Alfonso Maruccia

Nuova release Java di classe enterprise

Oracle annuncia la disponibilità di una nuova versione delle specifiche e tecnologie Java per le aziende con supporto - tra le altre cose - alle funzionalità di HTML5. L'integrazione completa con il cloud dovrà però attendere

Roma - A distanza di quattro anni dall'ultima versione, Java EE (Enterprise Edition) arriva finalmente alla versione 7: la nuova revisione della virtual machine per ambienti corporate è la prima a essere gestita completamente da Oracle dopo l'acquisizione di Sun nel 2010, e offre novità importanti per quanto riguarda le nuove tecnologie di sviluppo legate agli standard web.

Prima dell'annuncio ufficiale di Oracle, i membri del Java Community Process avevano già approvato le specifiche di Java EE 7 ad aprile: la nuova versione è in sostanza una VM "HTML5-ready" e introduce il supporto alle nuove API per la gestione di WebSockets e JSON accanto alla versione 2.0 della API JAX-RS (Asynchronous RESTful Web Services).

Java EE 7 aggiunge 4 nuove specifiche alle 28 presenti nella versione precedente, e oltre al supporto per tecnologie HTML5 si fanno notare un nuovo modello di programmazione per la realizzazione di applicazioni "batch" e una maggiore facilità di gestione dei task in modalità multi-threading - e quindi un migliore supporto alle architetture multi-core e multi-CPU.
Ma Java EE 7 si fa notare anche per le cose che non sono state inserite e che avrebbero dovuto essere parte della nuova versione secondo i piani originali di Oracle: fuori dalla nuova virtual machine sono restate tutte quelle tecnologie che avrebbero dovuto trasformare Java nel "miglior server di applicazioni per il cloud", e che ora sono state invece programmate per le future versioni a causa di una non precisata "mancanza di maturità" nel campo dei servizi telematici decentralizzati.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaJava, nuovi piani per la sicurezzaOracle spiega come migliorerà i meccanismi di protezione della virtual machine più bucata della storia dell'informatica. Si parla di restrizione ai privilegi di esecuzione ma anche dell'eliminazione di librerie non necessarie per i server
7 Commenti alla Notizia Nuova release Java di classe enterprise
Ordina
  • "... fuori dalla nuova virtual machine sono restate tutte quelle tecnologie che avrebbero dovuto trasformare Java nel "miglior server di applicazioni per il cloud", e che ora sono state invece programmate per le future versioni a causa di una non precisata "mancanza di maturità" nel campo dei servizi telematici decentralizzati...."
    Ma di che stiamo parlando???
    A parte il fatto che il cloud e' una cosa, java un'altra....
    Dentro un insieme di server virtuali ci puoi mettere tutti i servizi che vuoi, non c'entra niente con JEE7 ne' JVM (che sono due cose diverse, tra l'altro).

    Forse si e' confuso JVM8 modulare che ancora deve uscire con JEE7, boh? non so!
    In ogni caso, JEE7 non e' che abbia introdotto chissa' che, JEE6 invece e' stato molto piu' importante, la 7 e' stata solo un'aggiornamento, non molto di piu' (almeno secondo il mio parere).
    Hanno semplicemente aggiornato, come si dice, le spec ad una parte di HTML5 che ha avuto + successo: websocket in primis.

    Il grosso salto l'hanno fatto con le JEE6, con CDI, con la revisione degli EJB3.1 (da 3.0 a 3.1 la diff non e' cosi poca...vabbe'....non mi dilungo).

    Ciao
    Michele
    non+autenticato
  • JavaEE NON è una "virtual machine".... Maruccia continua imperterrito a parlare di cose che non conosce neppure lontanamente...
    "una VM HTML5-ready" fa poi parecchio ridere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mauro
    > JavaEE NON è una "virtual machine".... Maruccia
    > continua imperterrito a parlare di cose che non
    > conosce neppure
    > lontanamente...
    > "una VM HTML5-ready" fa poi parecchio ridere...
    Come giava, se è per quelloA bocca aperta
    non+autenticato
  • Ma java EE non era soltanto una *specifica*?? e in quanto tale veniva implementata da vari vendor (vedi Glassfish, Bea, Jboss...)??? da quando è diventata una VM??
    non+autenticato
  • Infatti Oracle ha rilasciato Gassfish come prima implementazione ufficiale di Java EE 7. E' scritto nell'articolo linkato.
    non+autenticato
  • Dimenticavo. C'é pure l'SDK rilasciato con Netbeans
    non+autenticato
  • Si, ok. Chiariamo un attimo. Glassfish è una *reference implementation*. Implementa una specifica di un documento ufficiale (Java EE7), dalla quale le altre compagnie possono "prendere spunto" scostandosi entro certi limiti da tale implementazione. Ora, una cosa è la virtual machine (che è sempre la stessa, sia che giri codice java SE o java EE, è codice java e basta), un'altra cosa è l'implementazione di una specifica EE, un'altra cosa è l'ambiente di sviluppo (SDK).
    L'articolo è già confusionario di suo, non introduciamo altra entropia se non c'è padronanza sull'argomento.
    non+autenticato