Alfonso Maruccia

Shield, NVIDIA ridimensiona il prezzo

NVIDIA comunica gli ultimi dettagli riguardo la sua console portatile basata su Android, un dispositivo che č ora meno costoso in virtų dei feedback dei suoi primi utenti. Qualunque cosa abbiano deliberato

Roma - Nell'annunciare il via della commercializzazione della console Shield, NVIDIA comunica i dettagli finali del dispositivo basato su (e dipendente da) Android e relativo ecosistema di app videoludiche e sottolinea l'importanza del feedback degli utenti sulle scelte finali fatte dalla corporation.

Gli utenti, la stampa e i giocatori coinvolti nel "processo di sviluppo" della console hanno richiesto un taglio di prezzo, spiega l'azienda, e così NVIDIA ha deciso di commercializzare Shield a 299 dollari - 50 dollari in meno rispetto a quanto inizialmente previsto.

La console verrà immessa sul mercato a partire dal 27 giugno, rivela NVIDIA, e i primi feedback di chi ha potuto usare il dispositivo sono stati più che positivi. Shield è ora un prodotto migliore in ogni sua parte grazie al contributo di tutti, spiega la corporation, ma la questione del prezzo può essere letta anche da altri punti di vista decisamente meno lusinghieri.
Anche se il fattore prezzo è una delle questioni più dibattute nell'ambito della nuova console war scatenata dall'avvento di Xbox One e PS4, la decisione di NVIDIA di tagliare il costo di Shield prima ancora dell'arrivo sul mercato potrebbe indicare secondo alcuni osservatori che il feedback dell'utenza - soprattutto nel numero di preordini - non è stato così positivo come vorrebbe la corporation.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • HardwareNvidia Shield, è l'ora delle venditeLa console portatile della casa delle GeForce č pronta. Si scoprono prezzo e data di lancio. Il gradimento del pubblico č un'incognita, il prezzo č alto, alcune funzioni sono ancora assenti
  • TecnologiaXbox One e i sistemi DRM che furonoMicrosoft soccombe alle pressioni di Internet e fa marcia indietro sulle restrizioni implementate sulla sua nuova console di video-intrattenimento. Il vostro feedback conta, dice l'azienda, ma resta l'obbligo del setup online