LinuxNews/ Svelate le nuove librerie Qt 3.0

Trolltech mostra in anteprima le nuove librerie Qt 3.0 svelandone le nuove caratteristiche

TrollTech ha mostrato ai suoi clienti una preview delle funzionalità contenute nelle librerie Qt 3.0. E le novità sono tante.

Per quanto riguarda la programmazione su database le nuove librerie includono delle API indipendenti dalla piattaforma per accedere ai database SQL. Queste supportano ODBC e possiedono dei driver specifici per l'accesso a Oracle, PostgreSQL e MySQL. Inoltre vi è un controllo che può sincronizzare automaticamente la GUI con il database.

Importante il Qt Designer, ossia un vero GUI builder. Permette la costruzione interattiva delle finestre delle applicazioni con menù, toolbar, widgets costruiti a mano, preview. Fornisce inoltre un editor C++ che permette di modificare il codice sorgente in un ambiente RAD.
Da segnalare anche Qt Linguist, uno strumento per la localizzazione che permette agli utenti di convertire programmi basati su QT da un linguaggio ad un altro. Supporta pienamente l'Unicode 3 e fornisce uno strumento orientato ai traduttori. La nuova libreria ha potenziato tantissimo anche il supporto agli alfabeti non occidentali (tipo Ebraico, Arabo o Giapponese)

Le Qt 3.0 supportano monitor multipli, la tecnologia Xinerama e quella dei "virtual desktop" di Windows, fornendo anche delle API platform-independent per gestirli.

Le nuove Qt strizzano un'occhio a tutte le moderne tecniche per l'accesso facilitato dedicate alle persone disabili e supporta la prossima generazione di hardware a 64 bit.

A cura di
Soluzioni Open-Source
3 Commenti alla Notizia LinuxNews/ Svelate le nuove librerie Qt 3.0
Ordina