Email Telecom ADSL, problema di tutti?

Un gruppo di operatori internet scrive a Telecom Italia e all'Autorità per le TLC sul problema già segnalato da numerosi utenti: l'impossibilità per i clienti ADSL di inviare email da account non-Telecom

Roma - Riceviamo e volentieri pubblichiamo copia della lettera che è stata inviata a Telecom Italia e all'Autorità TLC dagli operatori MNTtoMNT che chiede tutela degli utenti e delle aziende in relazione alle novità sull'ADSL di Telecom Italia già documentate da Punto Informatico

"Oggetto: Servizio di posta elettronica per utenza ADSL.

La diffusione, da parte di codesta spettabile società, del comunicato leggibile alla URL http://info.flexmail.it, che si allega in copia per opportuna conoscenza, desta più d'una preoccupazione per le sorti dell'attività di provider/maintainer svolta dalla nostra Azienda.
E' nostro interesse, pertanto, conoscere con esattezza:
a) se e da quando diverrà inutilizzabile il servizio SMTP da e per domini ospitati o gestiti da altri Provider, nella fruizione della connessione ADSL fornita dalla Telecom Italia;
b) se, ed eventualmente in che modo, il servizio SMTP sarà tecnicamente possibile per i clienti in hosting e housing presso i nostri server e di cui siamo maintainer o gestori di DNS.

Si invita, pertanto, codesta spettabile società a riscontrare con cortese urgenza, e comunque entro e non oltre 10 gg. dalla sua ricezione, la presente comunicazione, fornendo i chiarimenti richiesti, ed al contempo la si diffida formalmente dal mettere in atto ogni attività lesiva degli interessi degli utenti e dei nostri diritti.

E' nostra premura avvertire sin da ora che, in difetto di risposta - laddove venga tecnicamente da Voi impedito agli utenti della connessione ADSL, che al contempo mantengano presso di noi il proprio dominio web, di utilizzare il protocollo SMTP per la gestione del proprio e-mail account, costringendoli di fatto a trasferire sui Vostri server il proprio domino -, ci vedremo costretti ad agire dinanzi alle competenti autorità per la migliore tutela dei nostri diritti.

A tal fine - riservato l'esercizio di ogni altra azione -, sin da ora riteniamo utile trasmettere per conoscenza la presente comunicazione, all'Autorità garante della concorrenza e del mercato, perché, ai sensi e per gli effetti dell'art. 12, l. 10 ottobre 1990, n. 287, avvii un'indagine volta a stabilire se la condotta di codesta Società integri o meno un abuso di posizione dominante.

Distinti saluti

Il testo è stato predisposto con la gentile collaborazione di Avv. Gianluca Navarrini - Dottore di Ricerca in Diritto Processuale Civile
TAG: adsl
183 Commenti alla Notizia Email Telecom ADSL, problema di tutti?
Ordina
  • Buonasera, ho un problemino presso l'azienda dove lavoro, ovvero,stasera (08/06/2007) si è trasferita e per vari motivi abbiamo passato l'ADSL da tiscali a Telecom.Premetto che il nostro sito internet e le nostre caselle di posta sono su un server esterno a telecom(di nostri amicicicici) il quale funziona benissimo, tanto e' vero che il pop3 riesce a scaricare tutto senza alcun tipo di problema, ho dei problemi con l'invio delle e-mail, ovviamente l'invio e' legato all'smtp (porta 25) che e' collegata al provider in questo caso Telecom. Leggendo i vostri articoli mi sono venuti i brividi ... credevo fosse un problema di password all'autenticazione nei loro server smtp...purtroppo ho parlato con 15 celebrolesi diversi in telecom e nessuno mi ha saputo dare una risposta, so solo che hanno aprto un tiket , che ci faccio io con un tiket?!?!?!?!?! Qualcuno puo' aiutarmi ?
    rispondeti anche via mail :manuel.pomare@computer-assistance.it (il pop3 mi funge la scarico !!! ) oppure elfetto27@hotmail.com
    non+autenticato
  • Ciao a tutti,
    Io non ho capito molto che cosa dovrebbe succedere. Io gestisco alcuni server su cui è disponibile un SMTP che richiede autenticazione. Ovviamente ci sono diversi domini su questi server che non sono in gestione Telecom (io sono il mantainer per i .it). Ho letto quasi tutti i post ma mi sembra che si dica tutto e poi il contrario di tutto... in pratica significa che i miei clienti di domini, se hanno un'ADSL Smart (<-???? Smart? Ma quando mai!) non potranno accedere ne' a popmail.lorodominio.it ne' a smtp.lorodominio.it anche se richiedono autenticazione? Scusate ma NON E' una manovra anti spam. Se l'email parte dal MIO SMTP ed uno la considera "spam", scriverà al MIO abuse, non a Telecom. Quindi, se io ricevo una mail proveniente da pippo@dominio.it che però è stata inviata tramite SMTP (che so) vsmtp1.tin.it, io contatto abuse@tin.it e NON abuse@dominio.it.

    Inoltre... fate un bel giochino... provate a verificare la presenza di vsmtp12.tin.it sulle blacklist...

    http://www.ordb.org/lookup/rbls/?host=212.216.176....

    Scusate ma questa mi sembra tanto un'operazione per imporre il loro "servizio" di hosting e per "uccidere" la concorrenza.

    non+autenticato
  • Giusto.. Anche se tu se ho ben capito sei in condizione lievemente differente, ovvero sempre se ho capito bene hai dei tuoi smtp che gestisci tu e quindi non ti appoggi a telecom. Ovviamente nel caso di un cliente che non faccia così si ritrova nella condizione evidente di:

    a) cambiare mantainer e passare a ti

    a) cambiare mantainer e passare a chi offra anche servizio di smtp indipendente.
    opazz
    8666
  • Ciao,

    > a) cambiare mantainer e passare a ti

    Cosa che mi spaventerebbe non poco onestamente

    > a) cambiare mantainer e passare a chi offra
    > anche servizio di smtp indipendente.

    Ok... grazie della risposta, ora ho capitoSorride

    Mi sembra che TI stia un po' abusando del potere economico che ha...
    non+autenticato
  • > Ok... grazie della risposta, ora ho capito
    > Sorride

    Di niente la chiarezza (a tutti ma in primis a chi è gentile) è d'obbligo..

    > Mi sembra che TI stia un po' abusando del
    > potere economico che ha...

    Beh non è il primo caso.. Le ADSL in genere sono un altro esempio..
    opazz
    8666

  • > > Mi sembra che TI stia un po' abusando del
    > > potere economico che ha...

    Che i grossi tendano ad abusare mi pare ovvio (vedi Microsoft nel suo piccolo... Sorride questo caso pero` e` diverso. IMHO.

    Se io gestisco un dominio DOVREI anche avere uno o piu` server SMTP a cui spedire la posta dai client che sono interni al dominio (oltre ad un servizio di DNS per risolvere gli indirizzi...).

    Es: il dominio foo.com con server smtp.foo.com a cui i client o programmi speditori della posta si connettono per far uscire la posta verso l'esterno.

    Se per es. il dominio me lo registra la societa` XYZ la stessa societa` dovrebbe mettermi a disposizione dei servizi SMTP a cui connettermi per far uscire la posta.

    Non per far pubblicita` ma faccio l'esempio di mclink: registri un dominio presso di loro, il foo.com, e poi per spedire la posta ti connetti al server (virtuale o meno che sia) mail.foo.com. Con o senza ADSL che sia.

    Infatti col dialup e` o era la stessa cosa! Trovavi un provider che magari ti registrava anche un dominio e spedivi la posta al SUO server SMTP e non a Telecom che ti forniva la linea analogica per connetterti al provider!

    Ora telecom NON e` il tuo ISP per il fatto che ti da la ADSL, certo ti da una casella postale ma vi sono fornitori di ADSL che NON danno caselle postali e quindi NESSUN servizio di smtp. Se prendi la ADSL da uno di questi come fai a spedire la posta? DEVI farti un server smtp oppure abbonarti ad un ISP che offra il servizio smtp presso cui autenticarti per spedire la posta col tuo dominio.

    > Beh non è il primo caso.. Le ADSL in genere
    > sono un altro esempio..

    Sui prezzi mi trovi completamente d'accordo. Qui c'e` il vero abuso di Telecom!

    non+autenticato
  • > Che i grossi tendano ad abusare mi pare
    > ovvio (vedi Microsoft nel suo piccolo... Sorride
    > questo caso pero` e` diverso. IMHO.
    > Se io gestisco un dominio DOVREI anche avere
    > uno o piu` server SMTP a cui spedire la
    > posta dai client che sono interni al dominio
    > (oltre ad un servizio di DNS per risolvere
    > gli indirizzi...).

    Dovrei ma non sempre è detto. Il dominio e l'hosting lo prendo prima e da una parte, e poi adesso visto che è tanto in voga mi faccio l'adsl (anche per risparmiare qualche soldino).. Questo le aziende normali hanno fatto fino a poco tempo fa e credo facciano ancora e non compiono nessun "illecito"..

    > Es: il dominio foo.com con server
    > smtp.foo.com a cui i client o programmi
    > speditori della posta si connettono per far
    > uscire la posta verso l'esterno.

    Se il mantainer con il quale ti registri ha le funzionalità che descrivi. Dato che però telecom fino a poco tempo fa, ai clienti smart non "imponeva" (passami il termine) nessuna restrizione in fase di invio posta tramite il loro smtp (come praticamente tutti i provider) ecco dove è nato "lo scompenso"

    > Se per es. il dominio me lo registra la
    > societa` XYZ la stessa societa` dovrebbe
    > mettermi a disposizione dei servizi SMTP a
    > cui connettermi per far uscire la posta.

    Non sta scritto da nessuna parte, è pur sempre un servizio aggiuntivo (che fa valore aggiunto al mantainer e quindi paghi di più), quando solitamente rispettando "normali" regole di invio nessuno ha posto alcuna limitazione.

    > Ora telecom NON e` il tuo ISP per il fatto
    > che ti da la ADSL, certo ti da una casella
    > postale ma vi sono fornitori di ADSL che NON
    > danno caselle postali e quindi NESSUN
    > servizio di smtp.

    Altra casistica.. Telecom è il mio INTERNET SERVICE PROVIDER (letteralmente il fornitore di servizi internet tra i quali il loro servente smtp). Coloro che forniscono connettività ma non email (e ignoro quali siano) sono un caso a parte. E' ovvio che in quel caso è più plausibile che non fornisca un smtp.

    > Se prendi la ADSL da uno
    > di questi come fai a spedire la posta? DEVI
    > farti un server smtp oppure abbonarti ad un
    > ISP che offra il servizio smtp presso cui
    > autenticarti per spedire la posta col tuo
    > dominio.

    Come sopra daccordo e plausibile.



    La nota storta di tutta la vicenda è che con un presunto motivo di bloccare lo spam, telecom sta per bloccare quello che normalmente faceva da sempre anche lei (non nasce adesso la smart adsl o offerte in passato similari, e quantomeno tanto per dirne un'altra anche in interbusiness ancora non è niente limitato) e ciò non sta in piedi, tanto se vuole identificare responsabili di spam può farlo in ennemila modi diversi.
    opazz
    8666

  • - Scritto da: opazz

    > Altra casistica.. Telecom è il mio INTERNET
    > SERVICE PROVIDER (letteralmente il fornitore
    > di servizi internet tra i quali il loro
    > servente smtp). Coloro che forniscono

    In questo caso allora hai perfettamente ragione Sorride

    Se TI e` anche il tuo ISP e` francamente assurdo che non ti permetta di usare il suo smtp per il relay di tutta la tua posta, a qualsiasi dominio appartenga. Ancor di piu` per il fatto che richiede autenticazione e dunque puo` risalire facilmente a te nel caso di comportamenti scorretti (spam insomma).

    La tara di tutta questa storia sta dunque nel fatto che TI NON dovrebbe fare da ISP ma solo da fornitore di una linea digitale--come lo era ed e` di quella analogica.

    Se questa storia prosegue cosi` come la descrivi tu dovrebbe diventare a breve materia per l'antitrust.
    non+autenticato
  • Non la descrivo io.. Basta leggere nel sito dei clienti smart gestito da telecom: http://info.flexmail.it
    opazz
    8666
  • a me è arrivata una mail riguardo un certo aquisto su ebay che non ho ma fatto, mail inviata da vsmtp12.tin.it.
    Cosa devo fare???
    non+autenticato
  • Il veror scandalo sono le tarifefe da strozzino di telecom per l 'ADSL! Non ci credete? Guardate un pò qua: http://registrierung.tiscali.de/produkte/1300_dsl....    oppure    http://www.tele2.fr/chap03/c030101.html
    non+autenticato
  • Si però mi tocca amaramente ammetterlo, che pur essendo incumbent, le adsl TELECOM (non tin/virgilio et simila) funzionano e bene, altre bisogna andarci con le pinze.
    opazz
    8666
  • scusate ... io ho l'adsl di tin ... e mando tutto con il loro SMTP anche se uso altri dominii ... mi pare logico no?
    e quando sono al lavoro uso l'smtp del provider del lavoro

    e ovviamente il pop di tutti è accessibile da ADSL (tranne quei SIMPATICI di libero che ho prontamente ABBANDONATO) ...


    mboh!!!!

    non ho ben capito.
    e ho anceh un dominio mio con pop / smtp ... e tutto funziona ... non capisco bene il problema.

    BOH!!!
    non+autenticato
  • > scusate ... io ho l'adsl di tin ...

    Appunto TIN NON E' TELECOM! Tutto qui..
    opazz
    8666
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)