Luca Annunziata

Trova il tuo Android

Anche i dispositivi con l'OS di Mountain View saranno rintracciabili. Utile per ritrovare cellulari dispersi o di cui si sospetta il furto

Roma - Ce l'hanno già iOS e Windows Phone, e Android non poteva essere da meno: Android Device Manager è il servizio messo in piedi da Google per rintracciare il proprio o i propri terminali dispersi, tramite la localizzazione satellitare. Il sistema funziona sulla falsa riga di quanto già visto sugli altri OS, e sarà disponibile per tutti gli utenti che montino almeno la versione 2.2 dell'androide a partire da questo mese.

la nuova funzione di tracciamento androidGli scenari descritti in cui la nuova funzionalità può tornare utile sono diversi: dal telefono dimenticato al ristorante a quello finito, con la suoneria azzerata, tra le pieghe del divano, ci sono parecchie circostanze in cui rintracciare o far suonare un apparecchio può essere una buona soluzione. L'aumentare dei furti di smartphone, inoltre, pone il problema della riservatezza dei dati in essi contenuti: anche Google ha quindi previsto la possibilità di cancellare da remoto l'intero contenuto del terminale, in modo tale che fatta salva la perdita dell'hardware non ci siano altri strascichi nel caso si verifichino queste sfortunate circostanze.

La nuova funzione non è disponibile da subito per tutti, ma da Mountain View assicurano che lo sarà entro questo mese: chi avrà accesso alla piattaforma Google potrà rintracciare tutti i terminali associati al proprio account, localizzarli su una mappa e decidere se farli squillare, cambiare la password per sbloccare lo schermo o cancellarne la memoria. Prossimamente sarà anche rilasciata una app (per Android, ovviamente) che permetterà di fare lo stesso ma in mobilità: nel caso in cui non si abbia a portata di mano un PC ma ci sia un amico nelle vicinanze con uno smartphone Android, si potrà iniziare rapidamente a cercare il telefono smarrito. (L.A.)
fonte immagine
Notizie collegate
28 Commenti alla Notizia Trova il tuo Android
Ordina
  • Nell'articolo hanno linkato un altro pezzo su Tom's Hardware.
    Mi sono perso qualcosa?
    non+autenticato
  • ma la localizzazione avviene anche se si stacca la batteria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ignorante
    > ma la localizzazione avviene anche se si stacca
    > la
    > batteria?
    Certo, e i gatti hanno le zampe...

    Anzi no, i gatti hanno le zampe, ma il sistema non funziona appena togli la pila.
    non+autenticato
  • Il punto è se funziona anche dopo un reset. E se funziona anche dopo averlo sbloccato per installare una rom mod.

    E in genere, la risposta è no.. soprattutto se usi una app di terze parti..
    Se il sistema funziona legando l'imei al proprietario, che viene inviato al primo accesso di Google play, potrebbe anche avere un senso (un ipotetico ladro sarebbe molto limitato nell'uso, se appena avvia Google play o accede alla Casella gmail il mio telefono venisse localizzato tramite imei e venissi avvertito comunque...)
  • - Scritto da: nushuth
    > Il punto è se funziona anche dopo un reset. E se
    > funziona anche dopo averlo sbloccato per
    > installare una rom
    > mod.
    Chiaro che non puoi aspettarti nulla in caso di mod.

    iOS 7 invece implementa qualcosa riguardo al funzionamento in caso di reset.
    Aspetta che Google lo veda in funzione e lo implementerà anche lei su android.
    non+autenticato
  • Ci sono già svariate app per far la stessa cosa su Android, anche dopo reset o cambio rom!! Informarsi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: kaiserxol
    > Ci sono già svariate app per far la stessa cosa
    > su Android, anche dopo reset o cambio rom!!
    > Informarsi...
    Nomi prego...
    non+autenticato
  • Cerberus!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leo Gen
    > Cerberus!

    Cerberus è una applicazione antifurto completa, la migliore protezione che puoi avere per recuperare il tuo dispositivo Android perso o rubato.

    Ha tre modalità per proteggere il tuo dispositivo:
    - Controllo remoto tramite il sito www.cerberusapp.com
    - Controllo remoto via sms
    - SIM Checker (per i dispositivi dotati di SIM card): riceverai automaticamente avvisi se qualcuno usa il tuo telefono con una SIM card non autorizzata

    Il controllo remoto ti consente di eseguire molte operazioni sul tuo dispositivo, quali:
    - Localizzarlo e farne il tracking
    - Fare partire un forte allarme, anche se il dispositivo è in modalità silenziosa
    - Cancellare la memoria interna e la scheda SD
    - Nascondere Cerberus dalla lista applicazioni
    - Bloccare il dispositivo con un codice
    - Registrare audio dal microfono
    - Ottenere la lista delle ultime chiamate fatte e ricevute
    - Ottenere informazioni sulla rete e l'operatore a cui è connesso il dispositivo
    - E tanto altro!

    Cerberus attiva automaticamente il GPS se è spento quando cerchi di localizzare il tuo dispositivo (solo su Android < 2.3.3) e puoi proteggerlo da disinstallazioni non autorizzate - maggiori informazioni nella configurazione dell'app.
    L'applicazione funziona anche se il dispositivo non ha una connessione a internet grazie al controllo remoto tramite sms. Inoltre, la funzione di SIM Checker ti consente di sapere il nuovo numero a cui mandare sms, se viene cambiata la SIM card. I messaggi inviati e ricevuti per il controllo remoto di Cerberus non faranno partire alcuna notifica e non appariranno nell'applicazione Messaggi.
    Cerberus non consuma batteria se non viene usato perché non c'è alcun servizio in esecuzione in background: si attiverà soltanto se c'è una richiesta di controllo remoto per poi disattivarsi dopo l'esecuzione della richiesta.

    Ulteriori funzionalità per dispositivi rootati: protezione completa dalla disinstallazione (un ladro potrà cancellare Cerberus solo installando una nuova ROM), auto-abilitazione del GPS anche su Android > 2.3.3.
    non+autenticato
  • > Ulteriori funzionalità per dispositivi rootati:
    > protezione completa dalla disinstallazione ( un
    > ladro potrà cancellare Cerberus solo installando
    > una nuova ROM
    ), auto-abilitazione del GPS
    > anche su Android >
    > 2.3.3.
    In pratica basta togliere la pila, cancellare tutto e questo cerberus non fa più nulla...
    Su iPhone la pila non si toglie e non c'è questo rischio.
    non+autenticato
  • Ho provato: a quanto mi risulta puoi fare quello che vuoi sul telefono.
    Se il telefono è associato al market di Google ti rileva il posizionamento, anche cambiando SIM.

    Ovviamente se metto una ROM e se non metto il Google Play Store ciao ciao.
    non+autenticato
  • ci voleva tanto?

    su ora il backup completo sulla nuvola...
    non+autenticato
  • - Scritto da: boh
    > ci voleva tanto?
    >
    > su ora il backup completo sulla nuvola...

    beh, c'erano già innumerevoli app e antivirus chw lo facevano, non mi pareva così urgente, poi è chiaro che google farà un ottimo servizio soprattutto in termini di interfaccia, quindi ben venga. ANche per il backup ci sono varie app, guarda ad esempio fra quelle fatte da clockworkmod.
    non+autenticato
  • - Scritto da: il signor rossi
    > - Scritto da: boh
    > > ci voleva tanto?
    > >
    > > su ora il backup completo sulla nuvola...
    >
    > beh, c'erano già innumerevoli app e antivirus chw
    > lo facevano, non mi pareva così urgente, poi è
    > chiaro che google farà un ottimo servizio
    > soprattutto in termini di interfaccia, quindi ben
    > venga. ANche per il backup ci sono varie app,
    > guarda ad esempio fra quelle fatte da
    > clockworkmod.
    Il fatto che ci sia un'app, implica che quando devi fare il ripristino prima di scarichi quell'app...
    non+autenticato
  • - Scritto da: boh
    > - Scritto da: il signor rossi
    > > - Scritto da: boh
    > > > ci voleva tanto?
    > > >
    > > > su ora il backup completo sulla nuvola...
    > >
    > > beh, c'erano già innumerevoli app e antivirus
    > chw
    > > lo facevano, non mi pareva così urgente, poi è
    > > chiaro che google farà un ottimo servizio
    > > soprattutto in termini di interfaccia, quindi
    > ben
    > > venga. ANche per il backup ci sono varie app,
    > > guarda ad esempio fra quelle fatte da
    > > clockworkmod.
    > Il fatto che ci sia un'app, implica che quando
    > devi fare il ripristino prima di scarichi
    > quell'app...
    Uh che gran problema, da non dormirci la notte....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero
    > - Scritto da: boh
    > > - Scritto da: il signor rossi
    > > > - Scritto da: boh
    > > > > ci voleva tanto?
    > > > >
    > > > > su ora il backup completo sulla
    > nuvola...
    > > >
    > > > beh, c'erano già innumerevoli app e
    > antivirus
    > > chw
    > > > lo facevano, non mi pareva così
    > urgente, poi
    > è
    > > > chiaro che google farà un ottimo
    > servizio
    > > > soprattutto in termini di interfaccia,
    > quindi
    > > ben
    > > > venga. ANche per il backup ci sono
    > varie
    > app,
    > > > guarda ad esempio fra quelle fatte da
    > > > clockworkmod.
    > > Il fatto che ci sia un'app, implica che
    > quando
    > > devi fare il ripristino prima di scarichi
    > > quell'app...
    > Uh che gran problema, da non dormirci la notte....
    non è un problema, è un'idiozia.

    Se devo avere il backup, non devo poi scaricare qualcosa per farlo funzionare.
    Poi c'è chi si lamenta del dover utilizzare iTunes per passare un file.
    Anche lì "che gran problema"...
    Qua si tratta di qualcosa di ben più importante: la copia di sicurezza, copia che in realtà su Android non esiste se non con sw di terze parti e non è mai completo di tutto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: boh
    > - Scritto da: Trollollero
    > > - Scritto da: boh
    > > > - Scritto da: il signor rossi
    > > > > - Scritto da: boh
    > > > > > ci voleva tanto?
    > > > > >
    > > > > > su ora il backup completo sulla
    > > nuvola...
    > > > >
    > > > > beh, c'erano già innumerevoli app e
    > > antivirus
    > > > chw
    > > > > lo facevano, non mi pareva così
    > > urgente, poi
    > > è
    > > > > chiaro che google farà un ottimo
    > > servizio
    > > > > soprattutto in termini di interfaccia,
    > > quindi
    > > > ben
    > > > > venga. ANche per il backup ci sono
    > > varie
    > > app,
    > > > > guarda ad esempio fra quelle fatte da
    > > > > clockworkmod.
    > > > Il fatto che ci sia un'app, implica che
    > > quando
    > > > devi fare il ripristino prima di scarichi
    > > > quell'app...
    > > Uh che gran problema, da non dormirci la
    > notte....
    > non è un problema, è un'idiozia.
    >
    > Se devo avere il backup, non devo poi scaricare
    > qualcosa per farlo
    > funzionare.

    Ah no ?
    E chi l'ha detto, e' forse una delle regole di design di Steve ?
    Sai vero che su Android non e' minimamente necessario appoggiarsi a Google per il backup, si può fare anche su server propri (ownCloud dice niente) ?

    > Poi c'è chi si lamenta del dover utilizzare
    > iTunes per passare un
    > file.
    > Anche lì "che gran problema"...

    Non confondiamo la (mancanza di) funzionalita' di un giocattolo venuto male con la liberta' di scegliere come fare cosa su dispositivo di proprieta', per favore.....

    > Qua si tratta di qualcosa di ben più importante:
    > la copia di sicurezza, copia che in realtà su
    > Android non esiste se non con sw di terze parti e
    > non è mai completo di
    > tutto.

    Amico, la sicurezza (che, e sono quasi stufo di ripeterlo, e' un processo e non uno stato....) richiede consapevolezza.
    Se e' "automatico" e "trasparente" al 99% non e' sicuro.
    non+autenticato
  • > Amico, la sicurezza (che, e sono quasi stufo di
    > ripeterlo, e' un processo e non uno stato....)
    > richiede
    > consapevolezza.
    > Se e' "automatico" e "trasparente" al 99% non e'
    > sicuro.
    L'altro caso è che se non è automatico e trasparente, non viene utilizzato dal 99% delle persone.

    Apple non piace ai nerd, perché li rende non necessari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trotterello
    > > Amico, la sicurezza (che, e sono quasi stufo
    > di
    > > ripeterlo, e' un processo e non uno
    > stato....)
    > > richiede
    > > consapevolezza.
    > > Se e' "automatico" e "trasparente" al 99%
    > non
    > e'
    > > sicuro.
    > L'altro caso è che se non è automatico e
    > trasparente, non viene utilizzato dal 99% delle
    > persone.
    >
    > Apple non piace ai nerd, perché li rende non
    > necessari.

    ah, io pensavo fosse per gli assurdi limiti imposti, per la totale mancanza di sicurezza e per il maniacale controllo di apple su ogni singola cosa
    non+autenticato
  • - Scritto da: boh
    > non è un problema, è un'idiozia.
    >
    > Se devo avere il backup, non devo poi scaricare
    > qualcosa per farlo
    > funzionare.

    Caspita, scrivilo subito a a chi produce software di backup per PC!
    Tutti quei tarpani non lo sanno e continuano a pretendere che tu avvii il loro programma, magari da una chiavetta, prima di poter fare il restore.
    Vogliamo il restore automatico remoto mediante raggi cosmici!

    > Poi c'è chi si lamenta del dover utilizzare
    > iTunes per passare un
    > file.
    > Anche lì "che gran problema"...
    > Qua si tratta di qualcosa di ben più importante:
    > la copia di sicurezza, copia che in realtà su
    > Android non esiste se non con sw di terze parti e
    > non è mai completo di
    > tutto.
    Izio01
    4027
  • > Caspita, scrivilo subito a a chi produce software
    > di backup per
    > PC!
    > Tutti quei tarpani non lo sanno e continuano a
    > pretendere che tu avvii il loro programma, magari
    > da una chiavetta, prima di poter fare il
    > restore.
    > Vogliamo il restore automatico remoto mediante
    > raggi
    > cosmici!

    Ce la fa Apple da anni e non ce la fa Android?
    Si è rotta la fotocopiatrice?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trotterello
    > > Caspita, scrivilo subito a a chi produce
    > software
    > > di backup per
    > > PC!
    > > Tutti quei tarpani non lo sanno e continuano
    > a
    > > pretendere che tu avvii il loro programma,
    > magari
    > > da una chiavetta, prima di poter fare il
    > > restore.
    > > Vogliamo il restore automatico remoto
    > mediante
    > > raggi
    > > cosmici!
    >
    > Ce la fa Apple da anni e non ce la fa Android?
    > Si è rotta la fotocopiatrice?

    No, è che solo gli utenti Apple - o almeno, alcuni di essi - vanno in panico se devono installare una app prima di fare il restore. Per tutti gli altri non c'è problema.
    Izio01
    4027