Red Hat: Unix è morto e sepolto

A dirlo è un alto dirigente dell'azienda dal cappello rosso secondo cui Linux, e quello marchiato Red Hat in primis, sta facendo di Unix un sol boccone

Kuala Lumpur (Malesia) - "Unix è già morto". E' questa la secca dichiarazione che Gus Robertson, vice-president South Asia Pacific Operations di Red Hat, ha recentemente rilasciato durante la presentazione in Malesia del nuovo sistema operativo Red Hat Enterprise Linux 3.

Il dirigente dell'azienda dal cappello rosso sostiene che i sistemi operativi server di Red Hat stanno erodendo quote consistenti di mercato alle principali piattaforme Unix commerciali, prime fra tutte Sun Solaris, e questo in modo più veloce di quanto avessero previsto molti analisti del settore.

"La crescente popolarità di Linux ridurrà ulteriormente la richiesta, da parte delle aziende di ogni dimensione, dei sistemi Unix proprietari", ha detto Robertson, aggiungendo poi che "un grande numero di nostri clienti sono ex utenti di Unix che hanno ritenuto più conveniente compiere il salto a Linux piuttosto che aggiornare la loro vecchia e costosa infrastruttura Unix".
Robertson ha affermato che per il momento Red Hat sta focalizzando i propri sforzi nel corteggiare gli utenti di Unix piuttosto che quelli di Windows: la guerra fra Linux e Windows, a detta di Robertson, si sta combattendo più a parole che a quote di mercato.

Robertson sembra dunque d'accordo con quegli analisti che, interpretando i dati emersi da una recente indagine di mercato di IDC, affermano che i sistemi operativi Unix commerciali e Netware formerebbero una sorta di mercato cuscinetto che fino a questo momento ha impedito a Linux e a Windows di entrare in collisione diretta: questo spiegherebbe, a dir loro, la veloce e costante crescita sul mercato dei server di entrambe le piattaforme.
81 Commenti alla Notizia Red Hat: Unix è morto e sepolto
Ordina
  • No, come disse a suo tempo Linus Torvalds per le piattaforme home, linux è indietro rispetto a windows..

    Infatti se vai a leggere tutto l'articolo collegato:

    http://news.zdnet.co.uk/software/linuxunix/0,39020...

    Red Hat's chief executive has said that Windows will remain the right platform for home users, at least until Linux has had more time to mature
    opazz
    8666

  • - Scritto da: opazz
    > No, come disse a suo tempo Linus Torvalds
    > per le piattaforme home, linux è indietro
    > rispetto a windows..
    >
    > Infatti se vai a leggere tutto l'articolo
    > collegato:
    >
    > http://news.zdnet.co.uk/software/linuxunix/0,
    >
    > Red Hat's chief executive has said that
    > Windows will remain the right platform for
    > home users, at least until Linux has had
    > more time to mature

    si, vabbè ma un conto è dire che Linux è 'indietro' nel settore desktop, un conto è CONSIGLIARE WINDOWS .... 'zzo !
    non+autenticato
  • A me pare il solito. Anche torvald consigliava windows perchè più user friendly? C'è da farne un dramma.. Non mi pare. Dopotutto i veri informatici sanno realmente il valore di quella piattaforma. I troll che tornino al mittente..
    opazz
    8666
  • Redhat ferma la sua distro...
    Suse si è fatta acquistare da novell...

    Come cambia in fretta il panorama delle distro linux...
    non+autenticato
  • Avete notato quanti banner di microsoft sul web, di recente pubblicizzano i "windows services for UNIX" Sorride

  • - Scritto da: KerNivore
    > Avete notato quanti banner di microsoft sul
    > web, di recente pubblicizzano i "windows
    > services for UNIX" Sorride

    Al contrario. Sta cercando di accalappiare le 'vedove' ancora prima che il cadavere cominci a puzzare...
    :p
    non+autenticato
  • sistemi server in genere lavora installando UNIX e WINDOWS, i vari serverozzi lino sostituiscono e in maniera non tanto buona la marea di unix usati per pubblicare sul web.


    onestamente e una amara consolazione, il lavoro maschio duro e crudo alla fine lo fa unix.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > sistemi server in genere lavora installando
    > UNIX e WINDOWS, i vari serverozzi lino
    > sostituiscono e in maniera non tanto buona
    > la marea di unix usati per pubblicare sul
    > web.
    >
    >
    > onestamente e una amara consolazione, il
    > lavoro maschio duro e crudo alla fine lo fa
    > unix.

    non sono daccordo. E' una 'TUA' discutibilissima opinione
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > sistemi server in genere lavora
    > installando
    > > UNIX e WINDOWS, i vari serverozzi lino
    > > sostituiscono e in maniera non tanto buona
    > > la marea di unix usati per pubblicare sul
    > > web.
    > >
    > >
    > > onestamente e una amara consolazione, il
    > > lavoro maschio duro e crudo alla fine lo
    > fa
    > > unix.
    >
    > non sono daccordo. E' una 'TUA'
    > discutibilissima opinione


    please dati di fatto e non portarmi il solito caso dell'universita che ha una macchina per i calcoli paralleli realizzata con lino.

    parliamo di banche assicurazioni ecc...

    e li peccato per te vedo solo unix e di quelli tosti
    non+autenticato
  • > please dati di fatto e non portarmi il
    > solito caso dell'universita che ha una
    > macchina per i calcoli paralleli realizzata
    > con lino.
    >
    > parliamo di banche assicurazioni ecc...
    >
    > e li peccato per te vedo solo unix e di
    > quelli tosti

    E' naturale che se c'e' gente come te che ancora non ha afferrato l'importanza delle tecnologie non proprietarie, nei ced delle banche assicurazioni e PA, metteranno gli unix... perchè a decidere ci sono incompetenti.

    Molti sistemi open stanno aggredendo il mercato grazie agli investimenti dei colossi... e nonostante che solo pochi stiano credendo in questi, il loro mercato è in ascesa: come te lo spieghi?

    ciao

    Renton78
    non+autenticato
  • > please dati di fatto e non portarmi il
    > solito caso dell'universita che ha una
    > macchina per i calcoli paralleli realizzata
    > con lino.
    >
    > parliamo di banche assicurazioni ecc...
    >
    > e li peccato per te vedo solo unix e di
    > quelli tosti

    E' abbastanza ovvio. Di solito, questo tipo di utenze non cambiasistema operativo ogni settimana per avere l'ultima versione di gnome Sorride

    In questi contesti un sistema funzionante e collaudato ha un valore inestimabile, e ci vogliono ragioni piu' che ottime per effettuare anche il minimo cambiamento.

    Quindi e' un settore a dir poco "stagnante".

    Il punto e' che linux e' pronto a prendere piede anche nei settori "hard", e probabilmente lo fara', ma con i "normali" tempi lunghi del settore.

  • Red Hat si e' sbagliata....voleva dire Linux invece di Unix...

    ZioBillFan Windows
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Red Hat si e' sbagliata....voleva dire Linux
    > invece di Unix...

    Muahaha... Ti piacerebbe fosse vero eh? Che ti piaccia o no, la realtà è molto ma molto diversa, e fra qualche anno ci dovrai fare i conti anche tu, altrimenti verrai inesorabilmente tagliato fuori. Mettiti il cuore in pace e fattene una ragione, prima o poi dovrai pure te imparare ad usare Linux.
    non+autenticato
  • Mah, non ne sono cosi' convinto: i numeri non sono certo con voi, ne' sui desktop (ma li' non lo saranno mai), ne' sui server enterprise.

    ZBFan Windows


    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Red Hat si e' sbagliata....voleva dire
    > Linux
    > > invece di Unix...
    >
    > Muahaha... Ti piacerebbe fosse vero eh? Che
    > ti piaccia o no, la realtà è molto ma molto
    > diversa, e fra qualche anno ci dovrai fare i
    > conti anche tu, altrimenti verrai
    > inesorabilmente tagliato fuori. Mettiti il
    > cuore in pace e fattene una ragione, prima o
    > poi dovrai pure te imparare ad usare Linux.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mah, non ne sono cosi' convinto: i numeri
    > non sono certo con voi, ne' sui desktop (ma
    > li' non lo saranno mai), ne' sui server
    > enterprise.

    Possiamo vederli pure noi questi numeri ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Mah, non ne sono cosi' convinto: i numeri
    > > non sono certo con voi, ne' sui desktop
    > (ma
    > > li' non lo saranno mai), ne' sui server
    > > enterprise.
    >
    > Possiamo vederli pure noi questi numeri ?

    No dai ! Abbi pieta' ! Poi questi ti tirano fuori i log del web server di PI e pensano che l'1% dei browser che visita PI rappresenti la penetrazione di linux nell'intero mercato....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Red Hat si e' sbagliata....voleva dire Linux
    > invece di Unix...

    Ma tu sei un mago ! Leggi nel pensiero ! Aspetta che provo pure io ...
    ...
    ...
    ...

    Niente, la tua testa e' vuota ...


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Red Hat si e' sbagliata....voleva dire Linux
    > invece di Unix...
    >
    > ZioBillFan Windows

    Allora, i casi sono due:

    1) sei un utilizzatore di Linux che si diverte a creare flame
    2) sei Microsoftato.

    nel primo caso, ok prendi per il c..o i Winari, non concordo cmq se ti diverti continua pure ma sappi che è come sparare sulla Croce Rossa

    nel secondo caso... bhè sei messo davvero malissimo.
    Forse tu pensi che Linux sia ancora come RH5, con l'installazione in formato testo, una serie di comandi incomprensibili e sconosciuti da digitare per installare e far funzionare il SO. Bhè non è più così, anzi ti dico, in alcuni casi è più semplice di Windows e qui chi usa Linux lo può confermare. Ti installi SOLO quello che serve e non quello che Guglielmo Cancelli ha deciso che ti serve. Bella la prossima patch per XP che ferma il messenger ed attiva il firewall, cioè in pratica sono loro a decidere cosa fare col tuo PC,in sostanza se un giorno decidono che non devi più usare XP te lo bloccano e tanti saluti. Ma d'altra parte voi pagate la licenza d'uso del software mica tutto il resto, caro amico, se Guglielmo vuole devi ridargli pure il CD di XP... come quale CD? ah già che l'hai masterizzato di "sfrodo" dal tuo cuggino...

    L'ascesa di Linux è lenta, è vero, ma c'è e negarlo non serve a nulla credimi, anzi fa l'effetto contrario.

    Saluti
  • ma lascialo stare , tanto più che click,click,click non riesce a fare...



    - Scritto da: Skin Bracer
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Red Hat si e' sbagliata....voleva dire
    > Linux
    > > invece di Unix...
    > >
    > > ZioBillFan Windows
    >
    > Allora, i casi sono due:
    >
    > 1) sei un utilizzatore di Linux che si
    > diverte a creare flame
    > 2) sei Microsoftato.
    >
    > nel primo caso, ok prendi per il c..o i
    > Winari, non concordo cmq se ti diverti
    > continua pure ma sappi che è come sparare
    > sulla Croce Rossa
    >
    > nel secondo caso... bhè sei messo davvero
    > malissimo.
    > Forse tu pensi che Linux sia ancora come
    > RH5, con l'installazione in formato testo,
    > una serie di comandi incomprensibili e
    > sconosciuti da digitare per installare e far
    > funzionare il SO. Bhè non è più così, anzi
    > ti dico, in alcuni casi è più semplice di
    > Windows e qui chi usa Linux lo può
    > confermare. Ti installi SOLO quello che
    > serve e non quello che Guglielmo Cancelli ha
    > deciso che ti serve. Bella la prossima patch
    > per XP che ferma il messenger ed attiva il
    > firewall, cioè in pratica sono loro a
    > decidere cosa fare col tuo PC,in sostanza se
    > un giorno decidono che non devi più usare XP
    > te lo bloccano e tanti saluti. Ma d'altra
    > parte voi pagate la licenza d'uso del
    > software mica tutto il resto, caro amico, se
    > Guglielmo vuole devi ridargli pure il CD di
    > XP... come quale CD? ah già che l'hai
    > masterizzato di "sfrodo" dal tuo cuggino...
    >
    > L'ascesa di Linux è lenta, è vero, ma c'è e
    > negarlo non serve a nulla credimi, anzi fa
    > l'effetto contrario.
    >
    > Saluti
    non+autenticato
  • Ohhhhhh, finalmente!!!

    Oggi mancava la battuta del troll Troll

    Fan Linux
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)