WeWeb 2003, web designer in concorso

a San Remo

Roma - "Via libera ai pixel, via libera ai vettori, un modo nuovo di far "concorsi on line". Niente stragemmi e niente "scopiazzature", solo idee, solo grafica web pura. Solo un cd con testi ed immagini e 600 minuti di disposizione per tirar fuori un sito internet."

Si presenta così la seconda edizione del concorso nazionale per Web Designer WeWeb 2003 che si terrà a San Remo dal 21 al 23 novembre. Il concorso, che mette in palio un montepremi da 20mila euro, avrà come spunto il "Sanremo Italian Style", evento al quale partecipano i floricoltori italiani e gli operatori del settore a San Remo.

WeWeb, patrocinato dall'Associazione Italiana Web Design, WebD è organizzato dalla società CnNet e Sanremo Promotion.
TAG: mercato
4 Commenti alla Notizia WeWeb 2003, web designer in concorso
Ordina
  • Se mettessimo su un associazione di web designer, ci facciamo pagare l'adesione, contattiamo qualche grosso fornitore di articoli per il web design pc, software, connessioni e ci facciamo fare qualche sconto agli associati e magari una piccola percentuale per noiOcchiolino

    Becchiamo un grosso cliente ed indiciamo un concorso tra gli iscritti che a spese loro produrranno il materiale, quello che piacera' piu' al cliente tra tante proposte ce' la faremo pagare a peso d'oro.

    Magari si fanno i soldi!!! che ne dite potrebbe essere un idea?

    Manodopera a costo zero, no anzi... pagante!!!
    non+autenticato
  • C'è un montepremi di circa 20000 euro per i vincitori... ti sembra abbastanza come ricompensa per il proprio lavoro?

    Perché non ti informi prima di parlare?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > C'è un montepremi di circa 20000 euro per i
    > vincitori... ti sembra abbastanza come
    > ricompensa per il proprio lavoro?
    >
    > Perché non ti informi prima di parlare?

    Ehi! io facevo un ipotesi, mica mi riferisco all'iniziativa dell'articolo. Deluso
    Perche non leggi prima di parlare.Deluso anzi di digitareA bocca aperta

    In ogni caso questa ipotetica azienda elargirebbe premi che, seppur notevoli, sono solo una frazione del ricavato da questi grossi clienti.
    Pago solo il vincitore, ovvero quello che una giuria di esperti, del cliente, giudichera' migliore.
    Tutti gli altri lavoratori si limitaranno a versare la quota di partecipazione.
    Se avessi commissionato i bozzetti a tutti gli iscritti avrei dovuto pagare una cifra ben maggiore, in piu' non sarei mai sicuro che abbiano fatto davvero del proprio meglio, con un concorso invece...A bocca aperta

    E' solo un idea comunque.
    non+autenticato
  • L'anno scorso la giuria era composta da professionisti del settore web, nessun "cliente", e a quanto mi risulta i siti prodotti sono on-line solo come "demo" nel sito del concorsoSorride

    Mi scuso per il fraintendimento, cmqOcchiolino
    non+autenticato