Mauro Vecchio

Yahoo! compra ancora, per le email

Scatenata sul mercato, l'azienda di Sunnyvale annuncia l'acquisizione di Xobni, la startup californiana che permette ai suoi utenti di gestire messaggi e contatti di posta elettronica

Roma - Dopo le acquisizioni di Summly, Tumblr e Qwiki, la nuova spesa di Yahoo! è per la gestione di messaggi e contatti nel suo servizio di posta elettronica. Il gigante di Sunnyvale ha rilevato gli asset di Xobni, la startup di San Francisco che ha ultimamente lanciato un'applicazione iOS e Android per offrire agli utenti mobile uno strumento efficace di suddivisione delle email in entrata così come in uscita.

Operativa dal 2007, Xobni aveva iniziato con uno specifico plugin per Microsoft Outlook, in grado di distinguere contatti e messaggi in base alla provenienza dalle varie piattaforme social sul web. Il servizio si era poi esteso a tutti i principali client di posta elettronica, da Gmail allo stesso Yahoo! Mail.

L'azienda in viola dovrebbe sborsare un totale di circa 60 milioni di dollari. (M.V.)