Ritorna la pubblicità web in Europa

Entro la fine di quest'anno la crescita del settore sarà a due cifre, più di quanto sia mai stato registrato negli ultimi tre anni. Lo afferma uno studio autorevole

Roma - L?ottimismo e le speranze per le attività online europee sono stati notevolmente rinfocolati nelle scorse ore dagli osservatori autorevoli di PriceWaterhouseCoopers (PWC) e Zenith Optimedia. I ricercatori delle due aziende, infatti, hanno presentato uno studio che parla di un ritorno in grande stile della pubblicità online in Europa.

Il rapporto parla di una crescita per il 2003, in termini di inserzioni online, destinata a superare il 10 per cento per giungere a quota 886 milioni di euro come volume d'affari. Un aumento che non ha eguali negli ultimi tre anni e che rappresenta la media dei sei mercati presi in considerazione: Italia, Francia, Spagna, Germania, Gran Bretagna e Olanda.

Lo sviluppo del mercato pubblicitario web in Europa occidentale dovrebbe peraltro proseguire nei prossimi anni. Secondo PWC, infatti, entro il 2007 la spesa pubblicitaria sarà superiore a 1,25 miliardi di euro. La previsione, dunque, è quella di una crescita moderata ma costante.
Una parte non secondaria nello sviluppo del settore si deve, secondo PWC, alla domanda per servizi a banda larga, una domanda che si rivela decisamente forte e che rimarrà costante anche per gli anni a venire.

Nonostante la crescita, comunque, gli operatori internet secondo gli esperti non dovrebbero coltivare eccessive speranze nel breve termine, perché il massimo beneficio di questo rinnovato interesse degli inserzionisti per la rete si vedrà nel medio e lungo termine.
TAG: mondo
6 Commenti alla Notizia Ritorna la pubblicità web in Europa
Ordina