In arrivo Foster, P4 alle vitamine

Intel mostrerà a giorni la prima workstation equipaggiata con Foster, l'imminente versione del Pentium 4 che andrà a rimpiazzare l'attuale famiglia di CPU hi-end Xeon. AMD si prepara alla battaglia con il successore di Athlon

Santa Clara (USA) - Si avvicina l'ora di Foster, la nuova e imminente famiglia di Pentium 4 espressamente progetta per il mercato dei server e delle workstation.

Foster, che sarà il primo membro della nuova generazione di CPU Xeon basate sul core del P4, verrà presentato la prossima settimana all'interno di una workstation dual-processor.

Il chip, che uscirà sul mercato verso la fine dell'attuale trimestre, partirà da una frequenza di clock di 1,4 GHz, sarà equipaggiato con 256 KB di cache L2 e supporterà configurazioni a due processori. Entro la fine dell'anno Intel conta di rilasciare modelli fino a 2 GHz, incrementare la cache L2 ed L3 ed aggiungere il supporto per configurazioni fino ad 8 processori. Foster verrà affiancato dal chipset i860, in grado di supportare unicamente le memorie RDRAM.
Intel pare intenzionata a concentrarsi in modo particolare su alcuni segmenti del mercato delle workstation, fra cui quello multimediale, finanziario e delle telecomunicazioni. Ma il più grosso obiettivo per il chipmaker è ampliare l'offerta di fascia alta, un settore dove i margini di guadagno sono di ben superiori a quelli del segmento desktop. Il costo di produzione di uno Xeon non è infatti molto più elevato rispetto a quello di una CPU desktop di pari frequenza, ma il suo prezzo finale è due volte maggiore.

AMD, per il momento assente dalla fascia più alta del mercato, vi sbarcherà con l'arrivo, entro l'anno, di Palomino, un processore che grazie al supporto dual-processing, in abbinamento con il nuovo chipset 760MP, potrà battagliare con gli Xeon sulla fascia delle workstation e dei server low-end.
TAG: mercato
1 Commenti alla Notizia In arrivo Foster, P4 alle vitamine
Ordina