Mauro Vecchio

Microsoft ha in mente l'e-commerce

L'azienda di Redmond avrebbe pensato alla realizzazione di una piattaforma per la distribuzione digitale in stile Amazon. Ma il Progetto Brasile si sarebbe arenato

Roma - Secondo le ultime indiscrezioni pubblicate dal quotidiano finanziario Wall Street Journal, i vertici di Microsoft avrebbero intrapreso l'ambizioso progetto di sviluppo di una piattaforma di e-commerce in grado di competere con i colossi della distribuzione online, da Amazon alla casa d'aste eBay. Soprannominato Progetto Brasile, il negozio digitale di BigM si sarebbe arenato ancor prima di una sua eventuale inaugurazione.

Stando alle rivelazioni offerte in esclusiva alla redazione del WSJ, l'azienda di Redmond avrebbe contattato numerosi distributori e operatori high-tech per studiare un'ipotetica piattaforma in stile Amazon, con tanto di carrello della spesa e spedizioni rapide ai quattro angoli del pianeta. La stessa Microsoft ha tuttavia precisato che il Progetto Brasile non sarebbe nato con l'obiettivo di competere con l'impero di Jeff Bezos.

Più realisticamente, la Grande M stava - o forse sta ancora - pensando ad un'espansione del servizio Bing Shopping, che dalla semplice restituzione di risultati di ricerca dovrebbe fungere da autentico intermediario tra clienti, marchi e venditori. In maniera piuttosto vaga, un portavoce di Microsoft ha parlato di strategie più dirette per un approccio mirato al commercio elettronico e alla pubblicità online. (M.V.)
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Microsoft ha in mente l'e-commerce
Ordina