Alfonso Maruccia

Illumiroom, il gioco aumentato di Microsoft

Redmond continua a lavorare sul suo progetto di immersività videoludica basato su proiettore e sensore Kinect di nuova generazione. Notevoli gli effetti possibili, improbabile l'inclusione della tecnologia nella prossima Xbox

Roma - Dopo la breve dimostrazione durante il CES di Las Vegas (via Samsung), Illumiroom di Microsoft viene ora presentato in maniera più estesa in occasione della ACM Conference on Human Factors in Computing Systems di Parigi. Il progetto, indicato ancora come un "proof-of-concept", ha le potenzialità per fornire nuove esperienze ludiche e interattive alle masse - in qualunque contesto domestico la suddetta massa si trovi.

Il setup base di Illumiroom non è cambiato: un sensore Kinect (for Windows) scansiona e cattura in tempo reale la geometria della stanza (e della parete) che circonda il display di gioco, fornendo a un proiettore (posizionato su un tavolo tra il divano e il TV-set) le informazioni necessarie per estendere i confini del mondo virtuale sulla parete.


La nuova dimostrazione del progetto di Microsoft Research mette in evidenza la sua capacità di funzionare con qualsiasi tipo di arredo o allestimento casalingo, con il combinato Kinect+proiettore che trasforma qualsiasi superficie, oggetto o elettrodomestico in una superficie aumentata perfettamente coerente con l'esperienza videoludica principale trasmessa sullo schermo. Illumiroom è teoricamente in grado di trasformare un'intera parete (spoglia di arredamento, in questo caso) in uno schermo gigante da 130 pollici dove il confine tra realtà e finzione risulta sensibilmente sfumato.
Ma la tecnologia Microsoft non è semplicemente capace di estendere i contenuti videoludici dallo schermo alla parete, un tipo di applicazione che in alcuni test con gli utenti ha avuto l'effetto di "sopraffare" il giocatore: per chi non sopporta l'idea di affrontare mostruosità e proiettili fuori e dentro lo schermo - magari con conato di vomito incorporato - Illumiroom è anche in grado di generare effetti video aggiuntivi come neve, campi magnetici o altro nel contesto del gioco.

Quale futuro per Illumiroom? Al momento Microsoft continua la ricerca sul progetto senza fornire alcuna informazione su eventuali prodotti commerciali disponibili al pubblico. In ogni caso, è altamente probabile che la tecnologia non sarà pronta in tempo per l'uscita della prossima console Xbox.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaIllumiRoom, la stanza è tutta un giocoMicrosoft presenta un prototipo per il gaming immersivo da usare assieme al sensore Kinect e a un proiettore. Funzionalità completata giusto in tempo per la prossima Xbox?
  • TecnologiaXbox, verso l'infinito e oltre. Con DRMXbox sarà "Infinite", o forse no. Supporterà sistemi DRM via Internet ma solo se saranno i publisher a volerlo, avrà funzionalità di "sharing" e nuove liste di amici. Tutto fa brodo, in attesa della presentazione ufficiale
1 Commenti alla Notizia Illumiroom, il gioco aumentato di Microsoft
Ordina