Mauro Vecchio

USA, l'abitudine al prelievo del DNA

Nel parere espresso dalla Corte Suprema degli States, gli agenti di polizia possono prelevare campioni genetici da tutti gli individui arrestati con ragionevole sospetto

Roma - Con lo scarto di un solo voto, i nove giudici della Corte Suprema statunitense hanno riconosciuto alle varie autorità federali il diritto di raccogliere campioni di DNA in seguito all'arresto di sospetti sul territorio a stelle e strisce. Agli ufficiali di polizia locale basterà un motivo ragionevole per procedere all'analisi dei campioni nei casi di sospetta attività criminosa.

Come sottolineato dal giudice Anthony Kennedy, la raccolta del campione genetico può essere paragonata ad altre attività di routine nelle centrali di polizia, come ad esempio l'archiviazione delle impronte digitali o le classiche foto segnaletiche. La procedura di rilevamento del DNA sarebbe protetta dai principi costituzionali nel Quarto Emendamento, utile agli agenti statunitensi per perseguire i criminali.

Nel 2003, un misterioso cittadino del Maryland aveva stuprato una donna nella sua abitazione privata. Sei anni più tardi, Alonzo King veniva arrestato dalla polizia per aver assalito alcune persone con un fucile a pompa. Portato in custodia, l'analisi del suo DNA aveva permesso alla polizia di accusarlo di violenza sessuale, risolvendo il caso di sei anni prima. L'uomo si era rivolto ad una corte del Maryland per contestare l'irragionevole prelievo.
La posizione del giudice Kennedy non ha convinto una minoranza di quattro giudici alla Corte Suprema degli States. Nelle parole del giudice Antonin Scalia, l'applicazione indiscriminata dei prelievi di DNA porterebbe la polizia statunitense a creare un database di tutti quelli che sono stati arrestati - giustamente o ingiustamente - con ragionevole sospetto. Un cittadino ammanettato per violazione del codice stradale potrebbe dunque subire lo stesso trattamento di un assalitore con armi da fuoco o uno stupratore.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia USA, l'abitudine al prelievo del DNA
Ordina
  • Io sono favorevole al prelievo del DNA e al suo utilizzo per le indagini in tutti i reati.

    La prova del DNA dovrebbe pure essere utilizzata per condannare chi scarica roba pirata.
    Se il file contiene tracce del dna dello scaricone, questo verra' condannato.
    Se non conterra' tracce, allora deve essere assolto!
  • - Scritto da: panda rossa
    > Io sono favorevole al prelievo del DNA e al suo
    > utilizzo per le indagini in tutti i
    > reati.
    >
    > La prova del DNA dovrebbe pure essere utilizzata
    > per condannare chi scarica roba
    > pirata.
    > Se il file contiene tracce del dna dello
    > scaricone, questo verra'
    > condannato.
    > Se non conterra' tracce, allora deve essere
    > assolto!

    Sono convinto che tra 50 anni (o forse anche prima) tutti i nuovi nati saranni registrati in base a proprio DNA per il controllo totale dell'individuo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Chicco

    > Sono convinto che tra 50 anni (o forse anche
    > prima) tutti i nuovi nati saranni registrati in
    > base a proprio DNA per il controllo totale
    > dell'individuo.

    Qual'è il problema?

    Di cosa hai paura?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Voice of Reason
    > - Scritto da: Chicco
    >
    > > Sono convinto che tra 50 anni (o forse anche
    > > prima) tutti i nuovi nati saranni registrati in
    > > base a proprio DNA per il controllo totale
    > > dell'individuo.
    >
    > Qual'è il problema?
    >
    > Di cosa hai paura?
    Di una discriminazione totale e ineludibile dalla culla (anzi, fin da prima) alla tomba.

    Guardati Gattaca, cerca di capirlo e poi ne riparliamo.
    non+autenticato
  • Gattaca è una stronzata, una cosa è un test del DNA forense ed un'altra un esame medico del DNA per vedere le predisposizioni alle malattie.
    non+autenticato
  • Potranno nascere solo quelli sani (quelli malati di fatto sono un peso per la società, basta vedere già oggi cosa è stato tolto dall'elenco dei farmaci/cure mutuabili ... Perplesso ), con gli occhi azzurri e la pelle chiara ... sarà una vittoria postuma del nazismo e dei programmi di eugenetica USA degli anni '60. Ricordiamo sempre che gli USA plaudirono gli studi di eugenetica della Germania nazista: di fatto oggi negli USA i premi delle assicurazioni relative allo stato di malattia sono bassi quando si hanno venti anni e si è sani, ma se uno ha la sfortuna di avere avuto qualche spiacevole malattia e/0 raggiunto i 50 anni o non ti assicura nessuno o se lo fa a costi esorbitanti. Questa è la società ipocrita che popola il pianeta e che pensa di lavarsi la coscienza con gli SMS da qualche euro. Mi raccomando, cancellatelo pure questo post tanto la sostanza dei fatti non cambia.
    non+autenticato
  • Tanto per conoscere/non dimenticare il passato come molti vorrebbero:

    http://iskra.myblog.it/archive/2012/04/11/madison-...
    non+autenticato
  • Guarda che è già così grazie all'amniocentesi (o all'analisi pre-impianto nel caso della fecondazione assistita). Fortunatamente molte madri non se la sentono di abortire. Sviluppando però le tecnologie genetiche un embrione a cui fosse diagnosticata la sindrome di down non dovrebbe però venire abortito, ma verrebbe curato. Quindi non "nascerebbero solo i sani" (cosa che è possibile fare già adesso, ahimé) ma verrebbero curati i malati.
    non+autenticato
  • Perchè generare un embrione malato quando tecnicamente ne puoi generare uno sano ? ... certo è che le case farmaceutiche non sarebbero contente di questo ... magari da un punto di vista etico si schiereranno contro o si recicleranno nel businness.
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > Io sono favorevole al prelievo del DNA e al suo
    > utilizzo per le indagini in tutti i
    > reati.
    >
    > La prova del DNA dovrebbe pure essere utilizzata
    > per condannare chi scarica roba
    > pirata.
    > Se il file contiene tracce del dna dello
    > scaricone, questo verra'
    > condannato.
    > Se non conterra' tracce, allora deve essere
    > assolto!
    ahahahah