazione. Qualche problema se leggo un manuale con grafici grandi.
    In compenso non essendo touch non ho ditate sullo schermo.
    Solo i markettari possono piazzarti uno strumento per LEGGERE con il touch screen.
    non+autenticato
  • se leggi ebook, non pdf, quindi roba in formato epub/mobi, il touch è comodissimo per riferimenti bibliografici, note, dizionari

    che i device non abbiano più tasti fisici per fare "avanti/indietro" è una stupidaggine colossale, invece
  • > che i device non abbiano più tasti fisici per
    > fare "avanti/indietro" è una stupidaggine
    > colossale, invece

    Vero, il mio ha solo quelli e non il touch.
    Del resto la scuola la fa ancora la Apple: "one button to rule the world"
    non+autenticato
  • La scuola apple va bene per i tablets, non gli e-readers.
    non+autenticato