Microsoft lancia la sua freenet

Per sei mesi il provider americano MSN dell'azienda di Bill Gates si trasforma in una freenet. Offrirà accesso gratuito sperando di catturare nuove quote di mercato

Web - Per evitare che il suo maggiore concorrente e leader di mercato America Online continui a volare troppo alto, il provider di Microsoft, MSN, ha deciso di lanciare un'offerta freenet che durerà per sei mesi.

Si tratta della possibilità per gli utenti di connettersi alla rete a costo zero (anche se i dati personali del contratto rappresentano un prezzo), un'offerta decisamente innovativa per il mercato dei maggiori fornitori di accesso americani e pensata per catturare rapidamente importanti quote di mercato.

L'azienda ha anche specificato che chi si abbona per un anno avrà un mese in più di promozione, e quindi inizierà a pagare la tariffa mensile di 21,95 dollari soltanto dopo il settimo mese... Va detto, come sottolineano alcuni analisti, che la "mossa" di Microsoft è certamente pensata per contrastare l'emergere delle freenet che in America, dopo un lungo periodo di grandi difficoltà, sembrano ora pronte per affermarsi con numeri abbastanza rilevanti.
Microsoft sostiene di avere 2,5 milioni di utenti abbonati ai propri servizi internet, una cifra decisamente inferiore ai più di 21 milioni di utenti dichiarati recentemente da AOL. Per lanciare la sua offerta gratuita, Microsoft spenderà circa 40 milioni di dollari in promozione, con la produzione di più di 13 milioni di Cd-ROM con il software di connessione: si tratta della più importante campagna promozionale mai affrontata da MSN.
TAG: dial-up