Mauro Vecchio

Yahoo!, la sicurezza delle email liberate

L'azienda di Sunnyvale tranquillizza gli esperti in sicurezza informatica. La transizione degli account inattivi sul servizio Mail sarà gestita attentamente. Nessun malintenzionato si accaparrerà profili altrui

Roma - Pressati dagli spinosi interrogativi di Mat Honan su Wired, i responsabili di Yahoo! hanno tranquillizzato i propri utenti sulla sicurezza di tutti quegli account di posta elettronica che verranno liberati dalla metà del prossimo luglio. Contenuti e dati personali degli utenti inattivi da almeno un anno verranno distrutti dall'azienda in viola, in modo da renderli inaccessibili ai nuovi possessori di un determinato indirizzo @yahoo.com.

Come paventato tra le pagine digitali di Wired, i vecchi account su Yahoo! Mail - appunto, quelli non utilizzati per più di 12 mesi - potrebbero finire nelle grinfie di soggetti malintenzionati, in grado di rivendicare il possesso di un determinato profilo e di assumere il controllo di account collegati, ad esempio sulla piattaforma di photo sharing Flickr o su servizi paralleli come Gmail.

In risposta ai timori degli esperti in sicurezza informatica, l'azienda di Sunnyvale ha assicurato che ci sarà una finestra di 30 giorni tra la disattivazione di un account pigro e il riciclo dello stesso verso nuovi possessori. In questo lasso temporale, ai vecchi utenti verranno spediti numerosi avvisi sulla cancellazione di contenuti e dati.
Sarà compito di Yahoo! informare piattaforme di e-commerce, social network ed istituzioni finanziarie del cambio di proprietà dei singoli account. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàYahoo!, pulizie di primaveraL'azienda di Sunnyvale taglia numerosi servizi per focalizzarsi meglio sulle piattaforme più popolari come Flickr o Mail. Ne fanno le spese Avatars, Clues, App Search e l'applicazione per dispositivi BlackBerry
4 Commenti alla Notizia Yahoo!, la sicurezza delle email liberate
Ordina