Mauro Vecchio

Bing, immagini per licenze

Il motore di ricerca di Microsoft offrirà ai suoi utenti uno strumento di selezione delle varie tipologie di licenza con cui le immagini vengono caricate online

Roma - Si affaccia una muova funzione di ricerca delle immagini su Bing, che offrirà a tutti i suoi utenti uno strumento di selezione tra le più svariate tipologie di licenza con cui vengono distribuiti i contenuti fotografici su Internet. Il search engine di Microsoft offrirà così specifici meccanismi di filtraggio nella ricerca per immagini in modo da illustrare i vari sfruttamenti possibili stabiliti dagli uploader.

Diverse le opzioni a disposizione dei netizen per avviare la specifica ricerca di un determinato contenuto online. Si potranno ottenere risultati in pubblico dominio così come quelli condivisibili in maniera libera o a scopi commerciali.

I responsabili di Bing vogliono dunque agevolare il lavoro di studenti, blogger e chiunque sia sempre a caccia di immagini da sfruttare, per evitare spiacevoli inconvenienti legali dalla condivisione di contenuti coperti dal diritto d'autore. (M.V.)
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Bing, immagini per licenze
Ordina
  • Quelle che de facto non valgono un cavolo?
    L'unica protezione che puoi mettere se non vuoi che piglino la tua foto e la usino come gli pare e piace, è sbatterci su un watermark talmente grosso e centrato e coprente che non vale la pena lavorarci su per levarlo.

    O spendere in avvocati molto di più di quanto tu potresti mai sperare di guadagnare da quella immagine...

    è una causa persa.
    Funz
    12972