Un anno di ADSL al costo del modem

E' la nuova offerta di Zeroproject

Rovereto (TN) - Zeroproject ha lanciato una nuova offerta per la propria ADSL Family 256 Kbps che prevede un anno di abbonamento al solo costo del modem, pari a 70 euro più IVA con spese di spedizione incluse.

Per usufruire dell'offerta è necessario sottoscrivere un contratto biennale con tacito rinnovo: a partire dal tredicesimo mese di abbonamento scatterà la tariffa di 31 euro al mese più IVA.

Per conoscere i dettagli dell'offerta è possibile visitare questa pagina dove si trovano anche le FAQ e il testo del contratto.
TAG: adsl
28 Commenti alla Notizia Un anno di ADSL al costo del modem
Ordina
  • Sono un'utente zeroproject felice - fino a quelche giorno fa - del servizio offerto.
    Da un paio di giorni però i miei amici, ai quali avevo consigliato il servizio e che si erano abbonati - hanno iniziato a telefonarmi chiedendomi se sapevo qualcosa del blackout generale della connessione. Nessuno di loro riusciva più a connettersi, e alcuni dicevano di aver ricevuto messaggio email che illustrava una situazione problematica all'interno dell'azienda... io non ho ricevuto nulla, nessuna comunicazione o telefonata, ma in compenso ho iniziato ad avere lo stesso problema dei miai amici. Ho letto il mio contratto, e ho individuato un passaggio in cui si raccomandava agli utenti di avvisare tempestivamente al verificarsi di eventuali disservizi e interruzioni del collegamente. L'ho fatto, ma il numero che ho sempre composto per l'assistanza risulta disabilitato.
    Sono in difficoltà, uso la connessione per lavorare e se rimango sconnesso passerò dei guai...
    ___
    Simone (VR)
    non+autenticato
  • Ciao woosh,ciao tutti.
    Seguivo il forum sull'adsl zeroproject e mi chiedevo se tu avessi avuto altri problemi con la tua connessione.
    Grazie in anticipo!!!
    Ciao:)
    non+autenticato
  • Ciao. Benvenuto!

    No, nel solido, nessun problema. La connessione è tornata veloce e stabile com'era nei primi due mesi.

    L'assistenza è peggiorata notevolmente, nei tempi e nei modi. Forse tendono a farsi chiamare sul nuovo numero telefonico a pagamento. Chisssà...

    Tuttavia, finché la connessione va, è un problema tollerabile. La migliore assistenza è quella che non c'è bisogno di chiamarla...

    E il prezzo rimane senza pari.

    Spero di esserti stato d'aiuto.
    Ciao!

    ==================================
    Modificato dall'autore il 14/01/2004 21.24.59
  • Ho fatto il contratto con Zeroproject online domenica 9 novembre 2003. Più o meno le dieci di mattina .

    Alle 8.30 del martedì successivo è arrivato il modem. (!)

    Avevo qualche problemino a connetterlo (in realtà derivante dal fatto che avevo ridotto all'osso il mio XP pro) ho chiesto assistenza via email.

    Risposta rapidissima, anche se nel frattempo avevo risolto.
    Connessione velocissima (la più veloce della sua categoria su test online internazionale), stabile, performante.

    Successivamente ho constatato che il modem inviatomi (Aethra Starmodem new), ottimo e performante con Win, non si riusciva (o almeno io non riuscivo) a farlo andare con Linux.

    Risposta in tempo quasi reale dell'assistenza: no problem. Cambiamo il modem, e viva l'open source (testuale).

    Era lunedì 1 dicembre alle 20.30 circa. La mattina del mercoledì 3 dic. arriva il nuovo modem, Linux-compatibile. (!)

    Impegnare con loro 2 anni? Se rispettano questi standard, io spero di rimanere a vita con gente così!


    Spero di essere stato utile
    Ciao a tutti
    mario
    (Bari prov.)
  • Anno nuovo, vita nuova. E non sempre in meglio...
    Dal pomeriggio del 2 gennaio 2004 la connessione è scesa a velocità che non vorrei riportare per motivi di decenza: 0.13 kb.
    Insomma, quasi zero. Aprire una semplice pagina web porta via mezza mattinata. E sorvoliamo sulla posta elettronica, con danni che non vorrei essere costretto a quantificare...

    Dico: sarà problema transitorio. Segnalo: nulla.
    Nuova mail il giorno dopo. Nulla.

    Ieri mail disperata sul nuovo complicatissimo panel web (previa registrazione), con la seguente domanda: è questo il (zero)-project, una connessione a zero k?
    Nulla.

    Stamattina, 5 gennaio, altra mail . Nulla.
    In serata nuova mail rassegnata. Nulla.

    Dov'è finita la connessione che stravinceva nei test internazionali?
    Ancora peggio - dov'è l'assistenza in tempo quasi reale che avevo così lodato?

    Finisce malinconicamente il 4° giorno senza adsl, in piena inadempienza contrattuale (10 K garantiti).

    Intanto il sito rinnovato presenta un quadro leggiadro di espansione e ricerca collaboratori. Lo spero e glielo auguro di cuore. È anche nel mio interesse...

    Ma la realtà è che la connessione è morta, la rapidità un ricordo lontano, l'assistenza via mail quasi in tempo reale svanita e sostituita da un numero 199... che non ho avuto il coraggio di fare perché mi aspetto l'ultima delusione: la vocina registrata.
    Pazienza, domani farò anche quello...

    Anzi dopodomani. Perché domani è la Befana e magari Zeroproject mi fa i due regali che mi aspetto da lei/loro per non disdire il contratto e chiedere penali: una linea ottima com'era prima, con l'assistenza veloce e via mail che ho sperimentato e che fa parte del contratto- e qualche bella spiegazione su questi quattro (per ora) giorni di danno.

    ciao e grazie per l'attenzione

    P. S. Evitiamo per favore banalità come chi più spende meno spende, o il classico te lo dovevi aspettare e altre simili amenità.
    Stiamo parlando comunque di contratti firmati in un Paese dove la legalità e la lealtà dovranno pur contare qualcosa, prima o poi...
  • > P. S. Evitiamo per favore banalità
    > come chi più spende meno
    > spende
    , o il classico te lo dovevi
    > aspettare
    e altre simili
    > amenità.
    > Stiamo parlando comunque di contratti
    > firmati in un Paese dove la legalità
    > e la lealtà dovranno pur contare
    > qualcosa, prima o poi...

    Purtroppo però è la cruda realtà.. L'unica cosa che devi fare è bloccare i pagamenti per inadempienza contrattuale se e solo se nel contratto ci sta esplicitamente una banda minima garantita..
    opazz
    8666
  • Chi più spende meno spende, te lo dovevi aspettare...Fan LinuxTroll
    non+autenticato
  • Dal pomeriggio di ieri 8 gennaio 2004 la connessione è tornata la buona connessione che era.
    Per quanto?
    Mah...

    In compenso l'assistenza elettronica rimane latitante o laconica. Tutto è dovuto al riavvio di un VP....

    Facile, se uno sapesse cos'è un VP e che cosa c'entra con la nostra connessione e perché proprio quello s'è rotto.

    Chieste spiegazioni più dettagliate. Attendiamo armati di pazienza.

    Se la connessione dura, indubbiamente il prezzo è imbattibile. Ma abbiamo già dovuto togliere l'assistenza dall'ottimo bouquet iniziale.
    Tutto sommato non è poco...

    Grazie Opazz della comprensione. Se il problema si ripresenterà, seguirò senz'altro il tuo consiglio.

    Alla prossima! (si fa per dire...)

    ==================================
    Modificato dall'autore il 09/01/2004 16.43.29
  • > Grazie Opazz della comprensione. Se il
    > problema si ripresenterà,
    > seguirò senz'altro il tuo consiglio.

    Di niente, consiglio da amico e da persona che ODIA i provider "furbi"..

    > Alla prossima! (si fa per dire...)

    Spero solo per cose buone..
    opazz
    8666
  • Il VP è il Virtual Path specifica un percorso virtuale attraverso la rete atm.
    In pratica è un circuito non fatto di rame ma di tipo software che viaggia attraverso una connessione fisica di tipo X (rame o ottica, non importa).
    Questa connessione nel tuo caso potrebbe collegare il tuo mux con il router del provider.
    Se uno degli apparati coinvolti ha avuto un problema HW oppure ha perso la propria configurazione, il tuo VP è andato in fault e quindi sei rimasto sconnesso.

    Ciao
    4724
  • Grazie infinite Ics-pi per aver acceso un lume nel mare magnum della mia ignoranza.

    Il mio provider mi ha risposto che è come un tubo dell'acqua: se si schiaccia l'acqua non passa più o quasi. (...) Inutile dire che fin lì ci arrivavo anche da solo.

    La tua spiegazione è certamente più esauriente.

    Visto che ci sei e sembri uno che sa quel che dice, un problema del genere può richiedere una settimana intera per essere risolto?

    Senza malizia...

    Grrrazie ancora!
  • Al massimo si schiaccia il tubo, l'acqua non puo' essere compressa (il tubo si perchè è vuoto)Occhiolino
    A parte questa simpatica similitudine non capisco cosa significhi "riavvio di un VP".
    Il VP è un parametro logico non un apparato, quindi riavvio di VP mi dice nulla.
    Secondo me è un problema di sovraccarico cioè troppi utenti che condividono la stessa banda, ma tu eri proprio in down o solo rallentato? Se solo rallentato ho ragione io altrimenti puo' essere un guasto in uno qualunque degli apparati che gestiscono il VP.

    Per contratto tutti gli operatori ADSL non hanno degli SLA pressanti per le adsl/hdsl quindi ci puo' volere ben piu' di una settimana per sistemare un problema, per quanto banale.

    Purtroppo non si puo' far nulla se non avere pazienza e incalzare telefonicamente gli operatori per avere assistenza, i veri tecnici (quelli che sistemano fisicamente) sono purtroppo molto pochi e sempre meno.

    Ciao
    4724
  • Grazie ancora Ics-pi .

    Sempre più preciso ed esauriente!

    Sulla mia connessione, ho scritto che andava intorno ai 0,13 kb, quindi né del tutto assente, e neanche minimamente utilizzabile.

    Sul carattere fisico/logico del problema verificatosi, mi sembra di capire, grazie alle tue spiegazioni, che il problema VP sia derivato da un problema fisico/hardware a monte, il che spiegherebbe la settimana per l'intervento.

    Oppure che il problema era solo logico/software e chi doveva intervenire (non il tecnico, ma chi doveva chiamarlo) era in vacanza altrove per le feste di natale.

    Poiché non ho avuto, nella stessa settimana e fin dopo la Befana, uno straccio di risposta alle tante email (all'inizio invece erano velocissimi, quasi in tempo reale), non vorrei dire per quale delle ipotesi propendo...

    Ti ringrazio comunque per avermi aiutato a capire, e voglio chiudere questo argomento con una nota di ottimismo: ora funziona bene (assistenza a parte). E chi si contenta, come è noto...
  • Il problema è che questi operatori "secondari" si appoggiano tutti a Telecom. E Telecom ci mette dei giorni a risolvere un problema banale per una "stupida" ADSL.
    Loro probabilmente non sapevano come spiegartelo/dirtelo, o magari erano presi con le attivazioni (molto piu' importanti economicamente, almeno all'inizio).
    Se è tornata normale sono contento per te, probabilmente Telecom ha fatto il suo dovereA bocca aperta
    In ogni caso l'ADSL in Italia funziona tutta cosi' , quindi...croce sopra e viaSorpresa

    Ciao ciao
    4724
  • Il problema dell'autenticazione deriva da alcuni apparati installati presso le centrali Telecom Italia, per ovviare a questo problema spegnere il PC ed il modem (staccare l'USB) e riprovare.
    Consigliamo di sostituire il modem con un router, il quale innanzi tutto esclude i problemi software, ed in secondo luogo migliora e rende più stabile la connessione ADSL. Oggi si trovano sul mercato router ottimi ad un prezzo uguale a quello di un semplice modem.


    Ma quelli che rispondono alle FAQ sono dei "tecnici"????

    BAH

    Alien3
    non+autenticato
  • Ho fatto il contratto con Zeroproject online tre settimane fa. Erano più o meno le dieci di mattina di domenica (procedura online).

    Alle 8.30 del martedì successivo è arrivato il modem. (!)

    Avevo qualche problemino a connetterlo (in realtà derivante dal fatto che avevo ridotto all'osso il mio XP pro, togliendo servizi inutili o dubbi) ho chiesto assistenza via email.

    Risposta rapidissima, anche se nel frattempo avevo risolto.
    Connessione velocissima (la più veloce della sua categoria su test online internazionale), stabile, performante.

    Successivamente ho constatato che il modem inviatomi (Aethra Starmodem new), ottimo e performante con Win, non si riusciva (o almeno io non riuscivo) a farlo andare con Linux.

    Risposta in tempo quasi reale dell'assistenza: no problem. Cambiamo il modem, e viva l'open source (testuale).

    Era lunedì scorso alle 20.30 circa. Stamattina (mercoledì) arriva il nuovo modem, Linux-compatibile. (!)

    Impegnare con loro 2 anni? Io spero di rimanere a vita con gente così!

    Se cercate o, come me, state cambiando provider, precipitatevi.

    Io spero solo che abbiano fatto bene i loro conti sulla redditività economica, che abbiano perciò una lunga e felice vita aziendale, e che il prevedibile aumento di iscrizioni (anche per colpa mia, sigh...) non pregiudichi la mia banda nel futuro.

    Spero di essere stato utile
    Ciao a tutti
    mario
    (Bari prov.)

  • all'indirizzo:
    http://www.zeroproject.it/faq/index.php?op=cat&c=1...

    utima domanda:
    Se invece del modem vorrei acquistare un router?
                                        ^^^^^
    ma oltre a scriverle, le leggono anche le faq?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > all'indirizzo:
    > http://www.zeroproject.it/faq/index.php?op=ca
    >
    > utima domanda:
    > Se invece del modem vorrei acquistare un
    > router?
    >                                     ^^^^^
    > ma oltre a scriverle, le leggono anche le
    > faq?

    No. Le pubblicano direattamente... Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)