Alfonso Maruccia

Il trimestre di IBM in frenata

Risultati finanziari al di sotto delle aspettative per Big Blue. Che pare pensi di vendere i server x86 a Lenovo. Ci sarebbe anche una ristrutturazione con licenziamenti in vista: ma sono solo indiscrezioni

Roma - IBM comunica risultati inferiori alle aspettative per il trimestre fiscale recentemente concluso: scendono i ricavi, scendono gli utili e i diversi business di Big Blue incassano meno del previsto. Occorrerà rimettersi in carreggiata vendendo i server x86 e licenziando, stando alle indiscrezioni.

Nei primi tre mesi dell'anno, la corporation statunitense ha incassato ricavi per 23,4 miliardi di dollari, -5 per cento anno-su-anno e lontani dai 24,6 miliardi attesi dalle stime interne. I profitti ammontano a 3 miliardi, mentre il valore per singola azione non-GAAP si fermato a 3 dollari (erano attesi 3,05).

Big Blue dice di aver registrato una performance "solida" nel corso di gennaio, poi accordi "molto vantaggiosi" per il software e l'hardware mainframe (System Z) non si sono comportati come inizialmente previsto e hanno portato al risultato trimestrale comunicato in questi giorni.
Il segno negativo si fa particolarmente severo per la divisione hardware (-17 per cento), mentre le regioni che perdono (percentualmente) di più sono Asia-Pacifico (-7 per cento), USA e zona EMEA (-4 per cento) e persino i paesi BRIC (Brasile, Russia, India, Cina) a -1 per cento.

Per il futuro prossimo IBM pare prepari operazioni di assestamento e dismissione che dovrebbero contribuire a portare il segno più davanti ai conti: la divisione di server x86 sarebbe in via di cessione a Lenovo (unica azienda che al momento non pone particolari pericoli di concorrenza nel settore infrastrutturale) e la forza lavoro dovrebbe contrarsi. In Francia si parla di ridurre i lavoratori di 1.200-1.400 unità (il 14 per cento del totale IBM nel paese).

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessAMD e IBM, facce diverse del business ITSunnyvale fa i conti con una performance decisamente in discesa, mentre Big Blue resiste meglio alla tempesta e vede crescere i propri profitti. Il segreto diversificare. A tal scopo AMD fa spese di manager altrui