Mauro Vecchio

Tumblr, il distretto a luci rosse

I vertici di Yahoo! vogliono confinare i contenuti pruriginosi in un ghetto digitale non indicizzato e al di fuori dei meccanismi di tagging per la ricerca dei profili sulla piattaforma di blogging

Roma - Intervistato dal celebre presentatore televisivo statunitense Stephen Colbert, il giovane CEO di Tumblr David Karp ha vissuto una delle esperienze più terrificanti della sua fulgida carriera. Inizialmente imbarazzato, il fondatore della vasta piattaforma di blogging è riuscito a sciogliersi in una delle sue prime apparizioni in pubblico dopo l'acquisizione da oltre un miliardo di dollari da parte del gigante Yahoo!.

Tra le varie domande poste da Colbert sul network via cavo Comedy Central, il futuro dei numerosi contenuti pruriginosi - Not Suitable For Work (NSFW) nel gergo della Rete - presenti su migliaia di account Tumblr. Negli ultimi anni, la proliferazione di materiale pornografico ha spinto il traffico verso la piattaforma statunitense.


Com'era prevedibile, i vertici di Yahoo! hanno deciso di intervenire per limitare il fenomeno social, andando incontro alle specifiche esigenze di milioni di utenti provenienti da diversi contesti culturali o religiosi. Pur sottolineando l'assoluta centralità dei principi di libera espressione online, l'azienda di Sunnyvale vorrebbe chiudere i contenuti pornografici di Tumblr in un vero e proprio ghetto digitale.
In sostanza, il materiale pruriginoso verrebbe escluso dal meccanismo di tagging alla base delle indicizzazioni dei contenuti caricati sulla piattaforma. In questo modo, gli account per adulti o NSFW sarebbero eliminati anche dai motori di ricerca, disponibili ai soli utenti in possesso di un link specifico per poterli raggiungere. Un meccanismo simile a quello adottato dai grandi cyberlocker, spesso adottato dagli utenti per i contenuti condivisi in violazione del diritto d'autore.

A colloquio con Colbert, David Karp ha rassicurato milioni di habitué della fruizione di contenuti a luci rosse: le decisioni prese da Yahoo! non si trasformeranno in un'attività di monitoraggio e rimozione degli account. Dunque, nessuna milizia anti-porno, nel rispetto dei principi di libera espressione e - probabilmente - per evitare la perdita di un traffico più che intenso verso certi profili Tumblr.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàCopyright, Tumblr nel mirino a luci rosseAncora Perfect 10 per tutelare i propri contenuti pruriginosi. Questa volta finisce sotto accusa la piattaforma di blogging, che avrebbe volutamente ignorato alcune richieste di rimozione di fotografie. Chiesti 5 milioni di dollari
  • AttualitàTumblr, autolesionismo al bandoLa piattaforma di blogging non tollererà la diffusione di opinioni pericolose, in particolare incoraggiamenti ai disturbi alimentari o al suicidio. Messaggi sociali saranno inclusi nella ricerca di specifici tag
18 Commenti alla Notizia Tumblr, il distretto a luci rosse
Ordina
  • Se un gruppo religioso si lamenta se c'e' una foto con due tette, devono togliere la foto.

    Ma se io per sbaglio vedo una foto con decine di adepti che si genuflettono davanti al santone, posso dire che mi fa schifo e chiedere che venga rimossa?
  • - Scritto da: panda rossa
    > Se un gruppo religioso si lamenta se c'e' una
    > foto con due tette, devono togliere la
    > foto.
    >
    > Ma se io per sbaglio vedo una foto con decine di
    > adepti che si genuflettono davanti al santone,
    > posso dire che mi fa schifo e chiedere che venga
    > rimossa?

    Non devono togliere niente, semplicemente non potranno essere taggate. Così se cerchi il nome di una pornostar non ti salteranno fuori i risultati.
    Il che comunque mi fa ridere, Tumblr è un sito con una percentuale altissima di immagini porno o con riferimenti sessuali. Quindi se a Yahoo non stava bene che l'ha comprato a fare?
    Si faceva la sua piattaforma e buonanotte.
    non+autenticato
  • E' il tipico caso di acquisizione che porta poi alla rovina di ciò che è stato acquistato (si potrebbe fare un certo esempio italiano, ma poi scatta il t mille).

    Tumblr è famoso per la sua grande varietà di contenuti, ci trovavi pure le immagini traculente.
    Il problema è che si potrebbe fare un sistema di filtraggio deciso dagli utenti invece di imporre questi blocchi dall'alto.

    Già L'app ufficiale di tumblr per le varie piattaforme mobili, non ti trova nulla se usi determinate parole chiavi, tra cui alcune di queste che non sono soggette unicamente alla pornografia.

    Ma fare come fa twitter ? Cioè impostare in modo che nel tuoi posto appare un avviso d'immagini non safe work ?

    Ci sta una simpatica petizione, che sta crescendo rapidamente:
    https://www.change.org/en-CA/petitions/tumblr-com-...

    PS: Tu hai citato la storia dei tag di porno attirci, pensa che una porno attrice, usa Tumblr come piattaforma principale.... Ironico, vero ?

    PPS: Sui tag però devo dire un paio di precisazioni, il sistema non è efficace, anche perchè io potrei postare dei rule 34 di questo o quel personaggio senza usate tag canonici per quei contenuti, basta che usi il nome tizio e si va tranquilli. Infatti c'è l'obbligo di auto segnalarsi.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 luglio 2013 02.01
    -----------------------------------------------------------
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    >
    > E possiamo chiedere ed ottenere che non vengano
    > taggate le immagini religiose o di adepti
    > religiosi, visto che ci offendono?

    se la piattaforma è tua, sì
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    >
    > sicuro?
    > Credi che a facebook permetterebbero di farlo?
    > SICURO SICURO????

    fino a prova contraria, sì!A bocca aperta
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: bertuccia
    > > - Scritto da: unaDuraLezione
    > > >
    > > > sicuro?
    > > > Credi che a facebook permetterebbero di
    > > farlo?
    > > > SICURO SICURO????
    > >
    > > fino a prova contraria, sì!A bocca aperta
    >
    > menti sapendo di mentire A bocca aperta

    Facciamo la prova, girelliamo per faccialibro e tagghiamo tutti i crocefissi che troviamo come Gesu'A bocca aperta
    krane
    22544
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: krane

    > > Facciamo la prova, girelliamo
    > > per faccialibro e tagghiamo tutti
    > > i crocefissi che troviamo come
    > > Gesu'
    > >A bocca aperta

    > Ce l'ha già l'account?

    Basta crearlo, sai quanti Pinco Pallino ci sono ?
    krane
    22544
  • Perderebbero come minimo il 50% degli utemti. Io se fossi in loro lascerei tutto come si trova A bocca aperta
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 luglio 2013 19.01
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: thebecker
    > Perderebbero come minimo il 50% degli utemti. Io
    > se fossi in loro lascerei tutto come si trova
    >A bocca aperta

    Ho notato che blog di tumblr con tale materia hanno avuto un enorme CALO di visite, visto che non sono più indicizzati.
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > - Scritto da: thebecker
    > > Perderebbero come minimo il 50% degli utemti. Io
    > > se fossi in loro lascerei tutto come si trova
    > >A bocca aperta
    >
    > Ho notato che blog di tumblr con tale materia
    > hanno avuto un enorme CALO di visite, visto che
    > non sono più
    > indicizzati.

    allora perdono il 90% degli accessi sulla loro piattaforma Rotola dal ridere
  • Nella loro App mobile proprio non trovi nulla cercando a differenza nel loro sito. Pero i vari blog simili che devono obbligatoriamente segnarsi come blog per soli adulti o come "NSFW" non vengono nemmeno indicizzati da google.