I nuovi iBook ruggiscono

Apple ha finalmente aggiornato la linea di notebook entry-level con modelli basati su più potenti processori G4 e sulla nuovissima versione di Mac OS X: Panther

Cupertino (USA) - Apple ha finalmente aggiornato la sua linea di notebook consumer, gli iBook, con una novità attesa da tempo: i processori PowerPC G4. Questi chip, che vanno a rimpiazzare i vecchi G3, portano ora il modello top di gamma a toccare la frequenza di clock di 1 GHz.

I nuovi portatili consumer di Apple sono disponibili in tre modelli, uno con display da 12 pollici e uno con display da 14 pollici, che condividono novità quali il supporto all'USB 2.0 e l'adozione di Panther, nome in codice della nuova versione 10.3 di Mac OS X che la casa della mela lancerà sul mercato proprio oggi.

iBookTutti e tre i modelli sono equipaggiati con 256 MB di RAM DDR266, scheda grafica Mobility Radeon 9200 di ATi con 32 MB di memoria video, unità combinata DVD/CD-RW, modem, scheda di rete e predisposizione per Bluetooth e AirPort Extreme (basato sullo standard 802.11g). Il peso medio dei nuovi notebook è di 2,2 Kg e l'autonomia di circa 6 ore.
Ogni iBook dispone di iLife, la suite integrata di Apple che comprende applicativi quali iPhoto, iMovie, iDvd e iTunes. I nuovi iBook con schermo a 12 pollici sono immediatamente disponibili, mentre i modelli con schermo a 14 pollici saranno disponibili la prossima settimana.

Il prezzo base è di 1.199 euro per i modelli con schermo a 12 pollici e di 1.449 euro per quelli con schermo a 14 pollici. Tutti i prezzi Iva inclusa.
TAG: apple
70 Commenti alla Notizia I nuovi iBook ruggiscono
Ordina
  • Ho preso da poco un portatile con queste caratteristiche:
    - Processore AMD Athlon 2500
    - 256 MB RAM
    - ATi Radeon
    - DVD - CD/RW
    - 40 GB Hard Disk
    - USB, FireWire, uscita video, seriale, parallela, ps/2 etc.
    - Schermo 15,1''
    - Windows XP Professional, e in dual boot ho messo Mandrale 9.1.
    Ho speso 1200 Euro scarsi.

    Boh, probabilmente sbaglio, ma mi sembra di aver fatto un buon affare e credo che la mia macchina abbia poco da invidiare a questi nuovi iBook che costano di più.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho preso da poco un portatile con queste
    > caratteristiche:
    > - Processore AMD Athlon 2500
    > - 256 MB RAM
    > - ATi Radeon
    > - DVD - CD/RW
    > - 40 GB Hard Disk
    > - USB, FireWire, uscita video, seriale,
    > parallela, ps/2 etc.
    > - Schermo 15,1''
    > - Windows XP Professional, e in dual boot ho
    > messo Mandrale 9.1.
    > Ho speso 1200 Euro scarsi.

    Iva compresa???? scusami di quale marca???

    > Boh, probabilmente sbaglio, ma mi sembra di
    > aver fatto un buon affare e credo che la mia
    > macchina abbia poco da invidiare a questi
    > nuovi iBook che costano di più.

    sai nei computer non devi solo quardare il prezzo...ma se proprio insisti....
    comunque quello piu simile a questo il modello é quello di punta degli iBook G4.

    costo 1.699,00 (iva compresa)

    PowerPC G4 a 1GHz
    256K di cache L2 (a 1GHz)
    Monitor TFT da 14"
    Risoluzione 1024 x 768
    256MB di memoria DDR266
    Unità Ultra ATA da 60GB
    Unità DVD/CD-RW
    ATI Mobility Radeon 9200
    32MB de memoria video
    Modem interno a 56K
    Predisposti per AirPort Extreme

    (sistema incluso)
    Mac OS X v10.3 "Panther"
    L?affidabilità e la solidità UNIX si uniscono alla leggendaria facilità d?uso Macintosh. (149 euro)

    (solo il costo di AppleWorks 106,80 euro)
    Applicazioni integrate
    AppleWorks 6, iChat, Rubrica Indirizzi, Sherlock, QuickTime, DVD Player, Mac OS X Mail e Safari.

    Collezione software
    Con il nuovo iBook e Mac OS X avrete a vostra disposizione una suite dei migliori software del momento, tra cui Mac OS X Chess, Otto Matic, Deimos Rising, FAXstf, PixelNhance e Acrobat Reader.

    (pacchetto iLife 58,80)
    iTunes
    Il jukebox più potente del mondo si sincronizza automaticamente con iPod, è dotato di equalizzatore a 10 bande e consente di masterizzare CD MP3.

    iMovie
    Realizzate filmati digitali: è facile e divertente proprio come usare il vostro iBook.

    iPhoto
    Importate, registrate, organizzate, condividete e godetevi le vostre foto digitali.

    iCal
    Tenete traccia dei vostri appuntamenti e degli eventi con calendari multipli e condivideteli online.

    fatti 2 conti tra macchina e software OS e Programmi inclusi nell'iBook e poi vedrai che in qualità/dotazioni HW e SW/prezzo non ha concorrenti nel mondo pc notebook!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > costo 1.699,00 (iva compresa)
    >
    > PowerPC G4 a 1GHz
    > 256K di cache L2 (a 1GHz)
    > Monitor TFT da 14"
    > Risoluzione 1024 x 768
    > 256MB di memoria DDR266
    > Unità Ultra ATA da 60GB
    > Unità DVD/CD-RW
    > ATI Mobility Radeon 9200
    > 32MB de memoria video
    > Modem interno a 56K
    > Predisposti per AirPort Extreme

    (scusami avevo dimenticato di scrivere le porte....)
    1 FireWire, 2 USB 2.0, VGA, S-video and composite video output Video mirroring supports, 56K V.92 modem, Ethernet 10/100BASE-T, Wireless support AirPort Extreme ready, optional internal Bluetooth module available.

    > fatti 2 conti tra macchina e software OS e
    > Programmi inclusi nell'iBook e poi vedrai
    > che in qualità/dotazioni HW e SW/prezzo non
    > ha concorrenti nel mondo pc notebook!

    Fan Apple
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ho preso da poco un portatile con queste
    > > caratteristiche:
    > > - Processore AMD Athlon 2500
    > > - 256 MB RAM
    > > - ATi Radeon
    > > - DVD - CD/RW
    > > - 40 GB Hard Disk
    > > - USB, FireWire, uscita video, seriale,
    > > parallela, ps/2 etc.
    > > - Schermo 15,1''
    > > - Windows XP Professional, e in dual boot
    > ho
    > > messo Mandrale 9.1.
    > > Ho speso 1200 Euro scarsi.
    >
    > Iva compresa???? scusami di quale marca???
    >

    Io non sono quello che ha postato ma fai un giro sul sito acerOcchiolino Sono veramente belli e puoi estendere la garanzia ad una "sostituzione in qualunque caso anche se ti rulli una canna e ti cade la cenere (o un bicchiere d'acqua) nella tastiera" con soli 150 euro.

    > > Boh, probabilmente sbaglio, ma mi sembra
    > di
    > > aver fatto un buon affare e credo che la
    > mia
    > > macchina abbia poco da invidiare a questi
    > > nuovi iBook che costano di più.
    >
    > sai nei computer non devi solo quardare il
    > prezzo...ma se proprio insisti....
    > comunque quello piu simile a questo il
    > modello é quello di punta degli iBook G4.
    >
    > costo 1.699,00 (iva compresa)
    >

    Eh, un milione di lire in più. Non che non siano belli, beninteso. Il software è compreso anche negli acer (io però ne farei molto volentieri a meno Fan Linux)
    non+autenticato
  • Bla bla bla... iBook bla bla bla... sono solo case (si legge cheis) fatti benino e super colorato... guardate un po' i centrino...

    Io ho un centrino Acer 800LCi e sono pienamente soddisfatto... vi do qualche caratteristica ed opinione:

    Processore: Intel Pentium-M 1.3 Ghz
    Cache L2: 1024 Kb
    Ram: 512 Mb DDR
    Video: Radeon 9000 con 64Mb DDR
    Monitor: 15" 1400x1050 SVGA (perfetto)
    Disco: 40 Gb Ultra ATA 100
    Cdrom: DVD / CD-RW Combo
    Link: 4 porte usb, 1 Firewire, 1 VGA out, 1 Tv out, 1 lpt1, Ethernet 10/100, Modem 56K, Wireless Lan 2100 802.11b

    Lettore di smart card, 1 pcmcia

    Durata batterie: 5-6 ore, dipende da cosa fai

    Spesso quanto un euro alzato e pesa solo 2.6 con la batteria.

    Winzozz XP preinstallato e in dual boot Gentoo 1.4 (che vola!) ...

    Unico dispiacere, non c'è ancora il supporto intel per la skeda wireless integrata... sto aspettando i driver.

    Per il resto è fantastico... l'iBook non è niente di speciale in confronto, anzi, questo è pure + veloce, ha 1 mb di cache in confronto ai 256 Kb di cache del G4..

    AH... dimenticavo... è predisposto per il blothoth (come cakkio si scrive) ...

    Ho speso 1980 euro... Iva inclusa e con 3 anni di garanzia con danni accidentali e riparazione entro 5 giorni lavorativi.

    Il prezzo non è altissimo, e per quanto riguarda il software, metti linux e vivi tranquillo.

    Ciaooo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Bla bla bla... iBook bla bla bla... sono
    > solo case (si legge cheis) fatti benino e
    > super colorato... guardate un po' i
    > centrino...
    >
    > Io ho un centrino Acer 800LCi e sono
    > pienamente soddisfatto... vi do qualche
    > caratteristica ed opinione:
    >
    > Processore: Intel Pentium-M 1.3 Ghz
    > Cache L2: 1024 Kb
    > Ram: 512 Mb DDR
    > Video: Radeon 9000 con 64Mb DDR
    > Monitor: 15" 1400x1050 SVGA (perfetto)

    perfetto rispetto a cosa?

    > Disco: 40 Gb Ultra ATA 100
    > Cdrom: DVD / CD-RW Combo
    > Link: 4 porte usb, 1 Firewire, 1 VGA out, 1
    > Tv out, 1 lpt1, Ethernet 10/100, Modem 56K,
    > Wireless Lan 2100 802.11b
    >
    > Lettore di smart card, 1 pcmcia
    >
    > Durata batterie: 5-6 ore, dipende da cosa fai

    ecco dipende, se ci fai postproduzione audio/video tiene le 4 ore di un iBook?
    >
    > Spesso quanto un euro alzato e pesa solo 2.6
    > con la batteria.
    >
    > Winzozz XP preinstallato e in dual boot
    > Gentoo 1.4 (che vola!) ...
    >
    > Unico dispiacere, non c'è ancora il supporto
    > intel per la skeda wireless integrata... sto
    > aspettando i driver.
    >
    > Per il resto è fantastico... l'iBook non è
    > niente di speciale in confronto, anzi,
    > questo è pure + veloce, ha 1 mb di cache in
    > confronto ai 256 Kb di cache del G4..

    cosa c'entra la cache visto che i processori sono totalmente diversi?

    >
    > AH... dimenticavo... è predisposto per il
    > blothoth (come cakkio si scrive) ...

    alla buon'ora!
    >
    > Ho speso 1980 euro... Iva inclusa e con 3
    > anni di garanzia con danni accidentali e
    > riparazione entro 5 giorni lavorativi.

    AppleCare è la stessa cosa.
    >
    > Il prezzo non è altissimo, e per quanto
    > riguarda il software, metti linux e vivi
    > tranquillo.
    >
    > Ciaooo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > cosa c'entra la cache visto che i processori
    > sono totalmente diversi?

    eh si ma quanto la menavate quando il G4 aveva un mega di cache senza sapere a cosa serviva... a niente per altro, era talmente poco sfruttata che jobs ha visto bene di eliminarla (e cmq ne buscava dai P3)...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > cosa c'entra la cache visto che i
    > processori
    > > sono totalmente diversi?
    >
    > eh si ma quanto la menavate quando il G4
    > aveva un mega di cache senza sapere a cosa
    > serviva... a niente per altro, era talmente
    > poco sfruttata che jobs ha visto bene di
    > eliminarla (e cmq ne buscava dai P3)...

    sono processori talmente diversi che serve confrontarli? ma se i vostri 3ghz x86 sono come i 2ghz PPC....in quanto a prestazioni.

    www.barefeats.com/pentium4.html

    anzi certe volte vanno anche la metà della velocità di un G5 a 2ghz.

    tu sai a cosa serve la cache di 2 e 3 livello??? (sempre se esiste su un pc) sentiamo stupiscimi...
    un dual G4 1 ghz o superiore le prendeva da un P3???
    forse nel paese di alice...giusto?
    sveglia la realtà non é cosi...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > cosa c'entra la cache visto che i
    > processori
    > > sono totalmente diversi?
    >
    > eh si ma quanto la menavate quando il G4
    > aveva un mega di cache senza sapere a cosa
    > serviva... a niente per altro, era talmente
    > poco sfruttata che jobs ha visto bene di
    > eliminarla (e cmq ne buscava dai P3)...

    ahh si perché la cache non la utilizzi per editing e il montaggio video giusto? e in photoshop??
    sicuramente hai ragione le buscava dal p3 con word oppure solitario....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > cosa c'entra la cache visto che i
    > processori
    > > sono totalmente diversi?
    >
    > eh si ma quanto la menavate quando il G4
    > aveva un mega di cache senza sapere a cosa
    > serviva...

    questa te la sei inventata o sognata la notte.

    a niente per altro, era talmente
    > poco sfruttata che jobs ha visto bene di
    > eliminarla (e cmq ne buscava dai P3)...

    invece non era neppure sufficiente, la quantita' di cache ideale per le prime versioni del G4 era 2 MB, solo che per motivi economici non si e' mai fatto.
    adesso il G4 è tanto cambiato che le esigenze di cache sono diverse.

    Quando si dice l'ignoranza!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > questa te la sei inventata o sognata la
    > notte.

    se se vallo a dire a tutti quelli che con sta cosa c'hanno fatto due OO per anni....

    > invece non era neppure sufficiente, la
    > quantita' di cache ideale per le prime
    > versioni del G4 era 2 MB, solo che per
    > motivi economici non si e' mai fatto.
    > adesso il G4 è tanto cambiato che le
    > esigenze di cache sono diverse.
    >
    > Quando si dice l'ignoranza!

    eh si, aumenta il clock e diminuisce la cache ed esce il PPC970 che va il doppio...
    allora era geniale l'architettura del G4 non cè che dire...
    non+autenticato
  • Ehm...scusate.
    Non entro in merito alle macchine, velocita', design, etc.

    sono soltanto nauseato dall'hype sollevata ad ogni scureggia che vien fuori dalla mela. Sia che siano cose trite e ritrite che reali novita'....questo sensazionalismo me fa sbocca'.

    :|
    non+autenticato
  • Bisogna pure far notizia, no?
    Puma, Jaguar, Panther? Il prossimo che cos'è? Lion? Tiger? Smilodon?!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Bisogna pure far notizia, no?
    > Puma, Jaguar, Panther? Il prossimo che
    > cos'è? Lion? Tiger? Smilodon?!!!

    almeno ha un senso....10, 10.1, 10,2 e adesso 10.3 e invece con windows?
    95, 98, me, 2000, xp seguendo la classica logica m$.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Bisogna pure far notizia, no?
    > > Puma, Jaguar, Panther? Il prossimo che
    > > cos'è? Lion? Tiger? Smilodon?!!!
    >
    > almeno ha un senso....10, 10.1, 10,2 e
    > adesso 10.3 e invece con windows?
    > 95, 98, me, 2000, xp seguendo la classica
    > logica m$.....

    Ma win 98 non era uscito nel 99?

    forse è per questo che hanno smesso di datarli?
    non+autenticato
  • No, il numeri stavano a significare i Miliardi di $$$ che Bill Gates aveva in banca nel periodo.....ME è stato un momento di egocentrismo "si, ho tutto io", poi superato con 2000.....adesso è nel momento buono (siccome, pagando la campagna presidenziale di Bush, tutti i processi antitrust a carico MSFT sono finiti), e quindi va con XP, che sta per
    "X Pirated".....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Bisogna pure far notizia, no?
    > > > Puma, Jaguar, Panther? Il prossimo che
    > > > cos'è? Lion? Tiger? Smilodon?!!!
    > >
    > > almeno ha un senso....10, 10.1, 10,2 e
    > > adesso 10.3 e invece con windows?
    > > 95, 98, me, 2000, xp seguendo la classica
    > > logica m$.....
    >   
    > Ma win 98 non era uscito nel 99?
    >
    > forse è per questo che hanno smesso di
    > datarli?

    no era uscito nel 97 e il 2000 nel 99
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma win 98 non era uscito nel 99?
    >
    > forse è per questo che hanno smesso di
    > datarli?

    No, è che Win 95 e 98 e 2000 erano numeri di versione (funzionanti). Pensa che quella prima era la 3!

  • - Scritto da: Anonimo
    > Bisogna pure far notizia, no?
    > Puma, Jaguar, Panther? Il prossimo che
    > cos'è? Lion? Tiger? Smilodon?!!!


    Non ci posso credere, volete veramente aprire una discussione sulla scelta dei nomi operativi dei system????
    Myname
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Bisogna pure far notizia, no?
    > > Puma, Jaguar, Panther? Il prossimo che
    > > cos'è? Lion? Tiger? Smilodon?!!!
    >
    >
    > Non ci posso credere, volete veramente
    > aprire una discussione sulla scelta dei nomi
    > operativi dei system????
    > Myname
    si infatti dico solo longhornSorride

    ciao

    igor
    non+autenticato
  • Ma si....non hanno altro da poter contestare........oh....esce un system e già qui a PI lo giudicano senza nemmeno sapere di cosa (vagamente) stanno veramente parlando...mah.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma si....non hanno altro da poter
    > contestare........oh....esce un system e già
    > qui a PI lo giudicano senza nemmeno sapere
    > di cosa (vagamente) stanno veramente
    > parlando...mah.....

    un po come quelli che sparlano di XP avendolo a fatica visto e senza averci mai lavorato.
    io ho usato Jaguar e crashava ogni tanto, anche XP mi è crashato ma in 6 mesi tante volte quanto jaguar in quella settimana che l'ho usato (3 crash)
    non+autenticato
  • Sprattutto perchè ora si avrà a disposizione un processore per applicazioni professionali e quindi di gran lunga più performante dei G3 e pentium/AMD.
    Insomma un ibook che ti permette di lavorare a piena potenza con tutti gli applicativi più impegnativi senza temer confronti a poco più di 1100? è un bel salto nel rapporto prezzo/qualità che ci voleva. Ora però chi si compra più il powrbook 12??


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sprattutto perchè ora si avrà a disposizione
    > un processore per applicazioni professionali
    > e quindi di gran lunga più performante dei
    > G3 e pentium/AMD.
    > Insomma un ibook che ti permette di lavorare
    > a piena potenza con tutti gli applicativi
    > più impegnativi senza temer confronti a poco
    > più di 1100? è un bel salto nel rapporto
    > prezzo/qualità che ci voleva. Ora però chi
    > si compra più il powrbook 12??
    >
    hai ragione che potenza che macchina!
    hai visto il posterino che viene regalato ai nuovi utenti?
    e' bellissimo!
    http://www.parconaturaviva.it/pages/scheda_faunist...
    >
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Sprattutto perchè ora si avrà a
    > disposizione
    > > un processore per applicazioni
    > professionali
    > > e quindi di gran lunga più performante dei
    > > G3 e pentium/AMD.
    > > Insomma un ibook che ti permette di
    > lavorare
    > > a piena potenza con tutti gli applicativi
    > > più impegnativi senza temer confronti a
    > poco
    > > più di 1100? è un bel salto nel rapporto
    > > prezzo/qualità che ci voleva. Ora però chi
    > > si compra più il powrbook 12??
    > >
    > hai ragione che potenza che macchina!
    > hai visto il posterino che viene regalato ai
    > nuovi utenti?
    > e' bellissimo!
    > http://www.parconaturaviva.it/pages/scheda_fa
    > >
    l'utonto PC di turno si é espresso...mamma mia che simpatico!
    :)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Sprattutto perchè ora si avrà a
    > > disposizione
    > > > un processore per applicazioni
    > > professionali
    > > > e quindi di gran lunga più performante
    > dei
    > > > G3 e pentium/AMD.
    > > > Insomma un ibook che ti permette di
    > > lavorare
    > > > a piena potenza con tutti gli
    > applicativi
    > > > più impegnativi senza temer confronti a
    > > poco
    > > > più di 1100? è un bel salto nel
    > rapporto
    > > > prezzo/qualità che ci voleva. Ora però
    > chi
    > > > si compra più il powrbook 12??
    > > >
    > > hai ragione che potenza che macchina!
    > > hai visto il posterino che viene regalato
    > ai
    > > nuovi utenti?
    > > e' bellissimo!
    > >
    > http://www.parconaturaviva.it/pages/scheda_fa
    > > >
    > l'utonto PC di turno si é espresso...mamma
    > mia che simpatico!
    > Sorride
    Guarda che qui l'utonto PC sei tu e' ora che vi mettiate in testa (una volta per tutte) che MAC e Win Sono PC (personal Computer) un sistema multiutente e pensato per l'uso concorrente delle risorse (dalla nascita) e' tutta altra cosa!
    Del resto non e' un caso che Mac e win come O.S. abbiano tutta questa attenzione per "lo USER" e non per "gli USERS" (concetto a loro sconosciuto e "inutile") e per questo ragionano con la logica "1 computer = una console = un utente".
    Non a caso le "pantere" ruggiscono solo su piattaforme da PC non le si e' mai viste "ruggire" nelle classifiche top 500 o sui mainframe cosi' come sui telefonini e sui palmtop o negli "embedded".. va vai a giocare col tuo PC!
    non+autenticato
  • I primi test dimostrano che il cluster dell'università di Virginia Tech realizzato con 1100 G5 biprocessore è tra i primi 5 supercomputer del mondo. Ad un costo di 20 volte inferiore a quello di sistemi simili.

    Tra i primi cinque supercomputer al mondo ma con un costo di 20 se non di 30 volte inferiore a quello di sistemi paragonabili dal punto di vista delle prestazioni. Questo lo stupefacente record che Apple si appresterebbe a vedersi assegnata grazie ad un supercomputer assemblato presso l'università Virginia Tech usando 1100 PowerMac.

    In alcuni test preliminari il sistema, di cui abbiamo già parlato alcune settimane fa, avrebbe dimostrato di produrre una potenza di calcolo elevatissima: 8,1 teraflops, il che lo proietterebbe al quarto posto nel mondo, a poca distanza dal terzo posto occupato (non acnora ufficialmente perché non ancora testato in maniera approfondita) da un sistema con computer HP basati su Itanium 2 e con potenza di calcolo di 8,6 teraflops. Un risultato eccezionale se si considera non solo che il sistema non è stato ancora affinato e che quindi potrebbe anche offrire prestazioni superiori a quelle attuali (al momento la potenza di calcolo è al 46% del totale), ma soprattutto se si valuta il costo.

    L'università della Virginia, spendendo appena 5 milioni di dollari, ha ottenuto prestazioni per le quali normalmente quando invece un sistema in grado di offrire prestazioni per le quali normalmente si devono spendere da 100 milioni a 250 milioni di dollari.

    Un altro dei vantaggi del sistema costituito dai PowerMac è nella facilità con cui è stato assemblato, sottolineano i responsabili dell'università della Virginia.

    Apple dimostrando di essere in grado di fornire macchine per la creazione di cluster economici e potentissimi diventa in grado di competere in un mercato molto ricco. Le università americane e le istituzioni di ricerca acquistano spesso macchine per realizzare sistemi di questo tipo e fino ad oggi, dopo essersi affidate a lungo ad IBM e Cray, sono passati a produttori di normali PC. I computer di Dell, come in molti altri campi, è tra i protagonisti del mercato.

    Il cluster con G5 dell'università della Virginia verrà usato per calcoli scientifici complessi come quelli inerenti la statistica molecolare.

    Forse non eri aggiornato!
    non+autenticato
  • aggiornatissimo! tanto e' che non usa osx! (come mai? non ruggiva abbastanza? Con la lingua fuori) G5 e' un processore (oltretutto) IBM oltre che apple non hai ancora imparato a distinguere vero tra processore, PC che ci costruisci attorno, computer general pourpose (tutta altra architettura) e O.S.
    Certo tu ti fermi (ovviamente) al PCA bocca aperta
    - Scritto da: Anonimo
    > I primi test dimostrano che il cluster
    > dell'università di Virginia Tech realizzato
    > con 1100 G5 biprocessore è tra i primi 5
    > supercomputer del mondo. Ad un costo di 20
    > volte inferiore a quello di sistemi simili.
    >
    > Tra i primi cinque supercomputer al mondo ma
    > con un costo di 20 se non di 30 volte
    > inferiore a quello di sistemi paragonabili
    > dal punto di vista delle prestazioni. Questo
    > lo stupefacente record che Apple si
    > appresterebbe a vedersi assegnata grazie ad
    > un supercomputer assemblato presso
    > l'università Virginia Tech usando 1100
    > PowerMac.
    >
    > In alcuni test preliminari il sistema, di
    > cui abbiamo già parlato alcune settimane fa,
    > avrebbe dimostrato di produrre una potenza
    > di calcolo elevatissima: 8,1 teraflops, il
    > che lo proietterebbe al quarto posto nel
    > mondo, a poca distanza dal terzo posto
    > occupato (non acnora ufficialmente perché
    > non ancora testato in maniera approfondita)
    > da un sistema con computer HP basati su
    > Itanium 2 e con potenza di calcolo di 8,6
    > teraflops. Un risultato eccezionale se si
    > considera non solo che il sistema non è
    > stato ancora affinato e che quindi potrebbe
    > anche offrire prestazioni superiori a quelle
    > attuali (al momento la potenza di calcolo è
    > al 46% del totale), ma soprattutto se si
    > valuta il costo.
    >
    > L'università della Virginia, spendendo
    > appena 5 milioni di dollari, ha ottenuto
    > prestazioni per le quali normalmente quando
    > invece un sistema in grado di offrire
    > prestazioni per le quali normalmente si
    > devono spendere da 100 milioni a 250 milioni
    > di dollari.
    >
    > Un altro dei vantaggi del sistema costituito
    > dai PowerMac è nella facilità con cui è
    > stato assemblato, sottolineano i
    > responsabili dell'università della Virginia.
    >
    >
    > Apple dimostrando di essere in grado di
    > fornire macchine per la creazione di cluster
    > economici e potentissimi diventa in grado di
    > competere in un mercato molto ricco. Le
    > università americane e le istituzioni di
    > ricerca acquistano spesso macchine per
    > realizzare sistemi di questo tipo e fino ad
    > oggi, dopo essersi affidate a lungo ad IBM e
    > Cray, sono passati a produttori di normali
    > PC. I computer di Dell, come in molti altri
    > campi, è tra i protagonisti del mercato.
    >
    > Il cluster con G5 dell'università della
    > Virginia verrà usato per calcoli scientifici
    > complessi come quelli inerenti la statistica
    > molecolare.
    >
    > Forse non eri aggiornato!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > I primi test dimostrano che il cluster
    > dell'università di Virginia Tech realizzato
    > con 1100 G5 biprocessore è tra i primi 5
    > supercomputer del mondo. Ad un costo di 20
    > volte inferiore a quello di sistemi simili.
    >
    > Tra i primi cinque supercomputer al mondo ma
    > con un costo di 20 se non di 30 volte
    > inferiore a quello di sistemi paragonabili
    > dal punto di vista delle prestazioni. Questo
    > lo stupefacente record che Apple si
    > appresterebbe a vedersi assegnata grazie ad
    > un supercomputer assemblato presso
    > l'università Virginia Tech usando 1100
    > PowerMac.
    >
    > In alcuni test preliminari il sistema, di
    > cui abbiamo già parlato alcune settimane fa,
    > avrebbe dimostrato di produrre una potenza
    > di calcolo elevatissima: 8,1 teraflops, il
    > che lo proietterebbe al quarto posto nel
    > mondo, a poca distanza dal terzo posto
    > occupato (non acnora ufficialmente perché
    > non ancora testato in maniera approfondita)
    > da un sistema con computer HP basati su
    > Itanium 2 e con potenza di calcolo di 8,6
    > teraflops. Un risultato eccezionale se si
    > considera non solo che il sistema non è
    > stato ancora affinato e che quindi potrebbe
    > anche offrire prestazioni superiori a quelle
    > attuali (al momento la potenza di calcolo è
    > al 46% del totale), ma soprattutto se si
    > valuta il costo.
    >
    > L'università della Virginia, spendendo
    > appena 5 milioni di dollari, ha ottenuto
    > prestazioni per le quali normalmente quando
    > invece un sistema in grado di offrire
    > prestazioni per le quali normalmente si
    > devono spendere da 100 milioni a 250 milioni
    > di dollari.
    >
    > Un altro dei vantaggi del sistema costituito
    > dai PowerMac è nella facilità con cui è
    > stato assemblato, sottolineano i
    > responsabili dell'università della Virginia.
    >
    >
    > Apple dimostrando di essere in grado di
    > fornire macchine per la creazione di cluster
    > economici e potentissimi diventa in grado di
    > competere in un mercato molto ricco. Le
    > università americane e le istituzioni di
    > ricerca acquistano spesso macchine per
    > realizzare sistemi di questo tipo e fino ad
    > oggi, dopo essersi affidate a lungo ad IBM e
    > Cray, sono passati a produttori di normali
    > PC. I computer di Dell, come in molti altri
    > campi, è tra i protagonisti del mercato.
    >
    > Il cluster con G5 dell'università della
    > Virginia verrà usato per calcoli scientifici
    > complessi come quelli inerenti la statistica
    > molecolare.
    >
    > Forse non eri aggiornato!
    Io si e tu no! guarda il caso la notizia (per intero) viene da "linux insider"
    http://www.linuxinsider.com/perl/story/31485.html
    Perche? perche senza le "roots" opensource BSD e Linux e con il solo mac OSX col cavolo che ci fai un cluster tipo "beowulf".
    Voi macachi inveci di "bearvi" della vostra stupida gui e' ora che vi diate da fare a contribuire allo sviluppo del mondo opensource se volete continuare a goderne i vantaggi altrimenti lo sforzo fatto da Apple per darvi dopo anni un sistema operativo "normale" diventeranno inutile e tornerete a perdere il "treno della innovazione" intanto che state belli narcisi a osannare la vostra gui!
    Bene arrivati! e' da un po che vi aspettavamo, adesso smettetela di giocare e cominciate a lavorare e' ora!A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo


    > MegaCut<

    > > Forse non eri aggiornato!
    > Io si e tu no! guarda il caso la notizia
    > (per intero) viene da "linux insider"
    > http://www.linuxinsider.com/perl/story/31485.
    > Perche? perche senza le "roots" opensource
    > BSD e Linux e con il solo mac OSX col cavolo
    > che ci fai un cluster tipo "beowulf".
    > Voi macachi inveci di "bearvi" della vostra
    > stupida gui e' ora che vi diate da fare a
    > contribuire allo sviluppo del mondo
    > opensource se volete continuare a goderne i
    > vantaggi altrimenti lo sforzo fatto da Apple
    > per darvi dopo anni un sistema operativo
    > "normale" diventeranno inutile e tornerete a
    > perdere il "treno della innovazione" intanto
    > che state belli narcisi a osannare la vostra
    > gui!
    > Bene arrivati! e' da un po che vi
    > aspettavamo, adesso smettetela di giocare e
    > cominciate a lavorare e' ora!A bocca aperta

    Lavorare? Per te lavorare significa solo smanettare in un case e passare la notte a ricompilare?
    Preferisco portare a casa i soldi con il video.....ci si campa bene, sai? Più di quanto immagini...
    non+autenticato
  • forse prima di lanciarsi in post di sciocchezze sarebbe almeno il caso di impare a quotare

    saluti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > forse prima di lanciarsi in post di
    > sciocchezze sarebbe almeno il caso di impare
    > a quotare
    >
    > saluti

    e a te chi ti ha cercato?
    forse sarebbe il caso di imparare a non andare O.T. prima di pretendere di "dare lezioni" (non ti pare?)A bocca aperta
    ciao professore dei miei stivali
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > > MegaCut<
    >
    > > > Forse non eri aggiornato!
    > > Io si e tu no! guarda il caso la notizia
    > > (per intero) viene da "linux insider"
    > >
    > http://www.linuxinsider.com/perl/story/31485.
    > > Perche? perche senza le "roots" opensource
    > > BSD e Linux e con il solo mac OSX col
    > cavolo
    > > che ci fai un cluster tipo "beowulf".
    > > Voi macachi inveci di "bearvi" della
    > vostra
    > > stupida gui e' ora che vi diate da fare a
    > > contribuire allo sviluppo del mondo
    > > opensource se volete continuare a goderne
    > i
    > > vantaggi altrimenti lo sforzo fatto da
    > Apple
    > > per darvi dopo anni un sistema operativo
    > > "normale" diventeranno inutile e
    > tornerete a
    > > perdere il "treno della innovazione"
    > intanto
    > > che state belli narcisi a osannare la
    > vostra
    > > gui!
    > > Bene arrivati! e' da un po che vi
    > > aspettavamo, adesso smettetela di giocare
    > e
    > > cominciate a lavorare e' ora!A bocca aperta
    >
    > Lavorare? Per te lavorare significa solo
    > smanettare in un case e passare la notte a
    > ricompilare?
    > Preferisco portare a casa i soldi con il
    > video.....ci si campa bene, sai? Più di
    > quanto immagini...
    Siamo alle solite ! produrre sotfware (quello che tu usi e di cui chissa' perche' ti vanti) sarebbe "smanettare" mentre invece fare il "ganzetto" col video sarebbe "lavorare"??
    Ma a te il rispetto per il lavoro degli altri non te lo ha insegnato nessuno vero?
    Finiti gli argomenti si passa all'insulto gratuito (come da manuale del perfetto troll ).
    Comunque non ti preoccupare io guadagno (pittosto bene) da piu' di venti anni "smanettando" tu continua pure col tuo video ma almeno non pretendere di dare lezioni a chi fa informatica per mestiere!A bocca aperta
    non+autenticato